La lavagnetta di Eurodevotion: una lettura del cross screen del CSKA

0 0
Read Time:1 Minute, 57 Second

Arriva il mercoledì ed è inevitabilmente tempo di concentrarsi sul prossimo avversario dell’Olimpia Milano, mettendolo, come di consueto, sotto la lente di ingrandimento della lavagnetta di Eurodevotion. Tocca all’attuale regina della classifica, il CSKA Mosca, reduce da undici vittorie consecutive e vero riferimento per tutte le squadre europee, come ha ammesso in giornata lo stesso Ettore Messina. La situazione che abbiamo scelto di analizzare è quella che evidenzia la capacità di lettura del cross screen, un tipo di blocco molto amato dalle squadre di post-basso, che viene portato parallelo alla linea di fondo nei pressi del canestro, per liberare, appunto, qualcuno in situazione di post-up. Il contributo questa volta arriva dalla bellissima pagina di Slappin’ Glass.

Entriamo nel vivo di questa lettura del cross screen. L’azione comincia con un blocco orizzontale di Tornike Shengelia per consentire la ricezione di Nikita Kurbanov in ala sinistra. Quando l’ala russa sta ricevendo questo pallone da Mike James (che poi si spazia in ala destra), Nikola Milutinov, in mezzo all’area, piazza un blocco per Will Clyburn, teoricamente chiamato ad andare spalle a canestro e allinearsi con la palla per ricevere da Kurbanov. Tuttavia, l’esterno americano legge che il suo difensore anticipa il movimento e si getta immediatamente sotto al blocco, autoescludendosi, dunque, dalla collaborazione successiva. A questo punto è lo stesso Clyburn a “girare la frittata”, bloccando lui stesso Hassan Martin, difensore di Nikola Milutinov. Martin, girato a preoccuparsi dell’iniziale blocco di Milutinov, si trova a difendere da solo contro il secondo blocco ed è quindi in ritardo. Kurbanov sa di non poter far arrivare il pallone al centro serbo dal lato opposto e serve intelligentemente Shengelia in punta. Per il georgiano dare il pallone dentro è piuttosto semplice, data la mancanza di pressione difensiva. Una volta arrivata la sfera a Milutinov, il difensore di Shengelia si sbilancia in una finta di aiuto. Il lungo del CSKA, vedendolo arrivare, ha vita facile a ridare la palla all’ex Baskonia, che tira piedi per terra.

Questa notevole capacità di lettura del cross screen sarà sicuramente tenuta in forte considerazione da Milano, che per struttura può soffrire contro le squadre molto fisiche che sfruttano tanto il post-basso. Comunicare e avere idee difensive estremamente chiare su questo tipo di situazioni sarà uno dei segreti per cercare l’impresa.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

2 thoughts on “La lavagnetta di Eurodevotion: una lettura del cross screen del CSKA

Next Post

Fenerbahce-Asvel nel segno di Guduric e Vesely

Il Fenerbahce regola in maniera abbastanza agevole l'Asvel

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: