Annunci
2019/20 Turkish Airlines Euroleague season

Lekavicius spedisce in orbita i sogni dello Zalgiris

I lituani espugnano l'Astroballe al termine di una partita al cardiopalma

Lo Zalgiris non smette di crederci. Quasi identicamente alla situazione vissuta nella passata stagione, la squadra guidata da coach Sarunas Jasikevicius comincia a rimacinare vittorie nel periodo clou della stagione.

All’Astroballe lo Zalgiris vince una partita emozionante, la sua seconda vittoria consecutiva in Turkish Airlines Euroleague, dopo il “massacro vincente” della scorsa settimana contro l’Alba Berlino, al cospetto di un Asvel pimpante, mai domo e sfortunato soltanto negli ultimi possessi.

In terra francese il match termina sul punteggio di 74-79, che la redazione di Eurodevotion vi snocciola e analizza come di consueto con l’ analisi in 5 punti.

  • Equilibrio: nel punteggio e nelle scelte. Ideologie a confronto in Francia tra Asvel e Zalgiris, che hanno reso divertente e godibile una sfida che potrebbe dire molto di più della classifica attuale. Il punto in comune è che l’equilibrio sia il fattore che fa da padrone alla sfida nell’arco di tutti i 40′ di gioco. Chapeau a Jasi e Mitrovic per far giocare al massimo delle potenzialità i rispettivi roster.
  • Fisicità e intensità collettiva: gran bei miglioramenti per l’Asvel. La sorpresa tra i rookie della regular season continentale è sicuramente la squadra francese. Combattono e rispondo ai parziali della più esperta compagine lituana con fisicità sotto le plance e grande intensità difensiva messa in campo da tutti gli interpreti. Come si direbbe nella boxe una sconfitta ai punti con onore per i francesi.
  • Mentalità vincente: il mai soddisfatto Sarunas Jasikevicius. Pensare una partita alla volta ma soprattutto la ricerca insistente nel volersi migliorare. Jasikevicius, ancora una volta non è soddisfatto a pieno dell’apporto della sua squadra, ed continua a predicare concentrazione in vista di tutto il girone di ritorno. Che sia l’alba di un’ennesima rimonta?
  • Aspettando Valencia: l’obiettivo Zalgiris resta ancora la post season. La rimonta del Fenerbaçhe di Obradovic tiene con il fiato sospeso i tifosi di mezza Europa e la sfida del Valencia di questa sera diventa cruciale un po’ per tutte le compagini che guardano da vicino l’ottavo posto. Una sconfitta casalinga degli iberici questa sera a La Fonteta contro il Pana di coach Pitino potrebbe abbassare la quota Playoff. Anche lo Zalgiris ci spera, come visto lo scorso anno…
  • Lukas Lekavicius: l’uomo dei sogni della fredda Lituania. La provvidenza per i verdi di coach Jasikevicius arriva ancora una volta dalla propria panca. Lukas Lekavicius è in uno stato psico-fisico decisamente celestiale ed è una sua tripla nel concitato ed emozionante finale a consegnare il successo dello Zalgiris all’Astroballe. Oltre ai suoi tre pesantissimi punti finali, il tabellino complessivo dice 21 punti in 27 minuti di utilizzo, fondamentali per credere ancora nel sogno chiamato Playoff.
Annunci
Tags

Related Articles

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: