Finale scudetto 1996, il terzo atto tra Fortitudo e Milano

Gara tre della finale scudetto del 1996 tra la Teamsystem Bologna e la Stefanel Milano

 

Sabato 25 maggio 1996 si è giocata gara3 di finale scudetto tra la Fortitudo Bologna e l’Olimpia Milano, rispettivamente targate Teamsystem e Stefanel. Le due squadre arrivano a questa gara centrale della serie sul punteggio di 1-1 e con il fattore campo, per entrambe, ancora immacolato. La formula, nella stagione 1995-96, contemplava una finale al meglio delle cinque gare e il regolamento, ancora vigente, prevedeva ancora i due tempi da 20 minuti.

Utilizzando la classica struttura di Eurodevotion proponiamo cinque punti per introdurvi al meglio alla visione della gara.

CURIOSITA’: La finale scudetto del 1996 è stata la prima nella storia della Fortitudo Bologna. Le due gare di regular season erano state vinte entrambe dai bolognesi: 89-86 a Milano e 91-89 al ritorno. Il grande ex della gara era Sasha Djordjevic. Il playmaker, dopo due anni in biancorosso con una Coppa Korac in bacheca, si era trasferito alla corte di Seragnoli. Grandissima anche la sfida in panchina tra due eccellenze: Sergio Scariolo e Bogdan Tanjevic.

STEFANEL: l’estate del 1994 non sancì soltanto il trasferimento di Djordjevic alla Fortitudo ma anche un vero e proprio terremoto all’interno dell’Olimpia Milano con l’ingresso in società dell’industriale trevigiano Bepi Stefanel. La novità portò ad un vero e proprio trasloco di Trieste (l’ex società di Stefanel) a Milano coinvolgendo quasi tutti i giocatori e l’allenatore Tanjevic.

PILUTTI: Claudio Pilutti era il capitano di Trieste al momento del trasferimento della squadra a Milano. La guardia, al contrario della maggioranza, preferì accettare il corteggiamento della Teamsystem e si trasferì nella città delle Due Torri. La finale del 1996 fu sicuramente particolare per il piemontese cresciuto nelle giovanili di Mestre.

BLASI: regista di riserva di quella Fortitudo era Andrea Blasi, altro ex di giornata. Il giocatore, soprannominato “Micio” morì tragicamente nell’ottobre del 2002, a soli 37 anni, a causa di un incidente stradale mentre era al volante del suo Ford Transit. Blasi fu un giocatore molto amato, dai suoi tifosi, durante la carriera.

23 MARZO 1996: data storica per la Stefanel Milano. Davanti al pubblico del Forum, dopo aver sconfitto la Mash Verona per 90-72, i milanesi si aggiudicarono la Coppa Italia. Una vittoria fondamentale a livello morale, dopo la sconfitta in finale di Korac contro l’Efes, per un gruppo, quello arrivato da Trieste abbonato, in quelle stagioni, a finali perse. Quel titolo tolse la famosa scimmia dalla spalle e diede consapevolezza alla squadra capace di arrivare alla finale nonostante il quinto posto in Regular Season.

 

Next Post

The Shane Larkin show

Altro giro, altra corsa ed altro giocatore. Infatti, dopo avervi raccontato più da vicino Sergio Llull (Alla scoperta del Re di Spagna), per chi se lo fosse eventualmente perso, andiamo alla scoperta di un altro giocatore legato e non poco al mondo della Turkish Airlines EuroLeague.  E’ una guardia, ha […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: