Valencia vince grazie a un altro finale buttato dal Maccabi

A La Fonteta di Valencia va in scena uno dei finali più incredibili visti fin qui in stagione.

Sostanziale equilibrio per 37′ con 10 cambi di vantaggio totali. La vittoria taronja arriva negli ultimi 2′ con il Maccabi avanti 70-77. Risultato finale di 82-80, con Dubljevic che fa una magata delle sue, rubando palla sul consegnato orrendo di Zizic e lanciando Van Rossom per l’appoggio della vittoria, tutto questo in 7”.

Prossima settimana il Maccabi ospita l’Armani ritrovata con lo Zalgiris. Il Valencia invece vola a Istanbul contro un Fener in cerca di riscatto.

I 5 punti della partita:

EQUILIBRIO ROTTO IN 2 MINUTI

Bella partita per gli occhi, per tutti i 40′ di gioco. Squadre che a livello di roster si equivalgono, ma che con quella di ieri si trovano in situazioni opposte di classifica. 6-3 Valencia con 1 partita da recuperare, 3-7 Maccabi. Quindi partita equilibrata, con i vantaggi delle 2 squadre che non hanno mai trovato la doppia cifra. 2 minuti dalla fine, Wilbekin fin lì quasi chirurgico al tiro manda un airball nelle mani di Dubljevic sul 77-80. Williams lasciato inspiegabilmente da solo segna la tripla del pari a 7 secondi dalla fine. Timeout Sfairopoulos e rimessa nella metà gialloblu. Wilbekin la da a Zizic che senza proteggere un minimo la palla, la consegna nelle mani di Dubljevic, che lancia in contropiede Van Rossom per la vittoria.

ALTRO FINALE GETTATO

Cska, Bayern, Olympiacos, Efes e ora Valencia. Non è una lista delle pretendenti al titolo, ma sono ciò che accomuna 5 delle 7 sconfitte Maccabi in queste prime 10 di stagione: i finali in volata. Unica eccezione la vittoria con il Khimki grazie a un super Dorsey. Sicuramente coach Sfairopoulos starà pensando a un modo di cambiare questa brutta tendenza. Però il problema è nella testa dei giocatori, che forse più che perderla nel finale, non riescono mai a chiuderla prima, con il coach chiamato ad aprire il playbook per disegnare schemi che non vengono eseguiti sempre.

PREPELIC SCALDA I MOTORI

Era ed è uno dei giocatori più attesi di questa stagione taronja e dell’Eurolega. Inizio un po’ a rilento nelle prime partite, forse anche per via del lento recupero dall’infortunio. Quello delle ultime 4 partite è un giocatore che non smette di crescere in termini di rendimento. Bene contro Milano, altrettanto bene seppur sconfitto contro il Bayern, decisivo nella vittoria contro Pana e infine Maccabi. A quelli che lo bollano con l’etichetta di “tiratore” e che tiratore! Risponde con aperture di gioco e passaggi al bacio per i suoi compagni.

WILBEKIN E DIFESA

Tornando agli schemi di gioco di Sfairopoulos, quelli per Wilbekin sono infiniti e sfruttando il talento dell’americano, il greco non smette mai di abusarne. Prestazione di Scottie che poteva portare alla vittoria, ma è lui stesso ad essere protagonista nel suicidio sportivo finale, con un airball che porta alla tripla del pareggio di Williams e la rimessa sbagliata in due nell’ultimo possesso. Ciò che il coach può salvare da questa partita è l’intensità difensiva mostrata, con la marcatura e i raddoppi sull’uomo chiave Dubljevic.

DUBLJEVIC E MOVIMENTO PALLA

Partendo dal punto sopra non si può che continuare a lodare Bojan Dubljevic. QI cestistico impressionante e proprio sulla difesa disegnata su di lui dal Maccabi, che lo ha comunque limitato in attacco, la sua risposta è stata 7 assist (record personale in Eurolega). Passaggi veloci per non fare schierare la difesa e arrivare il raddoppio e smarcanti per chi riceve. Nei momenti difficili della gara, il veloce movimento palla del Valencia è stata la chiave del successo. Che fosse per Williams o Prepelic, quando la palla ha girato l’area taronja sono arrivati i parziali.

One thought on “Valencia vince grazie a un altro finale buttato dal Maccabi

Next Post

Gli highlights della vittoria Olimpia

Una W è sempre una W, soprattutto in un momento delicato. Ed allora, dopo aver analizzato la gara ed i suoi contenuti, ecco gli highlights della serata del Forum (video Eurosport Player). La gara… Delaney la decide alla sua maniera… “Ankle breaker”? Si traduce con Sergio Rodriguez… Hines e Brooks: […]
Gli highlights della vittoria Olimpia | Eurodevotion

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: