Il Panathinaikos domina fisicamente, allo Zenit non bastano Ayon e le buone percentuali

Netto successo del Panathinaikos contro lo Zenit, chiaro fin dal primo quarto nonostante una reazione dei russi. Incontenibile il dominio fisico dei greci, la nostra analisi in cinque punti.

  • Il confronto a rimbalzo è impietoso, 40-25 per i padroni di casa con ben 20 punti realizzati dal Pana su seconda opportunità. Un dato gigantesco che rende ben chiaro come il dominio fisico sia stato totale.
  • Lo Zenit tuttavia si difende con ottime percentuali,  48% da 3 e ben 25 assist che mostrano una buona costruzione del gioco. Tuttavia ci sono 19 palle perse che di fatto vanificano tutto ciò che di buono era stato fatto
  • Dominante Deshaun Thomas con una prova maiuscola da 27 punti (5/6 da 3) e 6 rimbalzi. Prova da assoluto MVP e sempre più leader di questo Panathinaikos (insieme al solito Calathes ovviamente)
  • Abbiamo parlato di palle perse ma non va bene neanche al Panathinaikos con ben 20 possessi regalati, 6 di Papagiannis e 6 di Calathas. Insomma qualità alterna e questa volta tutto sommato è andata di lusso.
  • Per lo Zenit spicca il solo Ayon che si mette in mostra con 21 punti e un 10/14 dal campo. Il messicano pare l’unico a tenere il livello della sfida ma da soli diventa difficile vincere contro il collettivo guidato da Rick Pitino. Solo sull’isola
Next Post

Il Valencia supera un Bayern duro a morire

Il Valencia trova la vittoria sul campo del Bayern e il settimo posto in classifica, a suggello di una bella stagione degli andalusi. Dopo 35′ di perfetto equilibrio, la squadra di coach Ponsarnau prende il controllo della gara e vince 59-66. Analizziamo il match in 5 punti: Equilibrio. L’equilibrio tra […]
Valencia Bayern

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: