Mercato Efes, colpo grosso Musa

0 0
Read Time:1 Minute, 30 Second

Mercato Efes, colpo grosso: arriva Dzanan Musa, con un contratto sino al termine della stagione 2023.

Guardia/ala di grandissime prospettive, va ad arricchire un reparto di già diffuso talento e può dare una dimensione che va a cambiare notevolmente le caratteristiche del reparto di Ataman.

206 cm, 21enne nativo di Bihaç, il bosniaco arriva dai Brooklyn Nets, da cui era stato selezionato nel Draft 2018 col numero 29.

49 partite in due anni, 40 nel 2019/20 a 4,8 punti di media in 12 minuti. Scambiato ai Pistons in una trade del novembre 2020, il 21 dicembre è stato tagliato.

Talento cristallino, resta memorabile la sua prestazione nella finale dell’Europeo Under 16 del 2015 contro la Lituania in finale. 33 punti, 8 rimbalzi, 7 assist, 3 recuperi e 2 rubate: 85-83 ed oro per la sua nazionale.

E’ stato Rising Star di Eurocup nel 2017/18.

Decimo giocatore più giovane a debuttare in Eurolega il 15 ottobre 2015 a 16 anni e 180 giorni con la maglia del Cedevita, dove è rimasto dal 2014 al 2018. Più precoci di lui solo Fedor Zugic, Aleksandar Ugrinoski, Can Mutaf, Manu Markoishvili, Gino Cuccarolo, Ricky Rubio, Uros Tripkovic, Damir Markota e Ioannis Karamalegkos. Subito dopo di lui Efes Kanter, Marco Belinelli e Luka Doncic.

Chi lo conosce bene ce lo descrive come un grande lavoratore, eccellente competitor con un ego molto forte per quella età, nonché in grado di fare molto, molto bene in Eurolega.

Qui la nostra intervista dell’aprile 2017 a Dino Repesa, oggi Coach di Praga, in cui toccammo proprio argomenti riguardanti la crescita del giocatore oggi approdato all’Efes.

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
100 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Eurolega, le voci dei Coach dopo la prima parte del Round 19

Eurolega, le voci dei Coach al termine della prima serata del Round 19. Rimas Kurtinaitis (Khimki): «Qualcosa è funzionato in difesa, ma i rimbalzi sono stati un problema troppo grande, non puoi concederete 22 in più. Nessuno ci aiuterà, dovremo farcela da soli». Sarunas Jasikevicius (Barcellona): «Stavamo difendendo in un […]
Eurolega | Eurodevotion

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: