Milano, Venezia e Virtus già in fuga insieme alle sorprese Trieste e Varese

Matteo Carniglia

La Legabasket, dopo due giornate, ha cinque squadre a punteggio pieno

La Legabasket ha mandato in archivio la seconda giornata di campionato, un turno da ricordare soprattutto per le sorprese in quel di Sassari e Bologna.

Utilizzando il consueto stile di Eurodevotion, in cinque punti, abbiamo estrapolato alcune curiosità sulla domenica di stagione regolare andata in archivio.

11: Come le vittorie consecutive, da inizio stagione, per l’Armani Exchange Milano. I biancorossi non hanno ancora conosciuto la parola sconfitta nelle tre competizioni in cui hanno preso parte, ossia Supercoppa, campionato ed Eurolega. La vittoria contro la De Longhi Treviso non è mai stata in discussione e ha permesso agli uomini di Messina di risparmiare energie in vista della partita di venerdì sera di Eurolega contro l’Asvel. Uno Shields sempre più inserito, un Leday ancora miglior marcatore e un Moretti da 10 punti in 13 minuti le note più interessanti.

1700: i 6 punti realizzati al Palasport Mario Radi da parte di Michael Bramos hanno permesso al cestista americano, naturalizzato greco, di scollinare quota 1700 punti in maglia Reyer Venezia. Un traguardo festeggiato con una vittoria per 83-66 in una contesa in cui i lagunari hanno costruito il divario nel primo e nel quarto periodo (46-30 il parziale di questi due tempi). Venezia, dopo la vittoria con Brindisi e con Kazan, conclude la sua settimana perfetta.

DERBY EUROCUP: il derby tra due delle nostre rappresentanti in Eurocup, ossia Germani Brescia e Segafredo Bologna è stato vinto dagli ospiti per 81-80 curiosamente grazie ad un tiro libero, nel finale, dell’ex Awudu Abass. Brescia prosegue nel momento negativo dopo le sconfitte di Varese in campionato e di Buducnost in Eurocup.

CORE INGRATO: come quello di Brindisi che ha passeggiato nel match interno contro Roma per 92-67. Un successo in cui brilla la prestazione balistica di Harrison autore di 22 punti in 30 minuti di impiego con 5/8 nelle conclusioni dalla lunga distanza. Pesante la battuta d’arresto per la Roma di coach Bucchi, l’allenatore che con 60 vittorie è ancora il record man sulla panchina di Brindisi.

SORPRESE: le due sorprese di giornata arrivano da Sassari, dove a rendere indigesta la domenica al friulano Pozzecco è Trieste, vincente per 74-72, e Bologna. La Fortitudo Bologna si arrende ancora, dopo la sconfitta di Roma, al cospetto di Varese per 83-88. Gli ospiti tirano con un ottimo 17/34 da tre punti sospinti dal ventello di Toney Douglas e da tre canestri pesanti di De Vico.

La LBA tornerà in campo nel prossimo week end con il derby tra Varese e Cantù e con Milano che proverà a proseguire la sua striscia di imbattilità all’Allianz Dome di Trieste.

Foto copertina: http://www.pallacanestrovarese.it

Next Post

5 Sfumature di Eurolega | Barcellona, Cska, Khimki... E' equità competitiva?

Il primo turno è alle spalle e purtroppo è impossibili non sottolineare come l’impatto del COVID-19 abbia picchiato duro sin da subito sulla Turkish Airlines Euroleague. Coinvolte direttamente tre squadre, per ora: Barcellona, Khimki e Cska. Proseguono anche i tornei nazionali, con alcune indicazioni importanti. Le nostre 5 Sfumature, in […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: