Eurolega ha deciso: ecco le regole per partire

Approvato l’intero protocollo sanitario, Eurolega ha oggi ufficializzato ogni regola necessaria alla disputa della stagione che partirà il primo giorno di ottobre con la sfida tra Efes ed Alba.

Vediamo nel dettaglio come verranno gestite le situazioni principali.

  • Istituzione di un COVID manager per ogni club
  • Test a 3 giorni dalle gare per staff, squadre ed arbitri. Protocollo da seguire in caso di positività.
  • Le gare che non si potranno disputare per restrizioni locali varie saranno sospese e rimesse in calendario, anche in campo neutro.
  • Ogni singola gara potrà essere sospesa al massimo 3 volte.
  • Tutte le gare di Regular Season di Eurolega dovranno giocarsi entro il 13 aprile. I Playoff entro il 5 maggio. 22 dicembre per i gironi di Eurocup, con Top 16 entro il 23 febbraio.
  • Se non vi saranno date disponibili per giocare una gara spostata, o oppure se il numero di rinvii massimi sarà stato raggiunto, la squadra della nazione che avrà imposto le restrizioni che avranno causato questa situazione perderà 0-20. Se la cosa si ripeterà però non causerà la squalifica del club dalla competizione.
  • Ogni club che si rifiuterà di giocare senza motivazione ufficiale dovuta alle restrizioni perderà 0-20. Alla seconda occasione verrà escluso dalla competizione, come da regole già in essere. Se la cosa accadrà durate i Playoff, così come durante quarti, semifinale e finali di EC, causerà la perdita dell’intera serie.
  • In caso di sospensione della stagione le classifiche provvisorie possono essere considerate valide per l’accesso alla fase successiva. Se necessario si giocheranno determinante gare per assicurare un numero equo di gare tra le partecipanti.

Inutile sottolinearlo, si tratta di una situazione molto complicata in cui non vi è alcuna certezza.

Lo sforzo di Eurolega è notevole nella redazione di un tale documento, ma è ovvio che si tratti di un momento delicatissimo e che probabilmente sarà molto difficile garantire un’equità competitiva per mille ragioni. Non è responsabilità di nessuno, sia chiaro, ma è purtoppo così.

Da parte nostra lo riconfermiamo: la soluzione “bolla” sarebbe l’unica in grado di garantire quell’equità della competizione.

One thought on “Eurolega ha deciso: ecco le regole per partire

Next Post

L'Olimpia scappa nel primo tempo e poi resiste alla rimonta di Venezia grazie alla difesa

L'Olimpia Milano è la prima finalista ai danni di Venezia grazie al dominio nel primo tempo.

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: