VIRTUS OTTOVOLANTE: SBANCA IL PRINCIPATO E CONQUISTA MATEMATICAMENTE IL PRIMO POSTO

Balbo 2
0 0
Read Time:2 Minute, 3 Second

Continua inesorabile e senza fermate la campagna europea della Virtus Bologna. Questa volta la vittima della furia internazionale dei bianconeri è il Monaco.

La scossa derivata dalle quarantotto ore di fuoco, terminate con la conferma a furor di popolo – e di squadra – di Djordjevic, si rivela altamente fruttuosa.

Nel pre gara gli occhi luminosi di coach Djordjevic sono lo specchio di uno sfavillio interiore: la tempesta è passata.

La partita inizia subito con un 7-0 monegasco. La squadra del principato conferma le proprie qualità; atletismo e fisicità. Da tre i Francesi non perdonano, mentre la Virtus fatica. Il primo quarto si chiude 25-10

La difesa dei biancorossi è aggressiva e induce la Virtus a molte palle perse. Dopo 7’ Monaco allunga sul 34-18. Bost non sbaglia nulla e Knight, una guardia con un petto da manovale tracagnotto, mette la museruola a Teodosic.

Il primo tempo si chiude 40-22 per i padroni di casa. Tra i bolognesi Adams è nullo, il suo corpo sembra galleggiare nell’oscurità – non lo rivedremo in campo nel secondo tempo.

All’intervallo la Virtus tira con 0/11 da tre mentre i padroni di casa presentano un notevole 7/18. La differenza del punteggio risiede anche in queste crude statistiche.

Nel secondo tempo la Virtus fa girare meglio la palla, ma Monaco continua ad essere cinica dalla lunga distanza. Dopo 25’ la Virtus accorcia ed è sotto di 14 lunghezze.

Bost continua ad esser un rebus irrisolto per la difesa bianconera. L’aggressività di Weems e Hunter avvicina i bolognesi sul 56-47.

Monaco è in difficoltà; Gamble riprende coscienza del congegno muscoloso che costituisce il suo corpo ed inizia a far la voce grossa sotto canestro ( 15 punti con 6/7 da due), Teodosic, prima con un 2+1 e dopo con una tripla reale, porta la Virtus in parità sul 66-66

Un rimbalzo di Kyle Weems ( MVP con 13 punti e giocate preziosissime ) con successivo canestro porta la Virtus per la prima volta in vantaggio. La difesa Virtussina è ormai un muro, dalla lunetta Teodosic non sbaglia e la Virtus ottiene una vittoria pesantissima.

A fine gara le labbra di Djordjevic sono sfiorate dall’ombra di un sorriso, gli avvoltoi che pensavano di volteggiare sopra un cane moribondo sono stati ormai cacciati.

Adesso il campionato, con i suoi probanti impegni natalizi, dovrà confermare gli effetti della  scossa positiva. La notte gelida del principato sorride alle V nere.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

2 thoughts on “VIRTUS OTTOVOLANTE: SBANCA IL PRINCIPATO E CONQUISTA MATEMATICAMENTE IL PRIMO POSTO

Next Post

Giovani in Europa: guida Jokubaitis, bene l'Alba

Il punto sui giovani scesi in campo nella dodicesima giornata
Cska e Barça meritatamente in vetta, le due facce di Milano ed il fenomeno Jokubaitis | Eurodevotion

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: