Grigonis chirurgico ad Oaka e lo Zalgiris torna a vincere

0 0
Read Time:2 Minute, 47 Second

Ad Atene la sfida tra le due squadre più “Green” della Turkish Airlines Euroleague. In conferenza pre-partita, coach Vovoras aveva centrato nelle motivazioni Zalgiris la paura del Pana, che si è poi materializzata sul parquet. La sfida tra due degli allenatori emergenti della lega, la vince Schiller. Grazie a un super Grigonis i lituani passano per 81-69.

Le chiavi del match nei consueti 5 punti

Fuori dal tunnel

I due momenti delle squadre erano molto differenti. Il Pana reduce da una grande vittoria in trasferta. Lo Zalgiris che con la vittoria di stasera mette fine a una striscia, un tunnel che vede finalmente la luce ad Oaka. Due delle squadre meno vincenti nei propri palazzetti, rispettano lo storico con la seconda vittoria dei lituani nella storia dell’Eurolega moderna.

La facoltà di tiro a canestro ha sede a Kaunas

Si potrebbe veramente creare una facoltà universitaria tra Lituania e Lettonia. I facoltosi tiratori Zalgiris portano a casa un altro bottino, quest’anno conteso a sorpresa dall’Alba di Aito e l’Asvel. Se una media percentuale di squadra fin qui intorno al 40% è già da considerare alta, la chiave della vittoria è stata proprio il tiro da 3. 13/20 Zalgiris che si traduce quindi in un 65% da fuori. Letale contro l’8/28 dei greci. Principale firma, manco a dirlo, Marius Grigonis che con il 6/8 di stasera diventa il quarto della specialità, che conta in squadra Milaknis, nella top10 All-Time.

I bomber: Nedovic vs. Grigonis

Due sfide nella sfida ci sono interessate di più. La prima la sfida tra i due cannonieri delle 2 squadre: Nemanja Nedovic e Marius Grigonis. Il primo era a 16 punti e 5 assist nelle ultime tre partite. Il secondo è una minaccia per tutti i difensori che ha davanti. Può virtualmente segnare da qualsiasi posizione, vista anche l’alta efficienza dalla lunetta. L’apporto alla partita è però opposto. Grigonis (24 punti) è la punta dell’attacco Zalgiris, che vede solo Hayes e Jokubaitis in doppia cifra. Il Pana invece manda 4 giocatori sopra i 10, ma nessuno spicca e Nedovic si ferma solo a 12.

White vs. Jankunas: passato e presente Zalgiris

Compagni di squadra nello Zalgiris, avversari nella partita di stasera. 2 anni insieme per raggiungere con coach Jasikevicius F4 e playoff Eurolega sempre partendo dietro nei pronostici. Il primo ha deciso poi di abbandonare la nave, portandolo oggi nel Pana di Vovoras. Nonostante ad Atene stia migliorando, rischia di entrare nella cerchia dei giocatori peggiorati quando usciti dal contesto di Jasi, con Wolters e Ulanovas tra le vittime eccellenti. Il maestro invece continua a dare il suo supporto alla causa e con quella di stasera diventa il primo giocatore per presenze in Eurolega, in un testa a testa serrato con Reyes.

La svolta della partita

Lo Zalgiris ha condotto per buona parte della partita e il 24-12 nel primo quarto ha pesato nei restanti 30′. Però molto lentamente e faticando molto al tiro, il Panathinaikos ha trovato il pareggio proprio con una tripla di Shelvin Mack, pareggiando sul 50-50 a fine terzo quarto. Niente panico e pausa, in cui Schiller infonde fiducia, che porta allo 0-10 negli ultimi 3 minuti di gioco, chiudendo così i giochi, nonostante un Pana mai domo, che però si scoraggia quando Nedovic esce per 5 falli.

About Post Author

Riccardo Corsolini

Appassionato di Sport in generale, nato e cresciuto con la pallacanestro in testa e nelle mani. Scrivo della mia squadra e di Eurolega su Eurodevotion, tentando di prendere il ferro.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

One thought on “Grigonis chirurgico ad Oaka e lo Zalgiris torna a vincere

Next Post

Il Palau respinge l'Olimpia: il Barça è più forte ma Milano c'è

87-71 è un punteggio crudele, troppo per quanto visto al Palau Blaugrana. Sia chiaro, il Barça ha meritato ed è anche squadra migliore, ma la prova milanese è stata assai convincente per applicazione ed organizzazione sino alle battute finali, che non sono però quelle che hanno deciso la gara. Per […]
Il Palau respinge l'Olimpia: il Barça è più forte ma Milano c'è | Eurodevotion

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: