Annunci
2019/20 Turkish Airlines Euroleague season

L’Olympiacos supera il Baskonia con Rubit e Spanoulis sugli scudi

Ieri sera non è stata una partita come tutte le altre ed infatti prima della classica palla a due è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Kobe Bryant e di Robert Archibald (ex Pesaro). Nei primi due possessi, le due squadre hanno deciso di onorare “The Black Mamba” facendo trascorrere 24 secondi e poi 8 secondi in onore dell’ex stella dei Los Angeles Lakers. Insomma, un momento molto emozionante. Anche se non è facile metabolizzare l’accaduto, come dicevano i Queen tanto tempo fa: “The Show Must Go On”. 

Tra le mura amiche del Pireo, l’Olympiacos ottiene un successo ai danni del Baskonia. I greci senza troppi patemi, rimangono in controllo del match e nell’ultima frazione il vantaggio aumenta sulla doppia cifra di vantaggio.

Il match termina 80-70 in favore dell’Olympiacos. Attraverso i nostri cinque punti analizziamo la sfida

14 

Corrispondono al numero di sconfitte subite da parte dei baschi nella Turkish Airlines EuroLeague. Nonostante il cambio di allenatore, le cose non sono migliorate. C’è anche da dire che in casa Baskonia l’infermeria è bella piena, Nelle ultime 12 gare, la squadra basca ha ottenuto solo tre successi e subito ben nove k.o. In questo momento, la squadra spagnola si trova al quattordicesimo posto in classica a solo due vittorie di distanza dall’ottavo posto, occupato adesso dal Valencia. Mancano ancora 12 partite e tutto può succedere, ma se gli uomini di coach Ivanovic vogliono entrare nelle prime otto devono cambiare trend.

Spanoulis e Rubit

Nel successo ottenuto ai danni degli spagnoli, sono loro due gli attori protagonisti della vittoria. Il centro americano ne mette a referto 19 (5/7 da 2, 2/3 da 3 e 3/3 dalla lunetta) e 23 di valutazione. 

augustine-rubit-olympiacos-piraeus-eb19

Dopo averne segnati 31 contro lo Zenit, Vassilis Spanoulis fornisce un’altra bella performance, segnandone 16 con 4/5 dalla lunga distanza. In 21 partite giocate, ha chiuso in doppia cifra in 12 occasioni. Gli anni passano anche per lui, ma vederlo giocare è sempre emozionante. 

vassilis-spanoulis-olympiacos-piraeus-

Super Shengelia

Onestamente non so più che tipo di aggettivo si può utilizzare per descrivere la stagione che sta giocando il centro del Baskonia. Su 22 partite giocate, il georgiano è andato in doppia ben 20 volte. Insomma, mi sembra che non ci sia proprio nulla da dire. Nella gara di ieri, ha segnato 14 punti, conquistato 7 rimbalzi e chiuso con 18 di valutazione. 

I debuttanti

Tra le fila dell’Olympiacos, Octavius Ellis ha fatto il suo esordio nella competizione, segnando 11 punti (4/4 da 2 e 3/4 TL) e catturando 7 rimbalzi con 20 di valutazione in 19′.

Invece, in casa Baskonia è stato Semaj Christon a fare il debutto in EuroLeague, con soli 3 punti messi a segno.

Gli allenatori

Nel posta partita coach Bartzokas (Olympiacos) ha commentato così la vittoria: «Comincio con il fare le congratulazioni ai miei giocatori e ai nostri tifosi. Ogni vittoria è importante e sapevamo che non sarebbe stata una partita cosi semplice, perchè loro sono una buona squadra con talento e taglia ed hanno delle buonissime guardie ed ali. Sono molto felice, perchè non è stata una settimana semplice, complice anche la scomparsa di un nostro membro ( Antonis Dais)». 

In conferenza stampa queste le parole di Ivanovic (Baskonia) a seguito della sconfitta: «Complimenti all’Olympiacos per la vittoria. Hanno giocato cercando di trovare dei vantaggi con i loro lunghi. Credo che la principale differenza sia stata la loro esecuzione del pick and roll. Abbiamo anche avuto la possibilità di vincere la partita, ma nel momento decisivo abbiamo sbagliato alcuni tiri aperti che si sono costati cari».

Annunci
Tags

Related Articles

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: