Mea culpa di Messina e Pascual. Le parole dei coach dopo i match

Tutte le parole dei coach dopo la prima parte di

0 0
Read Time:1 Minute, 49 Second

Olimpia Milano – Panathinaikos 77-80

Messina (Olimpia Milano): “Abbiamo giocato un secondo tempo vergognoso difensivamente. In attacco avevamo poca creatività, come dimostrato dai pochi assist, e abbiamo fermato il pallone troppe volte, cosa da non fare contro una grande squadra come il Panathinaikos.”

Vovoras (Panthianikos): “In 48 ore abbiamo cambiato mentalità. Se vuoi vincere in trasferta devi giocare per 40 minuti e stasera l’abbiamo fatto.”

Cska Mosca – Olympiacos 80-61

Itoudis (Cska Mosca): “Oggi siamo entrati in campo molto concentrati, partendo forte e segnando subito punti importanti. La chiave della partita, però, è stata la difesa.”

Bartzokas (Olympiacos): “Congratulazioni al Cska per la vittoria. Non mi piace trovare scuse, ma abbiamo perso cinque giocatori, non potendo allenarci in vista del match.”

Zenit San Pietroburgo – Fenerbahce 65-73

Pascual (Zenit San Pietroburgo): “Questa è stata la nostra peggior partita in stagione. Alcuni giocatori non erano concentrati, perdendo il controllo della partita dopo i primi minuti. Dopo l’intervallo la mentalità è cambiata, ma abbiamo perso la partita nell’ultimo quarto contro l’ottima difesa del Fener.”

Kokoskov (Fenerbahce): “Il modo in cui abbiamo iniziato e terminato la partita è stato fantastico, tenendo a soli 65 punti una grande squadra come lo Zenit. Dobbiamo continuare a lavorare sui rimbalzi, nostro tallone d’Achille.”

Maccabi Tel Aviv – Stella Rossa 81-76

Sfairopoulos (Maccabi Tel Aviv): “La vittoria di stasera è molto importante, abbiamo cercato di rimanere calmi senza perdere la concentrazione. Abbiamo cambiato il nostro gioco offensivo e difensivo, arrivando a fine partita in una condizione mentale migliore.”

Obradovic (Stella Rossa): “Complimenti al Maccabi, questa sera abbiamo avuto un calo di concentrazione che ci ha penalizzati. Avremmo potuto vincere la partita, ma nei momenti chiave del match ci sono mancate le forze necessarie.”

Valencia – Alba Berlino 92-100

Ponsarnau (Valencia): “Questa partita è la prova che abbiamo problemi a giocare ogni 48 ore, soprattutto contro ottime squadre come l’Alba. Paghiamo la precisione dall’arco ospite e i rimbalzi offensivi.”

Aito Garcia Reneses (Alba Berlino): “Non avere la pressione dei favoriti ci ha aiutato, nonostante ciò abbiamo giocato meglio del normale. Prima del partita non ci siamo potuti allenare, il che rende ancora più importante questa vittoria.”

Foto: pagina facebook Olimpia Milano

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Eurolega, Round 12: gli highlights della serata di giovedì

5 partite, tante immagini da rivedere. Nei video di Eurosport Player gli highlights del giovedì del Round 12. La brutta caduta di Milano col Pana… Hines è sempre uno spettacolo… Moraschini per LeDay… Il Cska, sempre più convincente, distrugge l’Oly… Mike James to Bolomboy”: sinfonia spettacolare… Spanoulis continua ad inventare… […]
Eurolega, Round 12: gli highlights della serata di giovedì | Eurodevotion

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: