Annunci

Cronache dal basket del coronavirus pt 10. Luigi Datome

Intervistato da RAI Radio1, Luigi Datome ha commentato così la situazione attuale:

«Penso che ci dovranno essere delle sicurezze per poter pensare solo alla pallacanestro. Se saremo nelle condizioni di poter giocare, di poterci allenare e di viaggiare, se le persone potranno venire a vederci nei palazzetti, allora potremmo riprendere a giocare: lo vorremmo tutti. Se non ci saranno queste condizioni bisognerà pensare a come affrontare la prossima stagione, perché comunque la vita non sarà più la stessa e neppure lo sportNoi non ci stiamo più allenando e non stiamo più giocando, mentre i club hanno perso le entrate dai botteghini e dei diritti tv. Basta aprire gli occhi e vedere che cosa sta succedendo nel mondo per rendersi conto che lo sport non è l’unico settore che sta subendo un danno economico, e quindi un taglio agli stipendi è inevitabile, non so ancora in che termini».

Annunci
Next Post

YOU MAKE ME PROUD. Una straordinaria celebrazione del trionfo Cska nel 2019

In giorni difficili, quando abbiamo pressoché la certezza che per tornare a vivere certe emozioni sarà necessario attendere almeno un anno, l’amore per il gioco ci porta nel recentissimo passato, attraverso immagini che sono scolpite nella storia della competizione. L’immagine sicuramente più famosa e celebrata del 2019 di Turkish Airlines […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: