Nove anni dopo è ancora Milano-Fortitudo

A nove anni di distanza si ritrovano, in finale scudetto, l’Olimpia Milano e la Fortitudo Bologna

Il consueto appuntamento settimanale di Eurodevotion, con le partite italiane del passato, ci riporta al 2005 e nel dettaglio a Gara4 di finale scudetto .

Il 16 giugno, nella cornice del Forum di Assago, sono scese in campo, sul punteggio di 2-1 per la Fortitudo, la Climamio Bologna e l’Armani Jeans Milano.

Milano forzerà la serie alla decisiva Gara 5? Sarà secondo scudetto per i bolognesi?

GIOVANI ITALIANI: La Fortitudo Bologna, in quella stagione, aveva nella sua rosa due giovani italiani che hanno scritto pagine importanti nel nostro panorama cestistico. Parliamo di Stefano Mancinelli ma soprattutto di Marco Belinelli. I due ebbero modo di giocare molto in quella stagione facendo il definitivo salto di qualità.

ARMANI: l’Olimpia Milano di quella stagione nasce da una estate travagliata il cui culmine venne raggiunto il 2 giugno con la protesta in piazza della Scala da parte dei tifosi. Una manifestazione che riuscì a smuovere qualcosa, scongiurando il trasferimento del titolo in una altra città, e favorì l’aiuto al presidente Corbelli da parte di Inter e Milan. Un intervento che sensibilizzò anche Giorgio Armani che entrò, in questa prima fase, come semplice sponsor per poi diventare, negli anni successivi, patron della squadra.

DJORDJEVIC: La finale del 2005 è la rivincita di quella del 1996. Curiosamente, anche in quella precedente, era in campo Sasha Djordjevic che si era trasferito da Milano a Bologna. Il serbo, nella annata 2004-05, tornò a Milano, a metà stagione, arrivando da Pesaro. Un arrivo che aiuto l’Olimpia a raggiungere una insperata, almeno ad inizio stagione, finale scudetto

SINGLETON: Il giocatore americano, arrivato nella campagna acquisti da Jesi, si rivelò uno degli atleti più esaltanti del campionato. Osservare un semplice riscaldamento di Singleton era un autentico spettacolo, una sorta di allenamento per una gara delle schiacciate.

REPESA: l’allenatore della Fortitudo era Jasmin Repesa. Il tecnico croato ha allenato per quattro stagioni Bologna raggiungendo sempre la finale. Nel prosieguo della carriera il coach è approdato anche a Milano conquistando uno scudetto, due coppe italia e una supercoppa.

Next Post

Futuro anche nel calcio per Tony Parker? Nasce una polisportiva dalle grandi prospettive?

L’Equipe, primo quotidiano sportivo del continente per qualità del prodotto, riporta un intervento del presidente attuale dell’Olympique Lyonnais, club di calcio di punta del movimento transalpino, in cui lo stesso Jean Michel Aulas indica in Tony Parker il candidato numero uno alla sua successione nel 2023, quando scadrà il suo mandato. Aulas, […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: