Cska, che spettacolo: 10 è il numero perfetto

0 0
Read Time:3 Minute, 15 Second

Che si trattasse di una squadra potenzialmente dominante lo hanno pensato tutti sin dalla tarda primavera.

Toko Shengelia e Nikola Milutinov nel motore non sono additivi da poco. Se poi il telaio è già composto da gente come Mike James, Daniel Hackett, Nikita Kurbanov, Darrun Hilliard, Janis Strelnieks e Johannes Voigtmann, allora la faccenda diventa molto interessante.

Ecco, poi ci sarebbero un Coach che ha un discreto rapporto con la parola vittoria ed un giocatore come Will Clyburn, MVP delle Final 4 di Vitoria che è sostanzialmente un nuovo acquisto, dopo essere stato ai box per tutta la stagione scorsa a causa dell’infortunio di Berlino.

Oggi questo Cska è la miglior squadra di Eurolega e lo è non di poco.

La gara contro lo Zenit, sempre serio avversario, diventa un monologo solo per la forza degli stessi moscoviti.

10, IL NUMERO PERFETTO

Non succedeva dalla stagione regolare 2014/15, ora è successo di nuovo ed il tassametro potrebbe continuare a correre.

10 vittorie di fila, dopo la brutta prova di Belgrado che è ormai solo un ricordo. La squadra di Itoudis ha vinto gare tirate (Baskonia, Real), ne ha vinte diverse secondo il concetto di ordinaria amministrazione, ora è passata al dominio: 18-35-9-19 gli ultimi scarti in ordine di tempo.

L’ASSE JAMES-MILUTINOV VOLA

Lo straordinario talento di Mike James, oggi MVP indiscusso di questa lega, al servizio di campioni come Toko Shengelia e Nikola Milutinov.

Se il georgiano sta ancora cercando la sua giusta dimensione all’interno del sistema russo, il centro serbo sta fornendo prove sempre più convincenti, grazie ad un intesa con MJ che cresce di giorno in giorno.

Non era scontato, soprattutto che avvenisse in tempi così ristrettì: è una premessa di alto, altissimo profilo.

NUMERI E RIMBALZI

La squadra di Itoudis ha sofferto in alcune gare di inizio stagione soprattutto le eccessive concessioni a rimbalzo d’attacco alle rivali. Alba, Stella Rossa e Valencia erano stati qualcosa di più di un campanello d’allarme.

Si è lavorato su questo concetto ed ora, a problema risolto, il dominio è diretta conseguenza. Anche ieri, 34 a 25 a rimbalzo, con soli tre palloni offensivi concessi allo Zenit. Se poi limiti le perse a 9, altro problema che ogni tanto affligge “l’Armata”, ecco che il cielo splende sulla Megasport Arena.

LO ZENIT E’ SQUADRA VERA

«Abbiamo perso negli ultimi tre minuti del primo tempo. Sapevamo che sarebbero stati decisivi, non siamo stati capaci di fare ciò che volevamo. In quel momento e mancando in generale nel controllo dei rimbalzi, abbiamo perso la partita»

«Ci abbiano aggiunto diversi errori in facili “layup”, potevamo segnare 20 punti in più, ma è la pallacanestro ed oggi il Cska è stato molto migliore di noi».

C’è grande consapevolezza nelle parole di Xavi Pascual, quella di chi sa di dover lavorare molto ma sa anche che il percorso è quello giusto. 8/5 e due gare da recuperare, l’obiettivo Playoff è perfettamente alla portata di una squadra che ha dei limiti ma sa superarli grazie ad uno splendido lavoro tattico.

MVP

Scegliere l’MVP tra i russi è sempre un gran casino, visto il numero di campioni a roster.

E’ evidente però che a questo punto della stagione il nome di Mike James sia decisamente quello più in vista in Eurolega.

Dopo quella famosa gara saltata col Baskonia i numeri parlano chiaro: 23,3 punti di media con 29/52 da due e 23/46 da tre. Nelle ultime quattro gare viaggia ad un totale di 27 rimbalzi, ovvero 6,75 a serata. Il migliore di tutta la lega, a rimbalzo, è Walter Tavares, a media 7,53… Nelle stesse ultime quattro prove ci sono 34 assist (42 considerando le 7 partite dopo il Baskonia). Non serve altro, si traduce tutto in MVP.

«Abbiamo giocato un’ottima difesa contro Kevin (Pangos) e Mateusz (Ponitka), eseguendo ciò che volevamo». Se è proprio James a parlare di difesa…

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Le parole dei coach dalla sala stampa (pt2)

Tutte le parole dei coach dopo la quindicesima giornata
Laso conferma: Campazzo è insostituibile | Eurodevotion

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: