L`Olimpia vince anche a Brindisi, perdono Real e Maccabi

maninred94

Nuovo appuntamento con il nostro approfondimento settimanale sugli impegni dei club di Turkish Airlines Euroleague nei campionati nazionali.

Anche questo weekend è stato caratterizzato da alcuni risultati a sensazione, che andiamo a evidenziare con la consueta struttura a 5 punti di #eurodevotion

Ax Armani Exchange Milano

Contro l`Happy Casa Brindisi arriva la seconda vittoria consecutiva, anche questa in trasferta, per la truppa di Ettore Messina. 74-77 il risultato finale di una partita in cui Milano ha mostrato ancora una certa fatica ad avere fluidità in attacco, ma nella quale è riuscita a restare a lungo avanti nel punteggio, grazie a una buona difesa (anche a zona) e al buon contributo degli italiani, Christian Burns e Andrea Cinciarini su tutti.

I pugliesi pagano oltremodo le palle perse (16) e la cattiva percentuale da 3 punti (5/26 ovvero il 19,2%) trovando solamente in Tyler Stone una soluzione efficace con costanza (21+9). Milano ha una nuova solida prestazione da Kaleb Tarczewski (16+8) oltre al contributo determinante di Kiefer Sykes e Nemanja Nedovic in uscita dalla panchina, autori rispettivamente di 17 e 14 punti.

I biancorossi sono attesi dalla sfida di martedì al Mediolanum Forum contro l`Alba Berlino, altra partita da non fallire per rispondere alle dirette concorrenti per il piazzamento playoff, in una lotta che va accendendosi sempre più

Alba Berlino

Tedeschi che perdono la loro quarta partita in Bundesliga su 15 incontri disputati. Il team di coach Aito Garcia Reneses cade 93-88 contro Oldenburg, casa della formazione di 7Days Eurocup che la raggiunge a quota 22 punti al terzo posto in classifica.

Decisivi primo e terzo quarto ai fini del risultato, in ognuno dei quali gli ospiti accusano un passivo di 10 punti. Al 30′ è ancora -16 e il 16-27 del quarto periodo è reazione tardiva.

Alla squadra della capitale non basta mandare 5 uomini in doppia cifra, con Peyton Siva top scorer con 18 punti (più 6 assist). Per i padroni di casa prestazione sontuosa di Paulding, che resta in campo per tutti i 40 minuti e segna 28 punti, così come di Mahalbasic (tripla doppia sfiorata, 15 punti, 9 rimbalzi e 10 assist)

Maccabi Tel-Aviv

Prima sconfitta in Winner League per gli uomini di Ioannis Sfairopoulos, che interrompe una striscia di 16 vittorie consecutive senza compromettere naturalmente la marcia in solitaria in testa alla classifica.

86-81 in casa dell`Hapoel Eilat nel quale il Maccabi paga particolarmente le 20 palle perse e il 10/20 dalla lunetta. Non bastano i 26 punti di Deni Avdija e la doppia-doppia di Othello Hunter (18 punti e 13 rimbalzi)

Preoccupazione per Scottie Wilbekin, uscito per una distorsione alla caviglia. Gli esami cui è stato sottoposto l`atleta (http://aggiornamento-wilbekin-niente-frattura/) hanno escluso fratture, ma il playmaker ex Darussfaka resta comunque in dubbio per le due sfide di settimana prossima, casalinga contro il khimki e contro il Fenerbahce a Istanbul.

Real Madrid

Ogni caduta dei blancos fa più rumore che in qualsiasi altra piazza, a maggior ragione se si tratta della seconda consecutiva tra le mura amiche in Liga ACB e se questa implica la perdita del primato in favore del Barcellona (vincente a Tenerife 83-87)

Stavolta è la Joventut Badalona a espugnare il Wizink Center 83-86, grazie a un parziale di 13-25 negli ultimi 10 minuti di gioco dopo che i padroni di casa si erano aggiudicati i primi 3 quarti. L`ex Klemen Prepelic fa la parte del leone con 22 punti mentre ci sono 13 punti in 17 minuti per il neo acquisto Tony Wroten, di recente accostato anche a Olympiacos.

Sponda Real ci sono i 15 punti di Jaycee Carroll e i 13 punti di Anthony Randolph conditi da 6 rimbalzi. I ragazzi di Pablo Laso dovranno subito voltare pagina e fornire le giuste risposte nel derby spagnolo di coppa contro il Baskonia.

Kirolbet Baskonia

Baschi che sembrano non conoscere la parola fine alla crisi. A Malaga arriva la terza sconfitta consecutiva, che lascia in eredita’ la decima posizione in classifica, anche se i playoff distano solamente 2 punti, unica notizia positiva.

Nel 82-72 della Arena Martin Carpena, gli uomini di coach Ivanovic hanno 15 punti e 5 rimbalzi dal nuovo arrivato Semaj Christon, deputato a tappare la falla nel reparto esterni in virtù dei guai occorsi ai vari Granger, Vildoza e Henry. Unica spalla di valore è il solito Tornike Shengelia (15+7+4)

A Madrid la possibilità di dare ancora un senso alla propria campagna europea su un parquet già violato in campionato due settimane fa.

Next Post

Mossa Maccabi sul mercato: Hunter rinnova sino al 2021

Il Maccabi Tel Aviv ha comunicato ufficialmente il  rinnovo del contratto di Othello Hunter sino al 2021. C’è anche un’ulteriore opzione sulla stagione seguente. «Tutto quello che voglio fare è vincere e voglio farlo con la maglia del Maccabi» le prime parole del giocatore. «Un’altra grande mossa della dirigenza. Sono felicissimo […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: