Annunci

Scudetti di cartone: Cska e Khimki come Inter e Juve

La VTB ha ufficialmente cancellato la stagione 2019/20  come comunicato poco fa dalla CEO Ilona Korstin, la quale ha sottolineato principalmente quattro fattori nella decisione: l’impossibilità di allenarsi e giocare attualmente, la volontà di lavorare perché si possa partire nei tempi corretti la prossima stagione, la non determinazione di alcun campione per mancanza di criteri sportivi e la volontà di seguire le istruzioni dal punto di vista sanitario.

Proprio la non assegnazione del titolo è stata subito causa di forte polemica dialettica tra Andrey Vatutin, Presidente Cska, e Pavel Astakhov, GM Khimki, novelli Moratti ed Agnelli.

Le parole di Vatutin, il quale ha prontamente dichiarato che «un campione di carta sarà sempre e soltanto un campione di carta», non sono state prese bene da Astakhov, che è stato un po’ più articolato.

«Titolo cartaceo? La stagione ha visto la disputa di più della metà delle gare e lo scontro diretto è andato ad una squadra, quella che ha subito una sola sconfitta in 19 gare. Per chi pensa di essere sempre il primo questa è solo silenziosa invidia».

2-0 Cska in Turkish Airlines Euroleague (99-86 in casa e 78-69 fuori) ed 1-0 Khimki (96-80 casalingo) i riluttai degli scontri diretti di quest’anno. Il ritorno di VTB era in programma la scorsa settimana, proprio nei giorni in cui si è inizialmente sospesa la lega.

Importante sottolineare come appunto la VTB non abbia determinato un campione ma sia sempre Ria Novosti, importante media russo, a lanciare l’indiscrezione secondo cui il Khimki conserverebbe il posto in Eurolega grazie alla leadership attuale in campionato ed al ruolo di finalista dello scorso anno.

Inutile stare a farla lunga su questa discussione… L’auspicio è che non ne nasca una pietosa e stucchevole polemica come quella che abbiamo vissuto in Italia proprio con Inter e Juve. Il titolo, se fosse assegnato, avrebbe ben poco di sportivo ed ancor meno sarebbe andarne fieri e mostrarlo in barba alle decisioni ufficiali come accaduto dalle nostre parti. C’è da lavorare seriamente per la prossima stagione, andiamo oltre.

 

Annunci

One thought on “Scudetti di cartone: Cska e Khimki come Inter e Juve

Next Post

Cronache dal basket del coronavirus pt 9. Sergio Rodriguez

Tra i tanti giocatori legati al mondo della Turkish Airlines EuroLegaue, anche Sergio Rodriguez (Ax Armani Exchange Milano) ha detto la sua in un’intervista a Marca.  «Alla fine di febbraio la situazione a Milano stava già peggiorando, anche se la testa mi consigliava cautela. C’era una bassa percentuale di infetti sui 16.00.000 […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: