Eurolega: le voci dei Coach dopo il Round 16

0 0
Read Time:3 Minute, 27 Second

Eurolega, Round 16. Il nostro appuntamento con le voci dei Coach dopo le prestazioni delle proprie squadre.

Xavi Pascual (Zenit): «Oggi abbiamo fatto tutto bene, grazie ad un buon approccio difensivo iniziale che ci ha poi portato quella calma offensiva che a volte non abbiamo».

Sasa Obradovic (Stella Rossa): «E’ imbarazzante come abbiamo perso. La differenza qualitativa la conoscevamo, ma ci hanno superato in tutto, dalla voglia di combattere alla fisicità».

Ergin Ataman (Efes): «Abbiamo subìto un po’ di stress dopo il vantaggio accumulato, ma direi che oggi abbiamo giocato la pallacanestro degli ultimi due anni».

Sarunas Jasikevicius (Barcellona): «Sono stati leggermente migliori di noi. Sono felice della nostra reazione e del grande sforzo nell’ultimo quarto».

Ioannis Sfairopoulos (Maccabi): «Sono orgoglioso di come abbiamo lottato. Abbiamo affrontato un giocatore (ndr Nedovic) che, qualunque cosa provassimo a fare contro di lui, si è dimostrato sempre in grado di superarla, creandoci un sacco di problemi».

Georgios Vovoras (Panathinaikos): «Gara difficile, approcciata malissimo. Meglio nel secondo tempo, ma non possiamo essere contenti, serve uno sforzo sui 40 minuti, in casa come fuori».

TJ Parker (Asvel): «Abbiamo perso per le palle 50/50, per 14 rimbalzi offensivi concessi, per piccoli dettagli. Dato il loro talento, non li batti se vai sotto in queste cose».

Dimitris Itoudis (Cska): «Senza Daniel, Janis e Joel, abbiamo lottato sempre, credendo nel nostro sistema. Sono orgoglioso di come ci siamo espressi nel terzo e nell’ultimo quarto».

Pablo Laso (Real): «La dedichiamo ad Anthony (Randolph), dopo il bruttissimo infortunio. Abbiamo dimostrato di essere una squadra che sa andare oltre i problemi. Siamo rimasti concentrati, giocando bene e guadagnando un vantaggio che abbiamo portato in fondo. Non devo aggiungere nulla su Garuba: lui ci porta sempre tanta energia, che giochi 1′ oppure 30′. ha notevolissimi margini di miglioramento».

Aito Garcia Reneses (Alba): «Ci portiamo a casa alcune situazioni che volevamo allenare ma che, in effetti, alleniamo giocando. E’ durissima, con questi calendari, mantenersi al massimo fisicamente e mentalmente. Ho visto un bel Real, molto fluido».

Martin Schiller (Zalgiris): «Pareggiare la loro intensità è stata la chiave. Quando sono arrivato qui mi hanno detto che nei possessi finali la palla doveva andare a Marius (Grigonis). E’ quello che avevamo programmato».

Andrea Trinchieri (Bayern): «Partita durissima, Grigonis ha messo un tiro eccezionale, siamo andati bene in difesa ma lo Zalgiris ha meritato perchè noi non ci siamo presentati in campo nel primo quarto».

Igor Kokoskov (Fenerbahçe): «C’era grande frustrazione per gli errori mentali che stavamo commettendo, ma abbiamo avuto un grande cuore. Pura energia e sforzo ci hanno dato la vittoria».

Georgios Bartzokas (Olympiacos): «Un buon primo quarto offensivo ed un buon ultimo quarto difensivo, ma abbiamo bisogno di molto di più su entrambi i lati del campo per vincere».

Ettore Messina (Olimpia): «Loro hanno meritato perchè sono stati più tosti di noi sin dai primissimi possessi. Non siamo stati in grado di presentare una difesa decente contro le loro penetrazioni. In attacco troppi alti e bassi. Se pensiamo alla classifica di chi affrontiamo è un attimo buttare tutto nel cesso».

Dusko Ivanovic (Baskonia): «Stasera abbiamo giocato la nostra partita, rapida e dura, eccetto gli ultimi 2-3 minuti. Abbiamo battuto una grande squadra».

Jaume Ponsarnau (Valencia): «Non abbiamo mai perso la concentrazione, anche quando hanno cambiato ritmo. Dobbiamo migliorare molto se vogliamo restare a questo livello».

Rimas Kurtinaitis (Khimki): «Abbiamo perso nel secondo quarto: troppo grande la differenza concessa. Abbiamo iniziato male in attacco ma difendendo».

(Foto: Twitter @OlimpiaMI1936)

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Will Clyburn: aggiornamento sull'infortunio e tempi di recupero

Will Clyburn, con il suo infortunio di giovedì nella gara contro l’Asvel, ha tenuto tutti con il fiato sospeso. Si è temuto molto, vista la dinamica traumatica. Ancora troppo fresco il lungo stop della scorsa stagione per non pensare ad un accanimento della sfortuna per quello che è stato MVP […]
Will Clyburn: aggiornamento sull'infortunio e tempi di recupero | Eurodevotion

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: