Annunci

L’impresa azzurra di Atene 2004 contro la Lituania

L’Italia battendo la Lituania conquista la finale alle Olimpiadi di Atene del 2004

Annunci

 

27 Agosto 2004.

Una delle partite più belle della storia della pallacanestro italiana, non soltanto per i comuni mortali ma anche per addetti ai lavori come raccontato ieri, nella diretta Instagram di Eurodevotion, da Gigi Datome.

L’Italia, sconfiggendo per 100-91 la Lituania, conquistò, quella sera, la finale ai giochi olimpici di Atene 2004.

Un traguardo storico, curiosamente l’ultima medaglia ottenuta dall’Italbasket.

Ho pensato di raccontarla in maniera un pò diversa rispetto al solito ripescando interviste di alcuni dei protagonisti di quella sera.

Le loro emozioni evidenziano, più di qualunque altra cosa, la portata di quell’impresa.

Cinque personaggi, cinque racconti per accompagnarvi nella visione della partita.

POZZECCO:Entrando ho contribuito a dare la scossa, eravamo sotto di una decina di punti, diventammo più dinamici, energici e rilassati ma quella squadra aveva come qualità il non abbattersi. Io forse ho dato quella sera quella sorta di cambio ma se non fossi stato io a farlo l’avrebbe fatto qualche mia compagno. Le lituane? non possono non distrarti. L’unico che poteva riuscirci, perchè potenzialmente prete, era Mian e giustamente non giocò semifinale e finale, non lo meritava uno che non si distrae davanti a quelle bellezze. Quella sera ho anche difeso, ma non voglio che si sappia in giro. Rovinerei la mia immagine.” (tratto da FIP Magazine e Sportando)

SORAGNA:Forse si è detto tutto, però tra le tante cose mi ricordo sempre che nell’ultimo minuto di gioco, durante qualche tiro libero, il Poz si lasciava andare a delle esultanze facendo lo scemo imitando il gioco di piedi di un pugile. La partita era praticamente vinta ma non ancora finita e allora gli dicevo: “Smettila altrimenti te lo do veramente un pugno.” (Tratto da Basket Universo)

BASILE:Italia-Lituania 2004 è stata una partita indimenticabile“. Quella sera Basile segnò 31 punti con 7/11 da tre punti. Una prestazione leggendaria.

114233_basilesultaok

MARCONATO:Il clima che c’era ogni partita era un pò di terrore. Non c’era quella serenità ma la paura era quella giusta, quella consapevolezza di dare il 110% fino alla fine. Arrivare secondi con gli USA terzi è stata una grande soddisfazione per noi“. (Tratto dalla diretta di Cause I Fucking Love This Game”)

RECALCATI: “Come avete potuto vedere il nostro gruppo era allegro ed è stata una chiave dei nostri successi. L’Olimpiade è una manifestazione che arriva da lontano. Probabilmente la semifinale con la Lituania è stata la miglior partita della storia della nazionale” (Dinamo TV).
Italia-Lituania, una partita che non ci stancheremo mai di riguardare.

Foto: mondiali.it e legabasket.it

 

Annunci
Next Post

Il mercato ed il futuro di Nick Calathes

Sarà certamente uno dei giocatori di cui si parlerà di più nelle prossime settimane. Nick Calathes, straordinario playmaker del Panathinaikos, è di fronte ad una scelta importante, che dipende moltissimo dalla posizione del suo club. Della potenziale offerta al ribasso dei “greens” (da 2,2mln ad 1,8 per l’ultimo anno del […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: