Euroleague Preview : i pronostici della redazione di Eurodevotion

E’ quel momento dell’anno in cui… una brutta figura non si nega a nessuno.

Domani sarà tempi di giocare, finalmente, in un anno che definire particolare è ben poco ed allora ecco come si è espressa la nostra redazione sulla stagione 2020/21.

6 domande tra Playoff, Final 4, sorprese, profili emergenti, l’Olimpia ed una nota tecnica o ambientale.

  1. Quali saranno le 8 che faranno i Playoff, in ordine di classifica?
  2. Chi andrà alle Final 4?
  3. La squadra rivelazione: quale sarà e perchè?
  4. 5 nomi che emergeranno tra quelli non arcinoti.
  5. Dove può arrivare l’Olimpia?
  6. Una nota tecnica, organizzativa o gestionale che avrà un peso significativo.

LUCA CASTELLANO

  1. Barça, Cska, Real, Efes, Maccabi, Olimpia, Valencia e Fenerbahçe.
  2. Barça, Cska, Real ed Efes. Solo il Maccabi, arrivando quarto, potrebbe inserirsi.
  3. Il Fenerbahçe. Progetto che sorprenderà, dovendo dimostrare di superare i grandi addii.
  4. Jonathan Hamilton (FEN), Alberto Abalde (REAL), Davide Moretti (OLI), Kenan Sipahi (FEN) e Marek Blazevic (ZAL).
  5. Obiettivo minimo i PO. Squadra lunga, esperta e profonda: il tempo della pazienza è scaduto, Messina ha tutte le carte.
  6. Un’eventuale bolla renderebbe le sfide ancor più frizzanti. E’ situazione che agevolerebbe lo spettacolo.

LORENZO LUBRANO

  1. Cska, Efes, Barça, Real, Olimpia, Maccabi, Fenerbahçe e Valencia.
  2. Cska, Efes, Barça ed Olimpia.
  3. Lo Zalgiris perchè Coach Schiller è pronto a mettersi in mostra nell’Europa che conta.
  4. Luca Vildoza (BKN), Alberto Abalde (REAL), Riccardo Moraschini (OLI), Dyshawn Pierre (FEN) ed Ante Zizic (MAC).
  5. Playoff assolutamente, grazie all’arrivo di gente come Delaney, Datome ed Hines.
  6. La difesa di alcuni atleti specifici mandati “in missione” sugli esterni.

RICARDO CORSOLINI

  1. Cska, Barça, Efes, Real, Maccabi, Khimki, Olimpia e Fenerbahçe.
  2. Cska, Barça, Efes e Real.
  3. Le rivoluzioni non sempre sono un male. Al Fener sono rimasti Vesely e De Colo ed i nuovi possono bene figurare a partire da L.Brown per arrivare ai vari Pierre, Hamilton ed Eddie. Kokoskov è il miglior regista possibile.
  4. Tonye Jekiri (BKN), Shaq McKissic (OLY), Jaime Pradilla (VAL), Marek Blazevic (ZAL) e Moustapha Fall (ASV).
  5. Playoff e forse di più. Ma ci vorrà il miglior Tarczewski per non soffrire i centri fisici.
  6. Nelle prime 8 ci sono almeno 3 centri che arrivano da lunghi infortuni: dalla loro integrità dipenderà il destino della propria squadra. I doppi turni peseranno sempre parecchio, dopo l’aumento della stagione scorsa.

MATTEO CARNIGLIA

  1. Cska, Efes, Barça, Maccabi, Real, Olimpia, Khimki e Fenerbahçe.
  2. Cska, Efes, Barcellona e Maccabi.
  3. In negativo il Real per la situazione Campazzo ed un mercato non da protagonista come al solito.
  4. Shaq McKissic (OLY), Johnny Hamilton (FEN), Aaron Harrison (OLY), Dyshawn Pierre (FEN) e Jordan Loyd (STR).
  5. Mina vagante ai Playoff.
  6. La gestione della situazione COVID: non vedo come possa essere garantita l’equità.

MAURIZIO ZOPPOLATO

  1. Cska, Real, Efes, Barça, Valencia, Olimpia, Khimki e Fenerbahçe.
  2. L’Eurolega è quel torneo in cui 18 squadre si sfidano per 34 giornate più i Playoff per veder giocare le Final 4 a Cska, Real, Efes e Barça (minimo adattamento rispetto al vecchio Fener).
  3. Asvel. Da quel gruppo di “che ci faccio qui” è diventata una squadra, nonostante alcuni pezzi persi, che darà fastidio a tanti. E poi gioca aLione, la città di Cherif!
  4. Luke Sikma (ALBA), Kevin Punter (OLI), Rokas Jokubaitis (ZAL), Dyshawn Pierre (FEN). Lo so, sono solo 4…
  5. A gara 5 dei Playoff. Maledetto Ataman.
  6. “Bolla o non bolla, arriveremo a Colonia, malgrado voi”. Le esclusioni COVID che potrebbero modificare i roster anche più degli infortuni.

ENRICO LONGO

  1. Cska, Barça, Real, Efes, Maccabi, Valencia, Khimki ed Olimpia.
  2. Cska, Barça, Real e Maccabi.
  3. Valencia. Dubljevic e Tobey sono i due motivi più validi per vederla tra le 8.
  4. Tonye Jekiri (BKN), Dyshawn Pierre (FEN), Aaron Harrison (OLY), Johnny Hamilton (FEN) e Konstantinos Mitoglou (PAN).
  5. Playoff.
  6. Fattore COVID quest’anno più importante di quello infortuni, sempre decisivo.

GIORGIO MASTROGIACOMO

  1. Cska, Real, Barça, Olimpia, Efes, Fenerbahçe, Maccabi e Valencia.
  2. Cska, Real, Barça ed Olimpia.
  3. Il Bayern perchè ne ha i mezzi, Trinchieri sa lavorare bene e vorranno migliorare anche per una questione d’onore nei confronti dell’Alba.
  4. Rokas Jokubaitis (ZAL), Matthew Strazel (ASV), Usman Garuba (REAL), Georgios Kalaitzakis (PAN) e Jonas Mattisseck (ALBA).
  5. Al quarto posto. Passerà il turno Playoff ma si dovrà arrendere a Cska, Real e Barça, ancora un gradino superiori.
  6. L’evoluzione della situazione COVID: vi saranno rinvii con diverse partite da recuperare una dietro l’altra.

ALESSANDRO MAGGI

  1. Cska, Barça, Real, Efes, Olimpia, Maccabi, Valencia e Fenerbahçe.
  2. Barça, Valencia, Real ed Olimpia.
  3. Il Fenerbahçe che si conferma da Playoff nonostante la rivoluzione estiva.
  4. Ben Lammers (ALBA), Dyshawn Pierre (FEN), Pierria Henry (BKN), Alex Poythress (ZEN) ed Aaron Harrison (OLY).
  5. Final 4.
  6. Il COVID, aggiungendosi agli infortuni, renderebbe impossibili i pre-gara.

ANDREA RANIERI

  1. Barça, Cska, Efes, Olimpia, Real, Maccabi, Khimki, Fenerbahçe.
  2. Barcellona, Cska, Maccabi ed Olimpia.
  3. Baskonia. Ben allenata, si compatterà dopo la partenza di Shengelia. Rokas Giedraitis è destinato a diventare una stella.
  4. Rokas Giedraitis (BKN), Kevin Punter (OLI), Danilo Barthel (FEN), JaJuan Johnson (BAY) ed Alberto Abalde (REAL).
  5. Senza infortuni e sfruttando il roster lunghissimo in LBA, se si impone in difesa e condivide in attacco, è serissima candidata alle Final 4.
  6. L’iniziale mancanza di pubblico frenerà squadre non molto talentuose ma difficili da battere in trasferta come Zalgiris o Stella Rossa, ma anche team importanti come Efes, Maccabi e Fenerbahçe.

FRANCESCO SACCO

  1. Cska, Efes, Barça, Real, Olimpia, Maccabi, Fenerbahçe ed Olympiacos (Valencia se Ponsarnau venisse sostituito).
  2. Cska, Efes, Barça ed Olimpia (Real se Campazzo fa tutta la stagione).
  3. Stella Rossa. Ottimo backcourt, incognita il resto, ma il valore aggiunto è in panchina e potrebbe aggiungere quella qualità offensiva mancata negli ultimi anni. Così, il peso della mancanza del fattore campo si sentirebbe di meno.
  4. Mike Tobey (VAL), Kevarrius Hayes (ASV), Alex Poythress (ZEN), Shaq McKissic (OLY) e Elijah Bryant (MAC).
  5. Se gestirà i momenti di down farà valere le settimane di lavoro e tornerà ai Playoff. Potrà eventualmente approfittare dei problemi del Real o del Barça. La prima se perde pezzi, la seconda se non raggiunge la chimica giusta.
  6. “Switching defense” e ritorno del “mid range”. La difesa Olimpia può durare 8 mesi? Delaney, Punter, Micov, Rodriguez e Datome sfrutteranno quella zona di campo dimenticata?

ALBERTO MARZAGALIA

  1. Cska, Barça, Efes, Real, Maccabi, Valencia, Olimpia, Fenerbahçe (Khimki).
  2. Cska, Barça, Efes e Real (Maccabi).
  3. Valencia. Se partisse male comincerebbe il cinema sul nome di Ponsarnau, mentre un buon inizio potrebbe essere la base di una stagione notevolissima.
  4. 5 nomi che studiano da stelle: Rokas Giedraitis (BKN), Mike Tobey (VAL), Thomas Walkup (ZAL), Tyler Dorsey (MAC) e Alex Poythress (ZEN). Sorpresissima Rokas Jokubaitis (ZAL). Certo che non nominare Jordan Loyd e Pierria Henry è un delitto.
  5. Squadra da Playoff che può dar fastidio in una serie a 5.
  6. L’effetto COVID può togliere equità competitiva. In campo la verifica di Cska e Barça:: due squadre di post basso possono dominare in questa era di gioco? Senza pubblico perdono moltissimo Maccabi, Efes, Fenerbahçe, Stella Rossa, Panathinaikos e Zalgiris. Meno problemi, a volte addirittura un vantaggio, per squadre Real, Cska, Khimki e Milano.

I RISULTATI

Maggioranza bulgara per il CSKA vincitore di “regular season”: 9 voti su 11. Unica alternativa il BARCELLONA (2).

Barça che sarà per tutti nelle prime 4 (ben 10 voti tra le prime 3), così come l’EFES (10/11 ed un voto come quinta) ed il REAL (9/11, 2 voti come quinta).

Nei tre unici casi in cui una delle suddette “big” non dovesse arrivare nelle prime quattro vengono indicate l‘OLIMPIA (2) ed il MACCABI (1). Entrambe faranno i Playoff per tutta la redazione.

10 voti su 11 per il FENERBAHCE ai PO. 7/11 per il VALENCIA, 5/11 per il KHIMKI ed 1 preferenza per l’OLYMPIACOS.

Tema Final 4. Plebiscito BARCELLONA (11/11), quasi per il CSKA (10/11), 7 preferenze per REAL ed EFES. 5 accreditano l’OLIMPIA, 3 il MACCABI ed 1 il VALENCIA.

A livello di squadra sorpresa emerge il nome del FENERBAHCE (3 voti) davanti al VALENCIA (2). Menzioni singole per Zalgiris, Asvel, Stella Rossa, Bayern e Baskonia. In negativo una per il Real.

Tra i giocatori non compresi tra le stelle consolidate decisa preferenza per Dyshawn Pierre (FEN), con 5 voti. 3 voti a testa per Alex Poythress (ZEN), Shaq McKissic (OLY), Aaron Harrison (OLY), Alberto Abalde (REAL) e Johnny Hamilton (FEN). 2 per Tonye Jekiri (BKN), Rokas Giedraitis (BKN), Mike Tobey (VAL), Rokas Jokubaitis (ZAL), Marek Blazevic (ZAL) e Kevin Punter (OLI).

I problemi legati al COVID sono decisamente la situazione considerata più importante a livello organizzativo-gestionale.


2 thoughts on “Euroleague Preview : i pronostici della redazione di Eurodevotion

Next Post

7Days EuroCup: Trento vola in Turchia. Brescia scivola in Montenegro

Nella prima giornata della 7Days EuroCup, la Dolomiti Energia Trentino vince in trasferta sul campo del Frutti Extra Bursaspor, mentre la Germani Brescia inciampa a Podgorica contro il Buducnost. Gli uomini di coach Nicola Brienza si impongono con il punteggio di 86-93 ed invece la Leonessa va k.o per 93-81. […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: