Milaknis guida lo Zalgiris che torna a vincere a Kaunas

0 0
Read Time:3 Minute, 6 Second

Alla Zalgirio Arena lo Zalgiris ospita il Baskonia di Ivanovic, reduce da una sconfitta in casa contro il Maccabi. A suon di triple, con Milaknis a condurre (5/7) i lituani tornano alla vittoria a Kaunas, sorpassando proprio i baschi in classifica.

Le chiavi del match nei consueti 5 punti

La macumba Kaunas è finita

Dopo 5 sconfitte consecutive, lo Zalgiris mette fine alla maledizione da risultato casalingo. Pur rimanendo una delle peggiori in quanto a vittorie casalinghe, i lituani battono il Baskonia grazie alla difesa, i rimbalzi e i tiri da 3. Solo 73 punti concessi a fronte di 84 subiti in media in casa. Rimbalzi perché pur non essendo un punto forte, il conto segna 37-23.

Due squadre che vivono di cicli

Zalgiris e Baskonia hanno in comune una peculiarità strana, fin qui, che nell’Eurolega del covid è una rarità. Entrambe le squadre sono l’opposto dell’alternanza nei risultati. I record (7-7 e 6-7) lo dimostrano anche in classifica. Proprio la vittoria contro i baschi è la seconda consecutiva, stesso discorso per il Baskonia, ma nella sconfitta. Quindi i 7 referti gialli Zalgiris sono arrivati tutti tra la 5a e la 12a giornata, mentre le vittorie nelle restanti. La squadra di Ivanovic ha trovato la vittoria 4 volte in fila tra la 9a e la 12a. Tutto ciò può portare a vantaggi e svantaggi, a seconda delle occasioni.

La culla del tiro da fuori

Abbiamo già parlato di una possibile apertura di una facoltà sul tiro da 3 a Kaunas. Così dopo il 13/20 che ha portato alla vittoria contro il Panathinaikos, i temibili ragazzi di Schiller ne segnano 18. Proprio contro la squadra che con Mirza Teletovic ha il record di squadra di triple (17) registrato contro i biancoverdi, lo Zalgiris scrive il secondo miglior record di squadra per la specialità. Il 69.3% è la migliore percentuale di quest’anno, dietro solo al 70.8% dell’Asvel contro il Pana. Leader è lo specialista Arturas Milaknis con un 5/7 a condurre altri 7 marcatori dalla lunga, dove spiccano anche le 2 del giovane Lukosiunas.

I recordman: Milaknis e Jankunas

Abbiamo già accennato a quanto i due gregari dello Zalgiris siano uomini da record nella storia della competizione. Con le 5 triple messe a segno, Milaknis diventa nono nella classifica All-Time di triple segnate (386). Altro record particolare quello della striscia più lunga di partite giocate consecutivamente (190). Il capitano dello Zalgiris Paulius Jankunas, ha trovato in questa stagione il record di rimbalzi totali 1859 e difensivi con 1327, mentre con 15 di valutazione diventa il terzo per migliore PIR, con Navarro nel mirino. Aver ritrovato i 2 gregari in questo stato di forma è stato fondamentale per coach Schiller.

Up & Down

Lato Zalgiris, l’unico da bocciare è Thomas Walkup, che non riesce a trovare ancora continuità di rendimento e sta subendo probabilmente l’esplosione definitiva di Jokubaitis. Il fan club del giovane lituano si allarga, con anche sosia improvvisati. Ma oltre lui, tutti i giocatori a giocare più di 10 minuti vanno in doppia cifra di valutazione, mentre da notare le 2 triple di Lukosiunas, primi punti in stagione.

Altro discorso per il Baskonia, dove c’è da salvare un’altra buona prova di Youssoupha Fall e il rientro in ritmo di Luca Vildoza. Il tabellino però inganna, visto che le statistiche sono gonfiate dai 26 punti dell’ultimo quarto, di cui 17 negli ultimi 5 minuti, arrivati quindi a giochi già chiusi. Sono quindi da bocciare le prestazioni di chi solitamente eccelle, come Pierria Henry e Achille Polonara. Rimane l’incognita Jekiri, lontano parente di quello dell’Asvel, mentre contro una squadra che soffre spesso i lunghi, concedere 37 rimbalzi non è un buon segnale.

About Post Author

Riccardo Corsolini

Appassionato di Sport in generale, nato e cresciuto con la pallacanestro in testa e nelle mani. Scrivo della mia squadra e di Eurolega su Eurodevotion, tentando di prendere il ferro.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

La lavagnetta di Eurodevotion: una rimessa di Ergin Ataman

E’ nuovamente mercoledì e torna l’appuntamento della lavagna tattica di Eurodevotion, per proporvi una piccola pillola tattica su una squadra di Eurolega. Stavolta tocca all’Efes, avversario dell’Olimpia Milano domani sera. Oggetto del nostro piccolo studio sarà una rimessa di Ergin Ataman, pensata per la ricezione di Shane Larkin, Vasilije Micic […]
rimessa di Ergin Ataman | Eurodevotion

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: