Campionati nazionali: come Milano cade anche il Fenerbahçe

0 0
Read Time:4 Minute, 14 Second

E’ lunedì quindi è tempo di rivedere quelli che sono stati gli impegni delle squadre di Eurolega nei rispettivi campionati nazionali.

Della sconfitta di Milano per mano di Brindisi vi abbiamo parlato separatamente ed allora ecco il viaggio nelle altre leghe.

Proprio l’avversario di Milano di domani sera, il Fenerbahçe, è caduto sul campo del Pinar Karsiyaka, subendo un 35-17 nell’ultimo quarto, per un fine di 83-79. 27 punti di Amath M’Baye, vecchia conoscenza proprio brindisina prima e milanese poi. 19 con 5 assist e 3 rimbalzi per L.Brown.

Rinviato, sempre nella BSL turca, l’impegno dell’Efes con Bursaspor per via della quarantena di ben 6 atleti tra gli avversari degli uomini di Ataman.

In Liga Endesa vincono tutte. Il Barça supera l’ostacolo Obradoiro non senza difficoltà: 25 di Calathes fondamentali per il 75-78 finale. 11/3 il record catalano.

Valencia si impone 81-86 in casa dell’Estudiantes. Servono 20 di Dubljevic e 17 di Prepelic per rendere inefficace la prova di Alessandro Gentile da 15 con 6 assist e 3 recuperi. “Taronja” finalmente sopra il 50% di vittorie, ora 7/6. Importantissimo il recupero di Labeyrie.

Il Baskonia supera in trasferta il betis 73-77 grazie ad un ultimo quarto da 19-25. Sempre Pierria Henry al comando (20+6+6), così come sempre positivo Polonara. Baschi a 10/4.

Il Real non conosce ostacoli e si porta a 14/0 battendo 91-84 Malaga grazie ad un’ottima prova del duo Deck-Tavares.

In Germania successi per Bayern ed Alba. Bavaresi in controllo nel 93-71 contro Giessen. In evidenza Jalen Reynolds con 24 punti. L’Alba supera Bamberg grazie ai 22 di Siva ed a 18 di Thiemann nell’82-70 finale. Trinchieri imbattuto a 6/0, mentre Aito è 5/1 dopo aver perso nel recupero dell’8 dicembre a Ludwigsburg.

Il Panathinaikos ha regolato 76-57 il Peristeri con 15 di Ben Bentil. 5/0 il record “green”.

111-75 il punteggio con cui la Stella Rossa ha asfaltato FMP. 21 di Dobric, 19 di Simonovic , 15 di Lazic e 12 di Loyd. Chiusa la serie di tre sconfitte tra ABA League ed Eurolega. Belgradesi sempre in testa con 9/1.

In VTB cade lo Zenit, 96-81 sul campo del Loro Kuban. Non bastano i 18 con 9 rimbalzi di Gudaitis, di fronte a 12 assist di Mantas Kalnietis. La squadra di Pascual resta in vetta a 7/1, mentre il Cska (7/2) ed il Khimki (3/5) non sono scesi in campo.

Asvel questa sera contro Le Portel. I lionesi sono sinora 3/2 in Jeep Elite francese.

Lo Zalgiris tornerà a giocare solo il 20/12 in LKL, dove guida a 9/1.

Il Maccabi è passato 73-98 sul parquet di Haifa (Hapoel) in un gara valida per gli ottavi di finale di coppa nazionale. 21 ed 8 assist di Wilbekin, 14 ed 11 rimbalzi Zizic. 5/1 il record in Winner League per i gialloblu, che occupano la terza piazza dietro ad Hapoel Jerusalem ed Hapoel Galil Gilboa.

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Il momento di Tarczewski? Lo definisce Coach Messina

Alla vigilia di un’altra settimana, la terza consecutiva, da doppio turno europeo, è arrivata la prima sconfitta in terra italica, dopo un dominio quasi imbarazzante tra Supercoppa e campionato. In fondo è normale che il mondo della palla a spicchi nazionale non attendesse altro: un’eventuale asfaltata a quella che la […]
Il momento di Tarczewski? Lo definisce Coach Messina | Eurodevotion

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: