Jasikevicius torna a casa e vince

Il Barcellona vince e riconquista la testa della classifica

0 0
Read Time:2 Minute, 46 Second

La sfida tra il Barcellona e lo Zalgiris Kaunas è un classico della manifestazione. Le due società, prima di stasera, si sono affrontate negli ultimi 20 anni 27 volte: oltre alle partite della stagione regolare, il big match è stato valido in 4 occasioni per le Top 16 (2006, 2012, 2015 e 2016). Lo Zalgiris vorrebbe interrompere la striscia di 5 sconfitte, ma il Barcellona nonostante le 21 palle perse, porta a casa la nona vittoria stagionale in Eurolega, la quarta in trasferta e raggiunge il CSKA in testa alla classifica.

IL RITORNO DI JASI

Non si può non partire dal coach lituano per introdurre questa edizione di Zalgiris-Kaunas. Sarunas ritorna a casa. Kaunas è la sua città natale, lo Zalgiris è la squadra con cui ha mosso i primi passi e che, più recentemente, ha allenato, portandola nel 2018 a disputare le Final Four della massima competizione continentale.

Martin Schiller, attuale coach dello Zalgiris, alla vigilia parlando di Jasikevicius ha detto: “Non è solo una leggenda di questo club, ma è una bandiera del basket europeo!”.

SOLIDITÁ DIFENSIVA BARCA

Lo Zalgiris è la squadra con il miglior offensive rating e quella che tira meglio da fuori, ma alla Zalgirio Arena la partenza è difficoltosa. Occorrono più di 4 minuti di gioco ai padroni di casa per trovare per la prima volta il fondo della retina (2-6). Prima del canestro dal centro dell’area in penetrazione di Thomas Walkup erano arrivati 6 errori dal campo. Le basse percentuali dei bianco-verdi però non sono solamente per loro demeriti, ma anche e soprattutto per l’efficacia difensiva del Barca che concede solo 14 punti in 10 minuti.

BARCELLONA È SINONIMO DI QUALITÀ

Sottolineare le potenzialità del Barcellona è quasi banale, ma dopo il primo tempo occorre farlo. Lauvergne è caparbio a occupare con continuità l’area, dopo aver bloccato. Jokubaitis si mette in mostra per dinamicità, punti, ma anche per visione di gioco: l’assist dal palleggio al lungo francese merita di essere visto e rivisto. A questo si sommano anche le 10 palle perse del primo tempo, di cui 5 di Calathes. Risultato all’intervallo? +6 (33-39). Motivi? Più di uno. Sicuramente Kuric, nella classica versione American Sniper, e Mirotic sono due dei più validi.

PALLE RECUPERATE E TIRI LIBERI

Il terzo periodo potrebbe essere quello decisivo. Infatti la formazione di Jasikevicius continua a trovare la via del canestro con i suoi interpreti e si porta sul +13 (35-48) con Higgins. Lo Zalgiris per la prima volta sembra accusare il colpo, ma ancora una volta trova la forza di riportarsi sotto.

I tiri liberi (7 nel 3°) e le palle recuperate, anche per via di scelte scriteriate dei blaugrana, consentono a Jokubaitis e compagni di rimanere aggrappati.

31

Sono i minuti che servono allo Zalgiris per mettere a segno il primo canestro dall’arco. Ed è anche il momento in cui la gara potrebbe prendere un’altra strada. Dopo nemmeno un giro di orologio, arriva un’altra conclusione dai 6.75 e con essa il -3. Le possibilità non mancano, ma vengono sprecate prima con una schiacciata di Jokubaitis respinta dal ferro, che sarebbe valsa il -1, e poi con due palle perse. Si aggiudica i due punti (62-73), chi è stata capace, non senza difficoltà, a condurre dall’inizio.

Immagine in evidenza: sito ufficiale Eurolega

About Post Author

Enrico Longo

Laureato in Comunicazione, sogno di diventare giornalista sportivo. Vivo la vita 4 quarti da 10 minuti per volta. Amo la pallacanestro perché mi fa sentire vivo e l'Eurolega perchè aspettare il week-end per lo sport è impossibile.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

2 thoughts on “Jasikevicius torna a casa e vince

Next Post

Il Real supera l'ostacolo Asvel, ma che fatica..

Ci vuole un ultimo quarto da 30-14 al Real per superare l'Asvel nel turno 12 di Turkish Airlines Euroleague. 91-84 il finale.

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: