Stelle che verranno: Rokas Jokubaitis

Rokas Jokubaitis, altro talento made in Zalgiris?

Lo Zalgiris negli ultimi anni ci ha abituato a vedere delle vere e proprie imprese in Eurolega, centrando i playoff negli ultimi due anni e rimanendo in corsa, almeno fino allo stop di marzo, anche quest’anno. Questo successo è dovuto sicuramente alla mano di Jasikevicius, ma anche alla compattezza del gruppo biancoverde, che riesce a tirare fuori il meglio da ogni giocatore. Se poi a queste due condizioni ci si aggiunge anche una buona dose di talento allora si può creare veramente qualcosa di importante. E’ il caso di Rokas Jokubaitis, guardia classe 2000 e futura stella della nazionale lituana.

Dopo essere cresciuto a Mazeikiai, nel nord della Lituania, e avere mosso i primi passi a livello sportivo nella squadra locale, nel 2016 Rokas viene acquistato dallo Zalgiris ed è immediatamente inserito nell’U18 e nella seconda squadra a soli sedici anni. Nella stessa stagione esordisce all’ANGT, nella tappa casalinga di Kaunas, contribuendo al successo dei padroni di casa con 10 punti e 3 assist di media. Nella successiva tappa, quella finale di Instabul, lo Zalgiris racimola solamente sconfitte, ma Rokas si fa valere, mettendo a referto ben 45 punti in tre partite.

L’anno successivo prende nuovamente parte all’ANGT, questa volta, però, senza riuscire a superare la prima fase, nonostante i 15 punti e gli 8 assist di media a partita. Ma la vera soddisfazione per Rokas arriva a fine stagione, quando il 5 Maggio Jasikevicius decide di farlo esordire in prima squadra nell’ultima giornata di regular season contro il Pieno Zvaigzdes.

La stagione 2018/19 è quella della definitiva consacrazione. Il numero 31 biancoverde, infatti, viene aggregato ufficialmente tra i grandi, collezionando ben trentadue presenze nella massima serie lituana e, il 19 dicembre 2018, scende in campo per la prima volta in Eurolega, nella vittoria esterna contro il Darussafaka per 75-71. A fine stagione le presenze europee saranno ben dodici, di cui due contro il Fenerbahce nei playoff.

Quest’anno, dopo una partenza a rilento, Rokas era riuscito a ritagliarsi uno spazio nelle rotazioni dello Zalgiris, saltando solamente due partite dal 17 gennaio fino allo stop di metà marzo, e realizzando il suo high score di 11 punti contro l’Alba Berlino. Inoltre, il 24 febbraio, ha esordito con la nazionale maggiore nel match con la Repubblica Ceca per le qualificazioni agli Europei.

Uno dei suoi punti di forza è sicuramente la freddezza di tiro dalla media/lunga distanza, diventando un fattore per i propri compagni, nonostante una meccanica di tiro non pulitissima. Inoltre Rokas ha un ottima visione di gioco, combinando punti e assist, trovando sempre una linea di passaggio e uccidendo raramente il palleggio. Ma dovrà sicuramente lavorare sulla rapidità e sui cambi di direzione, alternando l’utilizzo della mano destra e della sinistra, senza prediligere solamente la seconda (come avviene ora). Anche nella metà campo difensiva risulta essere troppo tenero, non mettendo in estrema difficoltà gli avversari.

Le qualità ed il talento per diventare l’ennesimo pezzo pregiato dello Zalgiris ci sono, ora starà solo a Rokas mostrare le proprie doti, cercando di aumentare ulteriormente il suo minutaggio. Le ripercussioni del virus sulla società lo aiuteranno spianandogli ulteriormente la strada?

One thought on “Stelle che verranno: Rokas Jokubaitis

Next Post

Asvel, Tony Parker: Per colpa del Covid -19, il budget sarà ridotto

Dopo la notizia dell’esonero di coach Mitrovic, comunicata dal Presidente Tony Parker su l’Equipe, lo stesso Parker ha comunicato che a causa dell’emergenza legata al Covid 19, il budget della prossima stagione sarà ridotto di circa tre milion  

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: