Annunci
2019/20 Turkish Airlines Euroleague seasonGiocatoriSpagnaSquadreTurkish Airlines Euroleague

Il Barça non perde tempo. La riduzione dei salari è pronta ma i giocatori…

Si chiama ERTE, ovvero expediente de regulacion temporal de empleo, ed è qualcosa di cui sentiremo parlare molto nei prossimi giorni.

Si tratta di un dossier relativo al lavoro temporaneo che il Barcellona ha già preparato per tutte le proprie sezioni sportive e che dovrebbe portare ad una riduzione dei salari del 70% relativamente al solo periodo di pensione dell’attività.

Il documento è stato presentato ai capitani del basket, Ante Tomic e Pierre Oriola, i quali non hanno certo fatto salti di gioia, rifiutando di accettare al momento, a nome della squadra. Pare che invece la rosa del calcio sia meglio disposta, nonostante vi fosse un no iniziale  che pesava, quello di Lionel Messi. Da parte dei cestisti vi è stata la richiesta di non arrivare ad un accordo collettivo ma di gestire singolarmente le posizioni. Va fatto notare  che non vi è obbligo di accordo tra le parti, quindi il club lo può imporre. Un’eventuale riduzione al 70% sui compensi di tutta la stagione sarebbe vista meglio dagli atleti, che hanno comunque già allertato i propri agenti, pronti allo scontro. In sostanza la rosa del Barça sarebbe meglio disposta accettare il 70% dei pagamenti totali della stagione ma non la riduzione al 30% per il periodo di isolamento dal gioco.

La dirigenza blaugrana sta lavorando per mettere tutto nero su bianco già magari entro la giornata di oggi o domani, prima di dover onorare i pagamenti di fine marzo. Il documento avrebbe valore retroattivo al 13 marzo, giorno in cui è stata dichiarata l’emergenza nazionale, fino al termine del problem in corso. Mutuato dal mondo del lavoro, è una sorta di situazione a metà tra la cassa integrazione ed il sussidio di disoccupazione,  che nel caso delle altre aziende vede il salario pagato dallo stato. E’ infine importante notare come, una volta che il Barça avesse reso effettiva questa situazione, nulla impedirà di trovare poi accordi migliorati per i singoli casi.

Qui l’articolo integrale di Josè Ignacio Huguet del Mundo Deportivo.

La domanda che sorge spontanea è semplicissima: ma se il GM dello Zalgiris ha appena parlato di ricerca di un accordo collettivo in Eurolega, come si concilia il tutto con la pronta iniziativa del club catalano? Le schermaglie sono finite. La guerra è cominciata.

 

Annunci
Tags

Related Articles

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: