Annunci
2019/20 Turkish Airlines Euroleague season

L’Olympiacos rialza la testa

Vittoria importante dell’Olympiacos Pireo nell’ottava giornata di Turkish Airlines Euroleague.

I greci hanno sconfitto per 83-74 lo Zalgiris di Kaunas raggiungendo i lituani in classifica con un bilancio di tre vittorie e cinque sconfitte.

Un record che tiene entrambe le contendenti fuori dai primi otto posti in classifica.

Attraverso la consueta struttura di Eurodevotion, in cinque punti, andiamo ad analizzare la gara di ieri sera.

80: continua ad essere un numero chiave per queste due squadre rispettivamente alla voce punti segnati e subiti. I greci, ogni volta che hanno superato questa quota offensivamente, hanno vinto in Europa. I lituani, contrariamente, ogni volta che li hanno subiti si sono dovuti arrendere. La partita di ieri ha confermato la tradizione evidenziando i limiti offensivi comuni. Lo Zalgiris fino a che è riuscito a difendere bene e a controllare i tabelloni è sempre stato in vantaggio.

LANDALE: il controllo dei tabelloni, nella prima parte di gara, è stato garantito allo Zalgiris da Jock Landale. I suoi 23 punti in soli 19 minuti giocati hanno reso il giocatore australiano un rebus irrisolvibile per coach Kemzura. Il suo prematuro terzo fallo, con conseguente sostituzione con l’ex Leday ad inizio ripresa, ha rappresentato il “turning point” della partita.

5: come i giocatori in doppia cifra per l’Olympiacos Pireo. Spanoulis è stato il miglior realizzatore con 16, seguito con 14 da Milutinovic e Paul. 10 punti, invece, per Reed e Printezis.

ETERNI: l’impressione avuta nella partita di ieri è comunque di due formazioni che almeno ora non valgono i play-off. Gli ateniesi hanno evidenziato una volta di più come siano ancora troppo dipendenti dai vecchi leoni Spanoulis e Printezis. Il primo, con 16 punti e 7 assist, è stato il giocatore che ha dato il via all’allungo nel terzo periodo, il secondo ha raggiunto nella gara di ieri i 3000 punti in Eurolega. Un traguardo prestigioso per l’eroe della finale di Istanbul del 2012.

STRISCE INTERROTTE: L’Olympiacos ha interrotto due strisce ieri sera. I greci infatti perdevano da quattro partite consecutive contro lo Zalgiris e nelle ultime due gare giocate in casa in Turkish Airlines venivano da due pesanti scoppole con Maccabi e Anadolu Efes. Un piccolo sorriso in una stagione che comunque rimane anomala per il fatto di giocare nella seconda serie nel proprio paese e per i vari cambiamenti, sia in panchina che tra i giocatori, avuti in questi primi mesi.

Annunci
Tags

Related Articles

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: