Vanoli Cremona, Meo Sacchetti: A Pesaro per giocarci le nostre carte

A pochissime ore dalla palla a due tra Milano e Cremona, coach Meo Sacchetti presenta così la sfida contro i biancorossi: «Andiamo a Pesaro consapevoli che c’è in palio un trofeo che è il più importante dopo il campionato. Lo scorso anno abbiamo avuto una bella esperienza a Firenze e anche quest’anno andiamo con un buono spirito.

Sappiamo che giochiamo contro Milano e sappiamo anche che sarà una partita completamente diversa rispetto a quella di domenica scorsa al Forum. Loro recupereranno Rodriguez e questo rende le cose un po’ più difficili ma lo spirito è quello giusto. Ci vuole che a questo aggiungiamo anche l’atteggiamento giusto.

Anche se andiamo a Pesaro da detentori del trofeo, ci andiamo comunque leggeri come lo scorso anno perché questo ci aiuta ad andare avanti con molta serenità. Per noi ogni campionato presuppone fare delle nuove conquiste, pur sapendo che ogni volta è più difficile. Anche quest’anno ci siamo conquistati sul campo l’accesso a questa Final Eight; ne siamo contenti e vogliamo giocarci le nostre carte. La pressione poi è normale che ci sia, serve per avere risposte adeguate dai nostri giocatori.

Questa di Pesaro è una Coppa Italia particolare. La prima parte del campionato ha infatti detto che la Virtus Bologna ha qualcosa in più delle altre. Noi siamo finiti nella parte di tabellone con quelle che sin dall’inizio sono state indicate come le tre maggiori pretendenti allo scudetto. Anche dall’altra parte ci sono comunque squadre come Sassari, Brescia e Brindisi che fin qui hanno fatto molto bene. Gli ultimi due anni hanno vinto squadre che non avevano il pronostico dalla loro parte, speriamo si ripeta questa situazione ma per quanto ci riguarda non pensiamo più in là della prima partita».

Next Post

Vanoli Cremona, Meo Sacchetti: Nei primi 5' abbiamo preso un bello schiaffo, che ci è costato caro

Coach Meo Sacchetti commenta così la sconfitta subita contro l’AX Armani Exchange Milano: «Si sono visti un po i valori delle due squadre. Nei primi 5′ minuti abbiamo preso un bello schiaffo, dove loro hanno giocato in modo fluido e noi no. In diverse occasioni, abbiamo provato a recuperare il […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: