Il Khimki vince lo scontro diretto contro la Stella Rossa

Il Khimki batte la Stella Rossa

Il Khimki Mosca torna al successo in una partita fondamentale per mantenere vive le speranze di qualificazione alla seconda fase della Eurolega.

La Stella Rossa, dopo la rimonta portata a termine con il Panathinaikos, non è riuscita nuovamente a ribaltare la gara.

Risultato finale di 78-72 che analizziamo utilizzando i classici cinque punti di Eurodevotion.

PRIMO QUARTO: la partita è stata condizionata dal primo quarto condotto agevolmente dalla truppa di Kurtinaitis. Il punteggio di 28-18, dopo i primi dieci minuti, non ha lasciato scampo agli ospiti. La rimonta, riuscita due giorni fa con il Panathinaikos, non si nuovamente materializzata nonostante l’ottima ripresa. L’approccio alla gara è costato questa volta caro alla Stella Rossa.

CONFRONTO DIRETTO: il tentativo di rientro della Crvena Zvedza non ha garantito la vittoria ma quanto meno di salvaguardare il vantaggio punti nello scontro diretto. La corsa ai play-off di Turkish Airlines Euroleague è affollata, dettagli come questi possono fare la differenza.

STELLE: il Khimki ha ottenuto la seconda vittoria nelle ultime nove partite. Un bottino troppo esiguo per una squadra imbottita di talento. La sfortuna ha sicuramente colpito, a causa dei tanti infortuni, i russi ma tutti si sarebbero aspettati di vedere la squadra di Mosca più avanti in classifica. Le due stelle, in questa gara delicata, hanno risposto presente. Shved ha messo a segno 22 punti accompagnati da 9 assist mentre per Jerebko il tabellino recita 19 punti e 8 rimbalzi.

BROWN: la guardia americana è stata fino ad ora uno dei giocatori più positivi tra le file della squadra serba in questa campagna europea. Le ultime tre gare sono state però decisamente sottotono. I numeri parlano chiaro: 4.3 di media, nessun tiro libero tirato e un complessivo 5/32 al tiro. Le speranze di post season della sua squadra passano da un suo ritorno alla forma migliore.

KURTINAITIS: soddisfatto il tecnico russo che ha rimarcato le difficoltà del calendario così fitto: “in questa settimana abbiamo dovuto affrontare il doppio impegno di Eurolega che si va ad incrociare con i campionati locali. Impegni difficili, non soltanto per noi ma anche per la Stella Rossa. Oggi non è stata una bella partita ma le squadre ci mettono il cuore e siamo contenti della vittoria”.

Il prossimo turno le due squadre sono impegnate in gare difficili: il Khimki giocherà a Milano mentre la Stella Rossa ospiterà il Cska Mosca.

Next Post

Il Panathinaikos domina fisicamente, allo Zenit non bastano Ayon e le buone percentuali

Netto successo del Panathinaikos contro lo Zenit, chiaro fin dal primo quarto nonostante una reazione dei russi. Incontenibile il dominio fisico dei greci, la nostra analisi in cinque punti. Il confronto a rimbalzo è impietoso, 40-25 per i padroni di casa con ben 20 punti realizzati dal Pana su seconda […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: