Lba UnipolSai: quanta fatica per Milano, Trento si arrende all’ultimo

I risultati delle squadre impegnate in Eurolega ed Eurocup

0 0
Read Time:1 Minute, 54 Second

Nella quattordicesima giornata di Lba UnipolSai sono scese in campo solamente due formazioni impiegate in Eurolega e Eurocup, ossia l’Olimpia Milano e l’Aquila Trento. Un bottino mezzo pieno, con un successo ed una sconfitta, per le squadre europee. In questa rubrica, infatti, non rientrano più la Reyer Venezia e la Leonessa Brescia, eliminate dalla 7Days Eurocup.

Olimpia Milano – VL Pesaro 97-93

Match molto più difficile per gli uomini di Messina, costretti ad inseguire gli ospiti per buona parte dell’incontro. Dopo un inizio non privo di complicazioni, Delfino e compagni piazzano, nel corso del secondo quarto, un parziale di 13-3 in poco meno di tre minuti. I biancorossi rientrano così negli spogliatoi sul 39-49, avendo toccato anche il -12. Nel secondo tempo gli uomini di coach Repesa continuano a far bene, grazie anche ad un super Delfino da 23 punti. E’ nell’ultima frazione che i meneghini, guidati da Datome, Roll e Rodriguez, riescono a torna avanti, chiudendo il match, però, solo sulla sirena. Da segnalare le prestazioni, oltre di Datome, 18 punti, e Rodriguez, 13 punti e 8 assist, di LeDay, con 24 punti e 7 rimbalzi, e Shields, con 22 punti 6 rimbalzi.

Brindisi – Aquila Trento 74-73

Partita al cardio palma in quel del PalaPentassuglia. Partono meglio i padroni di casa, galvanizzati dal solito Harrison. Nel secondo quarto, però, l’Aquila gioca una frazione da favola, mettendo a referto un parziale da 16-28 e chiudendo il primo tempo sul 35-44, grazie anche ai 12 punti di Sanders e gli 11 di Morgan. Al ritorno sul parquet le due squadre faticano a trovare il fondo della retina, segnando solamente 28 punti totali nel terzo quarto. E’ nell’ultima frazione che si accende il vero show. A poco meno di due minuti dall’ultima sirena il punteggio è sul 70-70, dopo un giro in lunetta di Maye, il solito Harrison segna la tripla del 74-73 con ventiquattro secondi ancora da giocare. Dall’altra parte Browne non trova il canestro del soprasso, chiudendo cosi il match. Vince Brindisi per merito anche di un incredibile Gaspardo, autore di 15 punti totali, negli ultimi dieci minuti.

Alla Virtus Bologna è toccato il turno di riposo, non scendendo in campo.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

One thought on “Lba UnipolSai: quanta fatica per Milano, Trento si arrende all’ultimo

Next Post

Campionati nazionali: tempo di scontri al vertice in Spagna e Germania

Campionati nazionali verso il giro di boa un po’ ovunque, con la definizione del quadro delle coppe dei vari paesi quasi fatta per chi utilizza la formula del girone d’andata come criterio di qualificazione. Due scontri di altissima classifica hanno caratterizzato il weekend, in Spagna come in Germania, mentre della […]
Campionati nazionali: tempo di scontri al vertice in Spagna e Germania | Eurodevotion

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: