Annunci

Tutti a scuola dal professor Micov

Continua il nostro format dedicato ad un giocatore legato alla Turkish Airlines EuroLeague ed oggi vi presenteremo un atleta che ha vestito numerose canotte  nella sua carriera e che ha giocato sia in EuroLega che nella 7Days EuroCup. 

E’ nato il 16 aprile 1985 a Belgrado, il suo numero di riferimento è il 5 e il suo soprannome è “il professore”. Il protagonista di oggi è Vladimir Micov. 

Vlado Micov

La Serbia

Cresciuto nelle giovanili del Beopetrol Belgrado e del Nova Pazova, la carriera da professionista di Vlado Micov comincia ufficialmente nel 2003 quando firma per l’ OKK Belgrado.

Nell’annata successiva approda al Lavovi 063 Belgrado e comincia piano piano a mettersi in mostra, chiudendo la stagione con 10.8 punti di media.

Ed infatti, su di lui mette gli occhi il Buducnost, squadra con cui giocherà per quattro stagioni (2005, 2006, 2007, 2008), con una piccola parentesi al Partizan Belgrado dove vincerà il campionato.

Grazie al Buducnost farà il suo esordio in una manifestazione europea (EuroCup), dimostrando di poter giocare ad un certo livello ed infatti chiuderà le due stagione realizzando più di 10 punti a partita.

L’arrivo in Italia a Cantù 

Dopo un mini avventura tra Grecia (Panionios) e Spagna (Baskonia) club con cui farà il suo esordio in EuroLega, nel gennaio del 2010 il nativo di Belgrado trova un accordo con Cantù. 

Con i brianzoli giocherà per tre stagioni e grazie a coach Andrea Trinchieri la sua crescita sarà esponenziale.

Con la maglia di Cantù, avrà la fortuna di poter giocare in tutte e due le manifestazioni europee.

Infatti, nel 2010-11 giocherà nuovamente in EuroCup, mentre l’annata successiva tornerà a riassaporare l’emozione di giocare nella Turkish Airlines Euroleague, dove Cantù riesce ad arrivare alle Top 16 e Micov sarà uno dei protagonisti di quella squadra.

vladimir-micov-bennet-cantu

La chiamata del CSKA Mosca

Nel 2012 la società russa ed in modo particolare coach Ettore Messina punta su di lui. Sono anni nei quali il CSKA Mosca rappresenta uno dei top club europei e dove vincere è quasi d’obbligo.

Oltre Ettore Messina, in quella squadra ci sono numerose stelle: Milos Teodosic, Aaron Jackson, Sonny Weems e Theodoros Papaloukas.

La stagione si rivela molto emozionante perchè oltre a vincere la VTB League, Micov disputerà con il CSKA Moscow le F4 a Londra, ma i russi arriveranno terzi, vincendo in volata la finale 3°/4°.

Per un giocatore di pallacanestro disputare le Final Four ha un sapore speciale perchè vuol dire che fai parte di una delle quattro migliori squadre d’Europa.

Non tutti hanno la possibilità di giocare in un evento del genere perchè chi arriva fino in fondo in EuroLega, non ha avuto fortuna, ma lo ha meritato lottando sul campo.

Micov

Nella stagione seguente la storia si ripetete; il CSKA Mosca rivince nuovamente il campionato ed incredibilmente viene beffato in semifinale al Mediolanum Forum dal Maccabi Tel Aviv, che vincerà poi l’EuroLega, trascinato da un superlativo Rice. 

Per chi si fosse dimenticato ecco la sintesi di quella gara.

Si va in Turchia, destinazione Galatasaray

Dopo gli anni vissuti al CSKA, il giocatore serbo decide di intraprendere una nuova avventura e la meta si chiama Istanbul. 

Nei tre anni in Turchia, Micov diventa un vero e proprio punto di riferimento e nel 2016 quando il club turco vince l’EuroCup, lo stesso Vlado viene inserito nell’ All-EuroCup First Team.

vladimir-micov-galatasaray-odeabank-istanbul-in-preseason-eb16-photo-galatasaray

Il ritorno in Italia – AX Armani Exchange Milano

Ed infine arriviamo ai giorni nostri. Nel 2017, all’Olimpia Milano arriva coach Simone Pianigiani e tra i nuovi volti c’è proprio Micov, che dopo sei anni ritorna in Italia.

vladimir-micov-ax-armani-exchange-olimpia-milan-eb17

L’allenatore senese punta molto su di lui, ed “il professore” non sente la pressione e nei momenti chiave risponde presente.

Con la maglia dell’Olimpia sotto la gestione Pianigiani, Vladimir Micov conquista due Supercoppe, uno scudetto e viene nominato MVP della Supercoppa 2018 a Brescia.

(Fonte: Olimpia Milano)

In estate in casa AX Armani Exchange Milano sono cambiate tante cose, è arrivato coach Ettore Messina, che oltre a ricoprire le vesti di capo allenatore è il presidente delle basketball operations.

Per quanto riguarda l’assetto societario, al posto di Livio Proli è arrivato Leo Dell’Orco. 

In questa stagione Vlado Micov ha continuato ad essere un. vero e proprio leader, insieme al Chacho Rodriguez ed in alcune partite Milano ha vinto grazie a delle sue giocate. Su tutte ve ne riproponiamo due: Valencia e Venezia

(Fonte: Olimpia Milano)

Fonte: (Olimpia Milano)

Annunci
Next Post

Hassan Martin vicino all'Olympiacos

Secondo quanto riportato dal quotidiano Live Sport, Hassan Martin avrebbe già firmato con l’Olympiacos un accordo di due anni. Il pivot del Budcnost è reduce da una buona stagione in EuroCup.   Annunci

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: