Annunci
Final Eight

Zurich Connect F8 2020 – Brindisi non fa sconti e vola in finale

Questa sera alle ore 18.00 alla Vitrifrigo Arena di Pesaro, l’Umana Reyer Venezia e la Happy Casa Brindisi si sfideranno in finale per aggiudicarsi la Zurich Connect Final Eight 2020. Ad un anno esatto di distanza la compagine pugliese ritorna in finale e spera che in quest’occasione l’esito possa essere diverso, visto che a Firenze ad alzare il trofeo fu la Vanoli Cremona di coach Meo Sacchetti. Nella semifinale vinta ieri sera con la Fortitudo Bologna c’è davvero poco da dire. Infatti, già dopo i primi 20′ la gara era ben salda nelle mani degli uomini di coach Frank Vitucci.

78-53 il punteggio finale dell’incontro che andiamo ad analizzare attraverso i nostri soliti cinque punti.

Il numero di palle perse 

Dando un piccolo sguardo alle statistiche non si può non notare la differenza di palle perse delle due squadre. La Happy Casa Brindisi ha chiuso solo con 4, mentre la squadra bolognese ne ha collezionate ben 18.

Insomma, possiamo tranquillamente affermare che ci sia sta una netta differenza sotto questa voce e che abbia inciso e non poco sull’esito finale del match.

Le percentuali al tiro dalla lunga distanza

Per tutte e due le squadre non è stata una serata particolarmente brillante per quanto riguarda il tiro da tre punti. La compagine pugliese ha chiuso con il 21.4% (6/28). Da mettere in evidenza l’1/6 di Adrian Banks e lo 0/4 di Tyler Stone. 

I ragazzi di coach Antimo Martino, invece, hanno tirato ancora peggio (1/20). Quando sbagli così tanto dalla lunga distanza, vincere diventa davvero difficile.

I rimbalzi

In casa Fortitudo, l’unica positiva la si trova nella lotta sotto le plance. Infatti, Brindisi ha conquistato 39 rimbalzi (7 offensivi e 32 difensivi).

Bologna ne ha catturati ben 55 (18 in attacco e 37 in difesa), ma non è bastato per vincere la partita.

John Brown 

E’ lui il miglior giocatore della serata con 18 punti messi a referto (7/13 dal campo), 6 rimbalzi, in 25′ con 26 di valutazione.

Il lungo americano, disputa come al solito un match di grande grinta ed energia. Lotta come leone sotto canestro e non ha paura di nessuno.

Oggi dovrà vedersela con Vidmar e Watt, ma siamo certi che non sfigurerà.

I precedenti con Venezia di quest’anno

In questa stagione, Venezia e Brindisi si sono sfidate già in due occasioni. La prima fu a settembre in quel di Bari al PalaFlorio, per la semifinale della Zurich Connect Supercoppa 2019 e in quell’occasione vinse la squadra di coach Walter De Raffaele per 78-73 con i 26 punti Austin Daye e i 17 di Watt. A Brindisi non bastarono i 23 di Adrian Banks e i 20 di Brown. 

La seconda, invece, fu a Brindisi in campionato, dove si impose la squadra bianco blu per 75-71, con i 21 punti di un ispirato Banks. 

Oggi sarà tutta un’altra partita perchè in palio c’è un trofeo e la palla peserà il doppio.

Foto: Repubblica.it

Annunci
Tags

Related Articles

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: