Annunci
2019/20 Turkish Airlines Euroleague seasonRegular Season 2019/20Turkish Airlines Euroleague

L’Efes sopravvive alla battaglia del Palau: battuto il Barça

FC Barcelona 82-86 Anadolu Efes Istanbul

Settima vittoria consecutiva in trasferta in quest’edizione della Turkish Airlines Euroleague per l’Anadolu Efes, che si è imposto al Palau Blaugrana contro il Barça per 82-86. I turchi di Ergin Ataman raggiungono così il primo posto in classifica in coabitazione con il Real Madrid con 15 vittorie e solo 3 sconfitte fino al momento.

Analizziamo quando avvenuto in Palau Blaugrana sold-out per l’occasione attraverso i nostri consueti cinque punti.

  • Assenze ed espulsioni per l’Efes: no problem

Oltre alla già conosciuta defezione di Bryant Dunston, fermo da un paio di mesi per un problema alla caviglia, in mattinata si è aggiunta anche quella di Vasilje Micic, vittima di un risentimento nel corso dell’ultimo allenamento prima della partita. Durante l’ultimo quarto, inoltre, il carismatico coach dell’Efes Ergin Ataman è stato espulso per doppio fallo tecnico. Nonostante le avversità, l’Efes ha continuato a giocare la sua pallacanestro, ed esce sicuramente rinforzato dalla sfida di Barcellona.

  • La giornata no di Mirotic al tiro si fa sentire

Nikola Mirotic, che prima della sfida ha ricevuto il premio all’MVP del mese di dicembre dell’Eurolega, è stato autore di una brutta partita al tiro, andando a segno con solo 4/16 dal campo, nel quale spicca il pessimo 1/8 in tiri da due. L’asso del Barça ha comunque messo a referto 14 punti e 8 rimbalzi, ma ha sbagliato anche tiri aperti che, in una partita decisa per pochi punti, risultano determinanti nell’economia del gioco.

  • Lo stato di grazia di Shane Larkin continua

La sfida particolare tra i migliori due giocatori del girone d’andata di Eurolega tra Nikola Mirotic e Shane Larkin è stata vinta dal playmaker americano in forza ai turchi. Con 26 punti, 5 rimbalzi e 5 assist in 37 minuti (35 di valutazione), Larkin è stato l’MVP della partita, risultando anche clutch con i tiri liberi messi a segno nel finale e che hanno permesso all’Efes di assicurare il risultato.

  • Chi domina il rimbalzo… vince!

Una delle leggi non scritte più realistiche della pallacanestro. L’Anadolu Efes ha vinto la battaglia del rimbalzo per 40-31: una cifra notevole. Si tratta di una novità statistica, in quanto i blaugrana avevano sempre prevalso in questo capitolo negli scontri diretti dello scorso anno (compresi i cinque di Playoff) e nella prima uscita stagionale alla Sinan Erdem Dome, in occasione della quale il Barça con un gran Mirotic si era imposto contro l’Efes senza Larkin.

  • Due sicure protagoniste dell’Eurolega 2019-20

L’Anadolu Efes ha vinto a casa del Barça per quattro punti, un risultato di prestigio, ma che lascia comunque la differenza negli scontri diretti favorevole agli uomini di Svetislav Pesic, che lo scorso 5 ottobre si erano imposti di 10 punti. Ci sono pochi dubbi sul fatto che queste due squadre, assieme al Real Madrid, saranno protagoniste nella lotta per le posizioni che contano fino alla fine. Il Barça, inoltre, dovrebbe finalmente recuperare i suoi playmaker entro fine mese, e dare quindi un ulteriore passo avanti come gioco di squadra.

Annunci
Tags

Laura Cristaldi

Sono friulana e vivo in Spagna da diversi anni. Amo il basket e seguo tutte le competizioni che posso; tifo Valencia Basket e APU Udine e simpatizzo per tutte le squadre dove giocano italiani in giro per il mondo: i miei grandi “amori” sono Gallo e Gigione. Ascolto musica power, folk e symphonic metal, bevo birra e leggo thriller storici (tra le altre cose).

Related Articles

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: