Oldenburg beffa la Germani Brescia Leonessa

0 0
Read Time:2 Minute, 12 Second

Nella quarta giornata del gruppo F delle Top 16 della 7Days EuroCup, la Germani Brescia Leonessa subisce la seconda sconfitta in fila, dopo quella rimediata domenica contro la Happy Casa Brindisi. 

Dopo un primo tempo favorevole ai padroni di casa, che chiudono sulle quindici lunghezze di vantaggio (52-37), nella seconda parte di gara, gli uomini di coach Vincenzo Esposito reagiscono ed accorciano in un paio di occasioni anche sul -2, ma non basta perchè ad ottenere il successo è Oldenburg, che riesce a ribaltare la differenza canestri.

89-84 il punteggio finale della sfida che andiamo ad analizzare mediante cinque punti.

Abass Lansdowne ed Horton

Tra le fila bianco blu non bastano le loro prestazioni, ad evitare di subire il secondo k.o nel gruppo dopo quello rimediato a Venezia.

Il miglior marcatore per la Leonessa è Awudu Abass, protagonista assoluto della rimonta. Il nativo di Como, ha totalizzato 21 punti e 18 di valutazione in 30′. Invece, la guardia classe ’89 ne segna 14 con 10 di valutazione.

Infine, l’ala americana ha messo a referto 14 punti, catturato 8 rimbalzi e chiuso con 24 di valutazione. 

awudu-abass-germani-brescia-leonessa-photo-ulf-duda-fotoduda-de-ec19

kenneth-horton-germani-brescia-leonessa-photo-ulf-duda-fotoduda-de-ec19

16

Sono il numero di palle perse da parte della Germani Brescia Leonessa. In questo tipo di competizioni e soprattutto di partite, specialmente in trasferta bisogna sempre stare attenti ad ogni dettaglio. Vincere non è mai una cosa semplice e farlo con cosi tante palle perse, diventa ancora più complesso. Nelle prossime due sfide contro Promitheas e Umana Reyer Venezia, Brescia dovrà stare molto attenta sotto questo punto di vista.

L’assenza di David Moss

Pochi minuti prima della gara, coach Vincenzo Esposito ha dovuto rinunciare a capitan David Moss. Un’assenza che ha pesato come un macigno, visto che l’ex Milano riesce sempre a dare il suo contributo. In sfide cosi importanti un giocatore della sua esperienza è davvero molto prezioso.

david-moss-germani-brescia-leonessa-photo-brescia-ec19

4

Come i giocatori che hanno chiuso in doppia cifra da parte della compagine tedesca: Seguendo l’ordine da chi ha ne realizzati di più e chi di meno, si parte dai 22 di Rickey Paulding, i 16 di Rasid Mahalbasic, i 15 di Braydon Hobbs e i 13 di Armani Moore. 

rickey-paulding-ewe-baskets-oldenburg-photo-ulf-duda-fotoduda-de-ec19

rasid-mahalbasic-ewe-baskets-oldenburg-photo-ulf-duda-fotoduda-de-ec19

braydon-hobbs-ewe-baskets-oldenburg-photo-ulf-duda-fotoduda-de-ec19

Promitheas e Venezia

Ormai alla fine delle Top 16 mancano solo ed esclusivamente due partite. In questo momento se si guarda la classifica, si può notare che tutte e quattro le squadre si trovano con lo stesso numero di vittorie e di sconfitte (2-2). Se i bresciani si vorranno qualificare alla fase successiva, dovranno assolutamente vincerle tutte e due, perchè una sola potrebbe anche non bastare. Non sarà una passeggiata, ma la Leonessa ha tutte le carte in regola per farlo.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Olympiacos: si avvicina Tony Wroten?

Reduce dalla sconfitta in BCL contro Bandirma, Tony Wroten è virtualmente libero di uscire dal contratto con il suo Anwil Wloclawek, secondo precisa clausola, come informa Eurohoops, in caso di eliminazione del suo club dalla terza coppa europea. Il 26enne ex Huskies a Washington è giocatore che interessa tantissimo all’Olympiacos, dove […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: