Il Panathinaikos attacca ancora duramente Eurolega

0 0
Read Time:1 Minute, 47 Second

La situazione tra il Panathinaikos ed Eurolega diventa sempre più insostenibile.

Dopo l’intenzione manifestata di cedere la licenza attraverso la lettera di ieri, oggi è arrivato un secondo documento inviato a Euroleague Basketball, che ovviamente il club ellenico ha fatto si che diventasse immediatamente pubblico, cosa abbastanza scontata visto il tenore della questione.

 

Il testo della lettera è il seguente.

«Come ben sapete le rate degli introiti di Eurolega legati a marketing e tv, la cui scadenza era prevista per il 15 maggio, non ci sono state pagate, causando danni irreparabili ai nostri programmi»

«Inoltre, passati tre mesi dalla sospensione della stagione, Eurolega non ha informato i club su eventuali sviluppi della situazione finanziaria, soprattutto in relazione a futuri diritti televisivi e sponsorizzazioni».

«Il mancato adempimento di tali obblighi dimostra chiaramente la scarsa programmazione e professionalità di Euroleague Basketball, lasciandoci vulnerabili in balìa di un periodo molto critico».

«In virtù di quanto espresso siamo a chiedere l’immediato pagamento di quanto dovuto ed un aggiornamento sulla situazione attuale degli accordi».

La firma, oggi, non è di Manos Papadopoulos ma quella del GM Vassilios Parthenopoulos.

 

Ovviamente non ci permettiamo di dare alcuna opinione sulla veridicità del contenuto, che sarà premura di Euroleague chiarire, ma qualche domanda ce la poniamo anche noi…

Avendo annunciato la volontà di cedere la licenza e quindi di abbandonare la competizione, quale sarebbe l’interesse su futuri diritti tv e sponsorizzazioni?

Solo schermaglie che precedono una dura questione legale, come peraltro anticipato da Giannakopoulos quando disse «uscendo dovremmo pagare 10 milioni, ma i nostri avvocati cui hanno detto che saranno loro a pagare noi»?

Ed allora come reagiranno gli altri club che, non dimentichiamo, sono soci?

I tempi, ormai ristrettissimi visto che mancano solo 7 settimane ai “training camp”, richiedono una soluzione che non può più tardare, pena un’aggravio di problemi che sono già ampiamente sufficienti in questo periodo.

 

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Derrick Williams e Chris Singleton, altri due nomi eccellenti per Milano uniti dal Draft del 2011

E’ il tema del momento a Milano e lo si potrebbe anche finire il tema del quinquennio, poiché dopo l’inopinata separazione da Nicolò Melli, nel ruolo di 4 l’Olimpia non ha mai brillato, anzi, con una serie di soluzione decisamente discutibili. Nel gioco di oggi quello “spot” può essere interpretato […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: