Polveri bagnate per il Baskonia contro il Panathinaikos di Pitino

Antonio Mariani

Senza storia il ritorno di Pitino all’Oaka, il Panathinaikos asfalta il Baskonia 100-68 in una partita a senso unico. Ma analizziamo la sfida nei nostri consueti cinque punti.

  • Teach me how to Jimmer! Fredette mattatore di serata con 21 punti e 4/5 da 3, mostrando tutto il suo repertorio. Compreso un rivedibile 4/12 da due punti ma Jimmer è questo. Tanti tiri tanti punti, che Pitino sia l’uomo giusto per lui?
  • Baskonia spuntato. Al di la della scarsa vena realizzativa, è mancato completamente il tiro da 3 punti. 25% con 8/31, male Shields (0/4), Vildoza (0/3) e Polonara (0/3), si salva Nik Stauskas ma è decisamente troppo poco per sperare di vincere ad Atene.
  • Solidissima prova di Deshaun Thomas, sia dal punto di vista realizzativo sia a rimbalzo. 15 punti 8 rimbalzi per l’americano, una prova totale che conferma la sua ottima stagione. Molto del destino del Panathinaikos passa dalle sue mani.
  • Serata complessa per Shengelia che non trova il ritmo al tiro e soffre troppo (1/4) dalla lunetta. 4/13 al tiro con un buon contributo a rimbalzo, tuttavia per vincere certe trasferte serve lo Shengelia extra lusso e oggi non si è visto.
  • Nel dizionario alla voce “Leadership” c’è la foto di Nick Calathes. Altra prova magistrale per il greco che trascina i suoi con 12 punti ma soprattutto 9 assist, esattamente come la sua media stagionale. Cifre francamente imbarazzanti.
Next Post

Datome, Sloukas e Derrick Williams: altre tracce di #fenerback

Lo abbiamo scritto dopo la W con il Bayern, cui sono seguite una mezza gara disastrosa a Mosca ed un’altra completamente inaccettabile a Barcellona, ovvero due posti dove non vorresti trovarti in un momento di difficoltà. Poi una prova convincente a Lione, casa Asvel, soprattutto dal punto di vista dell’applicazione […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: