Annunci

La settimana di mercato. Campazzo, Micic, Shengelia, Datome ed i primi movimenti sulle panchine

Un’altra settimana senza basket, certamente non l’ultima, ed abituale ridda di informazioni e voci che stanno riempiendo un vuoto che si fa sempre più pesante.

Le principali situazioni sviluppatesi in giro per l’Eurolega, nel tentativo di selezionare quelle che possano avere un riscontro reale piuttosto che quelle provenienti da avventurieri del web amici del clic ma nemici della realtà.

FACUNDO CAMPAZZO (Real Madrid) – Claudio Villanueva, agente del giocatore, ha chiarito alcune cose parlando a basketplus.com.

«La voce arriva dalla Croazia. Negli ultimi due anni ho parlato con scout NBA migliaia di volte: se ci associate la grande crescita di Facu allora è tutto chiaro. E’ la miglior guardia in Europa e ciò vuol dire essere uno dei primi tre giocatori europei. sarebbe folle che la NBA non ci pensasse».

«Non c’è nulla di concreto con una lega che non sa se finirà la stagione, come sarà la prossima e quale potrebbe esser il “salary cap”».

«Ne abbiamo parlato? Sì. Nulla di più».

VASILJIE MICIC (Anadolu Efes) – «La prossima stagione NBA o Efes: è l’unico scenario possibile». Le parole del giocatore serbo attraverso il tweet di Donatas Urbonas.

E’ sempre il giornalista lituano a riportare lo stupore del campione di fronte alle voci che lo hanno accostatoall’Olympiacos: «Nonc’è nulla di vero. E’ la prima volta che ne sento parlare».

MARCO BELINELLI (San Antonio Spurs) – Si scatena la fantasia di milanese e virtussini dopo le parole del giocatore all’Avvenire.

«La mia priorità è restare in NBA e provare a vincere un altro anello, ma non chiudo le porte ad altre opzioni». Queste le parole rilasciate all’Avvenire.

GIGI DATOME (FENERBAHCE) – Durante la Live di ieri con noi di #eurodevotion, il capitano della nazionale italiana è stato molto chiaro, stimolato sull’abituale giro di voci sul suo futuro che lo danno in prossimo approdo all’Olimpia ed alla Virtus.

«Ho un contratto con il Fenerbahçe, se non mi cacciano loro… Come avviene sempre, a fine stagione mi incontro con Maurizio (Gherardini) e Zeljko (Obradovic), valutiamo tutto e vediamo cosa fare per il futuro. Ma questa è una stagione strana, ancora non conclusa, quindi è presto per ogni ipotesi. Sono però felice che diversi tifosi italiani mi vorrebbero nelle loro squadre».

TARIK BLACK (Maccabi Tel Aviv) – Il giocatore sarebbe sul punto di accettare la riduzione del contratto proposta dal club, che sarebbe intorno al 25% rispetto a quanto in essere per il 2021.

TOKO SHENGELIA (BASKONIA) – Le difficoltà economiche del club basco, secondo soprattutto la stampa locale, potrebbero facilitare una partenza del campione georgiano, che a Vitoria è comunque più di un simbolo.

L’Olimpia Milano, che segue il giocatore con una certa insistenza ormai da mesi (visto il GM milanese dalle parti della Fernando Buesa Arena in stagione), spera di mantenere la sua posizione di vantaggio nell’eventuale trattativa. Attenzione però al Real Madrid, che non ha mai abbandonato l’idea di arrivare al giocatore.

NICK CALATHES (Panathinaikos) – L’offerta del club al giocatore prevede una riduzione di 400K a stagione, da 2,2mln ad 1,8. sul contratto in essere che scade nel 2021. Se è scontato che il giocatore faccia gola  a tutti i top club, lo è altrettanto il fatto che quella cifra, oggi, sia possibile per pochissimi.

TOMER GINAT (Hapoel Tel Aviv) – Il Maccabi ha offerto un contratto biennale, come confermato dallo stesso Presidente Hapoel, che ha parlato di incontri con l’agente del giocatore da parte della dirigenza gialloblu. La fonte è Roi Cohen di Sport5.

CHRIS SINGLETON (Anadolu Efes) – Il giocatore, uno degli almeno 25 accostati all’Olimpia Milano…, con una certa attuale fantasia, ha parlato del suo futuro: «Se l’Efes vuole rinnovarmi il contratto, io sono felice di restare».

DARRUN HILLIARD (Cska) – Situazione intricata. Secondo il media russo Izvestia il giocatore non verrebbe rinnovato dal club, mentre è di diverso avviso Eurohoops.

ZVEZDAN MITROVIC (coach Asvel Villeurbanne) – E’ cosa fatta, secondo Eurohoops,  il passaggio del Coach Montenegrino al Bayern, come vi abbiamo riportato in settimana.

DEJAN RADONJIC (ex coach Bayern Monaco) – Vi sono insistenti voci che vorrebbero la Stella Rossa molto intenzionata a riportare in Serbia il Coach delle indimenticate imprese recenti.

 

Annunci

One thought on “La settimana di mercato. Campazzo, Micic, Shengelia, Datome ed i primi movimenti sulle panchine

Next Post

Kruno Simon: Larkin e Micic? Mi permettono di essere marcato dai vari Spanoulis, Rodriguez...

Kruno Simon, ex Olimpia ora parte della staordinaria organizzazione di gioco dell’Efes, dominatore della stagione sino allo stop dovuto alla pandemia, è stato intervistato da sportklub.rs Sulla stagione, sulla sospensione e sull’eventuale ripresa… «Abbiamo raggiunto una chimica eccezionale, lo si è visto in campo, dove ci siamo goduti ogni singolo istante, […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: