Annunci

Mercato: Campazzo a Dallas? Interesse da basso a moderato…

Sports Illustrated, autorevole rivista americana, analizza l’interesse NBA per Facundo Campazzo, a seguito delle voci dei giorni scorsi, inizialmente rese note dal sito croato Crosarka.

Come sempre da parte di chi fa giornalismo sportivo ad altissimo livello, la voce viene analizzata da un punto di vista tecnico.

Partendo dal presupposto che il GM di Dallas Donnie Nelson è sempre molto attento al mercato internazionale, l’interesse per l’argentino viene definito “low to moderate”.

Si prende innanzitutto in  considerazione la taglia del giocatore, che viene paragonato ad un JJ Barea, storica colonna Mavs ormai 35enne.

Facundo viene  definito perfetto nel ruolo di playmaker, con visione a 360° sul campo che gli permette di essere passatore di livello mondiale, nonostante quella stazza di cui si diceva. L’abilità e l’efficienza nel pick and roll è poi descritta come assai elevata. I 6 assist con sole 2 perse di media , lo rendono giocatore «che commette errori molto raramente».

Si passa poi ai punti deboli, ovvero finire al ferro, difesa e tiro da tre.

Sebbene sia sempre stato oltre il 30% dall’arco, viene sottolineato l’esigenza di essere molto più continuo in quel settore del gioco oggi fondamentale.

Molto interessante come, tra i punti deboli e  proprio riguardo il tiro, venga menzionato il rilascio del pallone, che viene spinto da troppo in basso per una guardia già sotto dimensionata. Non staccarsi troppo da lui può ridurne l’efficacia sia nel tiro che nel passaggio.

Infine viene rilevato che se l’età di Barea e gli infortuni continui di Jalen Brunson sono un problema per i Mavs, è anche vero che non vi sia necessità impellente di dividere il ruolo di play con Doncic. Tuttavia una guida per la “second unit” potrebbe essere la ragione di una arrivo in Texas dell’atleta del Real.

Analisi molti interessante, come sempre, quella di SI cui ci permettiamo di fare una piccola critica: quando si parla di non staccarsi per oscurargli sia il rilascio del tiro che le visioni di passaggio, si scopre un po’ l’acqua calda. Ma è proprio quella temperatura dell’acqua che in tanti hanno cercato di elevare in questi anni in Eurolega… Pareva semplice, ma il ritmo imposto da Facu lo ha permesso in ben poche occasioni. Senza poi dimenticare il cuore, quello che nessuno mette sul campo come gli argentini: nel caso di questo giocatore siamo ai livelli massimi…

 

Annunci
Next Post

Stelle che verranno: Usman Garuba

Usman Garuba, una macchina frantuma record che vuole prendersi il palcoscenico

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: