Il Fenerbahçe che fallisce ed Obradovic unico che riceve pagamenti? E’ solo spazzatura

0 0
Read Time:2 Minute, 45 Second

Nella giornata di ieri sono rimbalzate alcune notizie (insomma, già chiamarle così è troppo…) su una presunta situazione del Fenerbahçe che sarebbe addirittura prossimo al fallimento.

Se già tutto ciò non bastasse, sono stati aggiunti alcuni dettagli come quello su Obradovic, che sarebbe l’unico a ricevere lo stipendio mentre le squadre di basket, sia maschile che femminile, avrebbero ritardi nelle retribuzioni da due a tre mesi.

Il Patron Ali Koc sarebbe stato visto al derby femminile cestistico contro il Galatasaray e poi in tribuna per una partita di calcio del suo club, solo ed esclusivamente poiché dovrebbe mostrarsi attivo ed interessato in una situazione che sarebbe vicina al fallimento.

La fonte è il giornale turco di Hurriyet,  fondato nel 1948, uno dei più popolari della nazione.

Nella serata di ieri abbiamo avuto modo di confrontarci con le nostre fonti locali, in modo da poter fare ordine e… pulizia su quanto letto qua e là.

Di base si tratta di pura spazzatura.

I problemi ci sono ed è stato lo stesso Ali Koc, nelle scorse estati, ad elencarli con precisione. Un pesante deficit di oltre 600mln di € che proviene quasi esclusivamente dalla sezione calcio che va ristrutturato. Non è pensabile che, con l’economia attuale, si sia potuto risolvere tutto in poco più di 18 mesi.

Il presunto scoop arriva da un giornalista che segue abitualmente più il calcio che il basket, sconosciuto al mondo della pallacanestro turca, ed il pezzo effettivamente riportava un elenco delle difficoltà in corso, mai negate dal club. Un piccolo “box”, poi riportava la storia degli stipendi. La parola fallimento, da quanto abbiamo appreso, non è mai stata pronunciata da nessuno sulla sponda sciatica del Bosforo.

In quanto al ritardo nei pagamenti ci verrebbe da dire «chi è senza peccato scagli la prima pietra», ma non avrebbe grosso impatto, perché quella pietra la possono scagliare in pochissimi…

Due verità, in quanto riportato, ci sono: il Presidente era a vedere il derby femminile ed anche alla partita di calcio. Il resto è fantasiosa invenzione non meritevole di commento.

ozsoy

Oggi arrivano, a conferma di quanto da noi raccolto, le parole del vicepresidente del club, Semih Ozsoy, dal sito ufficiale del club.

«Qualcuno ieri ha scritto che Obradovic sarebbe pagato, mentre i giocatori no. Non è proprio così».

«Il Coach, che lavora sempre con tutto il suo staff, riceve gli emolumenti esattamente quando lo fanno i giocatori. Queste sono speculazioni deliberatamente messe in giro. Richiedo alla stampa ed ai nostri tifosi di non prestare attenzione a cose di questo tipo».

Evidente il riferimento a chi ha riportato la notizia senza verificarla.

In sostanza, che non si navighi nell’oro è stato lo steso club a confermarlo già molto tempo fa, facendo numeri non a caso in occasioni ufficiali, ma che si arrivi a parlare di fallimento e di fatti gravi come quello pubblicato è del tutto fuori luogo. E’ bene dire, perché anche questo non deve esser un segreto, che la grave crisi internazionale causata dal coronavirus inasprirà i problemi, ma questo non solo per il Fenerbahçe, come ha recentemente confermato anche il Presidente del Cska e come sottolineano tutti gli addetti ai lavori più seri. Il mondo cambierà e magari accadrà che qualche realtà subirà forti ridimensionamenti: nessuno può escludere nessuno.

Da lì a farne notizie in cerca di letture, però…

About Post Author

alberto marzagalia

Due certezze nella vita. La pallacanestro e gli allenatori di pallacanestro. Quelli di Eurolega su tutti.
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Sergio Llull: Alla scoperta del Re di Spagna

Dopo avervi narrato e cercato di dare qualche curiosità nascosta su Kostas Sloukas (Tutti a scuola dal professor Kostas Sloukas) e Sarunas Jasikevicius (La leggenda di Sarunas Jasikevicius), oggi Eurodevotion ha deciso di parlarvi di un altro giocatore che rappresenta la Turkish Airlines EuroLeague e nel corso degli anni è diventato […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: