Mercato bollente in Eurolega: non solo Real e Fenerbahçe

0 0
Read Time:2 Minute, 36 Second

Mercato bollente in Eurolega. Si muovono tante squadre, tra ufficialità e trattative che possono cambiare di parecchio le carte in tavola.

Andiamo con ordine.

STELLA ROSSA – A metà della scorsa settimana è arrivata l’ufficialità di Quino Colom, ai margini del progetto Valencia sin dalla scorsa estate. Mossa che ha accompagnato il rilascio di Taylor Rochestie, accasatosi all’Hapoel Haifa.

L’ASVEL ha comunicato venerdì la firma del play Derrick Walton Jr, già visto allo Zalgiris in Eurolega, dopo il college a Michigan ed una breve esperienza ai Miami Heat.

Del colpo Marko Guduric vi abbiamo già parlato. Ora in casa FENERBAHCE vi sono molte voci riguardanti Frank Kaminsky. “The tank”, appena tagliato dai Sacramento Kings è un “4” di 213cm con una mano da oltre il 40% dall’arco nell’anno da dominatore coi Badgers di Wisconsin (2015). Solo Duke gli tolse la gioia del titolo. Inutile sottolineare che si tratta di un profilo che a queste latitudini potrebbe fare estremamente bene, se non proprio “spaccare”.

Sempre il club della sponda asiatica del Bosforo, in grande crisi al momento, potrebbe essere sulle tracce di Thomas Heurtel, play con il quale il Barcellona sta cercando una risoluzione consensuale, come confermato proprio ieri da Jasikevicius.

A questo proposito vi sono aggiornamenti importanti che arrivano da una fonte autorevole come Donatas Urbonas e che coinvolgono propio il Barcellona, nonché Fenerbahçe e Zalgiris.

Negando ogni possibile movimento di Marius Grigonis, il giornalista indica in Thomas Walkup il nome che sarebbe piaciuto a Jasikevicius. Tuttavia la “trade” che andrebbe in porto sarebbe quella tra turchi e catalani con uno scambio Heurtel-Westermann.

Dal BARCELLONA al REAL MADRID il salto è quasi automatico, sull’asse di una rivalità eterna. Il grave infortunio di Anthony Randolph ha accelerato l’attività sul mercato dei “blancos”, già alla ricerca di un lungo da affiancare a Tavares, unico interprete puro del ruolo.

Gustavo Ayon, ospite di ESRADIO, come riporta Libertad Digital, ha parlato chiaramente: «Sono in forma, mi mancherebbe solo il ritmo gara, ma quello si trova in due settimane. E’ ovvio che mi pacerebbe tornare a Madrid, dove potrei reinserirmi bene conoscendo il sistema di Coach Laso».

Per Marca, il ritorno di Ayon potrebbe essere reale.

In Grecia, sponda PANATHINAIKOS, il contratto di Shelvin Mack è stato esteso sino alla fine della stagione, come riportato da Onpsorts e confermato da fonti Eurohoops.

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

One thought on “Mercato bollente in Eurolega: non solo Real e Fenerbahçe

  1. […] Dall’altro, da classici “soliti italiani”, riteniamo che molto sia legato al fatto che le ristrettezze economiche dovute al COVID-19 siano parte reale di questo cambiamento. Mancano parecchi soldi e di conseguenza prima di gettare alle ortiche un progetto ci si pensa due volte, poiché un doppio salario non è magari sostenibile. Piuttosto il fuori budget viene destinato a movimenti di giocatori, che paiono abbastanza intensi e di cui vi abbiamo riferito. […]

Next Post

Allenatori saldamente in panchina: Eurolega, cambio di rotta o solo questione di soldi?

Tutti gli allenatori di Eurolega sembrano essere saldamente sulle proprie panchine. Lo spunto ci arriva da un tweet di Donatas Urbonas, giornalista lituano che ha messo a confronto le ultime tre stagioni della massima competizione continentale ed i cambi di allenatore. Nel 2018/19 sono cambiate 6 panchine entro il 29 […]
Allenatori saldamente in panchina: Eurolega, cambio di rotta o solo questione di soldi? | Eurodevotion

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: