Eurodevotion Weekly: Il vero Larkin, mini crisi Barça ed il Cska che domina

0 0
Read Time:1 Minute, 44 Second

Eurodevotion Weekly, i nostri 10 flash dalla settimana di Eurolega.

  • Lo Zenit ne vince un’altra e stavolta ne mette 98. La difesa della Stella Rossa è inguardabile, ma il sistema Pascual cresce a livello di automatismi.
  • Shane Larkin, bentornato! Riecco le gambe più esplosive di Eurolega, riecco il campione che ha dominato in lungo ed in largo. Appena rivedremo anche il tiro da tre saranno dolori per tutti.
  • Barcellona: mini crisi? i KO con Asvel, Olympiacos, Maccabi ed Efes dicono di alcuni passi indietro rispetto ad un inizio stagione scintillante. Di certo la vicenda Heurtel non aiuta, ma il tema atletismo in campo diventa una faccenda da affrontare.
  • Maccabi, “slowly slowly”… 7/9 ed ora trasferta a Berlino, poi Oly e Baskonia in casa. 50% di W in vista? Non è ancora il Maccabi dell’anno scorso, ma il lavoro di Sfairopoulos si vede.
  • L’Asvel gioca una partita durissima, anche troppo, contro il Cska. Non basta, perchè oggi i russi sembrano in totale controllo del proprio destino, un bel passo avanti a tutte le altre.
  • Milutinov e Clyburn. Il primo sta dominando, sulla base di un’intesa con Mike James che non ha rivali. Il secondo ad un altro stop dolorosissimo: non sarà breve e peserà non poco, anche in una squadra con talento sconfinato.
  • Diavolo di un Trinka, ancora lui. Toglie il tiro da tre allo Zalgiris magistralmente, ma arriva… ad un Grigonis da un’altra W esterna. Vale la prestazione, per entrambe, ottima.
  • Se Trinka va benissimo, Schiller non è da meno. Non saranno “nozze coi fichi secchi”, ma questo è uno Zalgiris che gioca, molto meglio di tante altre squadre e con molta meno disponibilità di talento e profondità.
  • Milano cade male, ma nessun dramma, dopo un calendario pazzesco. E’ vero, il problema del centro c’è, ma ora si vedrà la vera differenza col passato: saper gestire queste brutte gare senza darvi seguito.
  • Real e Valencia vanno, col Barça siamo a tre spagnole nei primi cinque posti. Quattro nelle dieci se includiamo anche il Baskonia. la Liga Endesa è anni luce avanti al resto d’Europa.

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Olimpia, Barcellona e Cska: tre momenti così differenti in Eurolega

Olimpia, Barcellona e Cska stanno vivendo tre momenti assai differenti in Eurolega. Questo e altro nella puntata “congiunta” Eurodevotion /Backdoor Podcast. – Milano cade: solo stanchezza o difetti strutturali? – Il Maccabi, piano piano, torna a galla. – Che gioia vedere questo Nedovic! – Tracce di vero Larkin, tracce di […]
Olimpia, Barcellona e Cska: tre momenti così differenti in Eurolega | Eurodevotion

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: