Mercato e caso Heurtel: Real-Barça è duello totale che oggi va oltre il campo

alberto marzagalia
0 0
Read Time:2 Minute, 2 Second

Il mercato ed il caso Heurtel scaldano ulteriormente un “clasico” che ha tantissimo da dire.

Questa sera alle 2130, al Wizink Center, “blancos” e “blaugrana” si sfidano in un duello che è “la partita” del basket europeo, oggi ancora più significativa.

Thomas Heurtel, non convocato dal Barça, sarà protagonista senza giocare. Il caso legato al suo viaggio ad Istanbul, con tutto ciò che ne è seguito, aggiunge peperoncino ad una rivalità che non ne sentiva certo il bisogno, vista l’eternità che la contraddistingue.

C’è pieno accordo, non una cosa comune, tra la stampa madrilena e quella catalana, ovvero Marca ed il Mundo Deportivo: sarà un “clasico” targato Heurtel.

«L’unica cosa che mi preoccupa è la partita. Ho abbastanza problemi nella mia squadra per preoccuparmi di punto accade ad altri tra NBA ed Eurolega». Cerca di chiuderla così Pablo Laso. Che prosegue: «Heurtel è un giocatore che ci ha sempre dato molti problemi, ma al momento non ho nulla da dire a riguardo».

«Dobbiamo pensare alla squadra e far sì che, dopo a ver perso Campazzo e Randolph, il lavoro venga fatto da altri».

«Siamo comunque attenti al mercato» è il modo in cui il Coach madrileno comunica lo stato dei lavori presso la «casa blanca”.

Le nostre fonti ci confermano che quell’attenzione è rivolta sia verso il ruolo di play che verso quello di centro. Esattamente quanto sta cercando il Barcellona. Heurtel o non Heurtel.

Dall’altra parte Sarunas Jasikevicius parla del Madrid come di «una squadra che non ha cambiato tanto e continua a vincere partite».

«Sarà una partita difficilissima», continua il Coach lituano.

Ci sarà Nikola Mirotic, assente nella sfida di Eurolega, vinta dai suoi, mentre il duello nella finale di Supercopa fu appannaggio della squadra della capitale, che vinse il primo trofeo stagionale. In entrambe le gare non si è mai toccata quota 80 (72-67 Real e 79-72 Barça), con una netta importa difensiva da entrate le parti.

«Sappiamo cosa fare per battere Madrid, come abbiamo fatto in Eurolega, non ci sono scuse per le assenze».

« Abbiamo avuto qualche giorno per ricaricare le pile», aggiunge Coach Saras.

Le assenze a cui si riferisce Mirotic sono quelle di Victor Claver e Brandon Davies, tra i suoi compagni, oltre a quelle già citate tra gli avversari.

Il Real va per la 15ma di fila in Liga e vincere vorrebbe dire staccare di 4 gare il Barça, che scenderebbe a 12/4.

(Photo: ACB)

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Lba UnipolSai: Milano vince il derby d'Italia, cadono Brescia e Venezia

I risultati delle squadre italiane impiegate in Eurolega ed EuroCup

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: