Annunci

Sostituzioni e timeout: quali sono i Coach che intervengono di più in Eurolega?

Grazie alla statistica di euroleague.net rivisitata da basketballguru.gr e @lostgps  abbiamo avuto modo di verificare quali siano gli allenatori che abitualmente fermano di più il gioco, tra richieste di sostituzioni e timeout.

Partendo dalle sostituzioni è particolare notare come tra i primi 9 per media di sostituzioni richieste vi sia solo Sfairopoulos ad oggi in una posizione da Playoff.

Da Jasikevicius, primo con 38 cambi a gara, fino a Ponsarnau, nono con 29,25 sostituzioni richieste di media, il solo Coach greco oggi giocherebbe la postseason.

Non da trascurare come Pablo Laso, probabilmente quello con il roster più completo a disposizione, sia penultimo con soli 21,79 cambi chiamati. Incide sicuramente l’abitudine del fenomenale condottiero “blancos” di arrivare quasi a completare il primo quarto con chi ha scelto come “starting 5”.

coach subs

A livello di timeout comanda sempre Coach Saras, uno che potremmo dire “non fa mancare un certo controllo della gara ai suoi”. Incide certamente il fatto che il suo Zalgiris sia quello che usa la maggiore pressione a tutto campo di tutta la lega, dato tecnico che necessita di grande intensità e quindi di energie che vanno in riserva più rapidamente. La scuola di Obradovic, ovvero il non essere troppo inclini a perdonare gli errori sul campo, fa il resto.

Pura filosofia “alla Ataman” confermata: lo stile Efes è questo, così come si conferma un Laso decisamente poco “interventista”.

In questo caso, tra i primi 9, ci sono 3 Coach che ad oggi farebbero i Playoff: Obradovic, Itoudis e Kurtinaitis.

coach TO

Ancora più interessante la valutazione globale degli interventi sulla gara.

Visti i dati precedenti è ovvio che il leader sia sempre Jasikevicius, accompagnato, tra i più attivi nel fermare il gioco, da Messina, Mitrovic, Kostic, Radonjic, Sfairopoulos e Kemzura: chi più per i timeout, chi più per le sostituzioni.

Laso per entrambe le situazioni ed Ataman più per i timeout, si confermano i meno inclini all’intervento continuo.

coach to + subs

Detto che la statistica riguarda chi ha alle spalle almeno 10 gare, diventa interessante valutare cosa può essere variato nei casi in cui c’è stata la sostituzione dell’allenatore.

Al Bayern Oliver Kostic (4,27) ha pressoché confermato la media timeout di Dejan Radonjic (4,18), così come al Baskonia Dusko Ivanovic (3,62) è quasi esattamente sullo stesso dato (3,60) del suo predecessore Velimir Perasovic. Leggera diminuzione in casa Olympiacos, dove Bartzokas (3,40), chiama qualche “minuto” in meno di Kestustis Kemzura (3,94).

In tema sostituzioni vi sempre un certo livellamento tra Kostic (32) e Radonjic (30,94), mentre è pressoché uguale il dato di Ivanovic (25,46) rispetto a quello di Perasovic (25,27). Notevole cambiamento di politica “interventista” in casa Oly: Bartzokas ne richiede quasi 10 di meno rispetto a Kemzura (20,40 vs 30,06).

Impossibile avere un dato di confronto rilevante per gli altri tre cambi di panchina, ovvero Pascual per Plaza allo Zenit, Pitino per Pedoulakis/Vovoras al Pana e Sakota per il duo Tomic/Alimpijevic alla Stella Rossa, non potendosi effettuare lo studio oltre le 10 gare dirette dal pino da ognuno dei Coach coinvolti.

Annunci
Next Post

Parla il Presidente del Barcellona, mentre sul mercato iniziano le voci destabilizzanti...

Il Presidente del Barcellona, Josep Maria Bartomeu, ha rilasciato un’intervista al Mundo Deportivo nella giornata di ieri in cui si è visto obbligato a toccare il delicatissimo tema della riduzione degli stipendi in casa azulgrana. Nel settore basket vi sono ancora «Sono fiducioso, alla fine tutti accetteranno perché si renderanno conto che […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: