Tessitori: un uomo in missione

ilbalbo

In Francia si dice reculer pour mieux sauter; questo motto, detto, stile di vita, si sposa perfettamente con la carriera sportiva di Amedeo Tessitori.

Occhi di un profondo castano scuro che ricordano la cioccolata, capelli neri come la pece, barba ispida ed un soprannome: Tex.

Il Tex rispolvera il concetto Agostiniano di guerra giusta: una lotta contro i pregiudizi, una lotta contro chi pensa che l’erba del vicino sia sempre più verde, una lotta contro chi fatica a dar credito ai lunghi del belpaese.

INIZIO CARRIERA

Inizia nella Virtus Siena ( da non confondere con l’altra Siena ). Nel 2012 viene acquistato da Sassari, nella stagione successiva, dopo esser stato prestato a Forli, a diciannove anni, esordisce in Eurocup e vince una coppa Italia con la canotta dei sardi.

IL RECULER

Nel 2014, complice un infortunio ad una mano, inizia il reculer. Una rincorsa che parte ( senza successo ) da Caserta e Cantù.

LA SVOLTA CON CARREA

La rincorsa di Amedeo Tessitori inizia a prender velocità, a ventidue anni, sotto la guida di Michele Carrea in quel di Biella

L’ARRIVO A TREVISO

Dopo due stagioni ad altissimo livello in Piemonte, con due ore d’auto, arriva a Treviso per cercar la consacrazione un gradino più in alto.

Proprio nell’estate 2018 i primi quesiti dei perdigiorno da social vengono a galla: Buon giocatore, ma potrà dominare in Legadue ad alti livelli?

La risposta arriva sul campo, shaquillando lungo lo stivale e trascinando i suoi alla promozione.

Nell’estate 2019 i perdigiorno raddoppiano: Bel giocatore, ma reggerà il livello della serie A?

La risposta, naturalmente, arriva ancora sul campo; con una stagione ( a metà ) da 8 punti e 5 rimbalzi a sera e due prestazioni monstre contro le bolognesi.

LA CHIAMATA DELLA VIRTUS

Vi starete chiedendo: ” con i perdigiorno come la mettiamo?” Naturalmente continuano a render fosforescenti le loro sciocchezze.

Ricordo, con estrema precisione, alcuni versi gutturali o meglio battute: é lui l’antiHines? o ancora con Toté sul mercato avete preso Tessitori?

Simpatiche diatribe da social; nel mondo moderno contano anche quelle.

Il Tex, anche questa vota, con la sua tranquillità dolce come carezze, risponde sul campo: scalando posizioni, rubacchiando minuti a Gamble e Hunter. Reggendo il confronto, a tratti anche sovrastando pezzi da novanta come Bilan e Alan Williams.

L’anno prossimo, in caso di Eurolega, attendiamo con ansia il responso dei social.

Intanto Ronci, l’uomo mercato Virtus ( l’uomo del casa Italia = casa Virtus) si liscia i capel..si lecca i baff..insomma, sogghigna compiaciuto.

Come ci insegna un noto procuratore: “Il campo non mente mai”.

Next Post

Mercato, Laso: La partenza di Campazzo oggi mi preoccupa zero

Alla vigilia della sfida di Belgrado con la Stella Rossa, ha parlato Pablo Laso, Coach del Real Madrid. Come riporta Marca, l’allenatore delle “merengues” ha definito la squadra di Sasa Obradovic come «forte, aggressiva e con molte rotazioni disponibili» «Noi non stavamo male prima e non stiamo bene oggi dopo […]
Mercato, Laso: La partenza di Campazzo oggi mi preoccupa zero | Eurodevotion

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: