La Leonessa cade rovinosamente in casa contro il Darussafaka

0 0
Read Time:3 Minute, 5 Second

Che non sarebbe stata una partita semplice lo si sapeva fin dalla palla a due, ma una prestazione così sottotono da parte della Germani Brescia Leonessa non era stata preventivata.

Dopo un avvio in salita (5-14) al 10′, i padroni di casa hanno provato a  scuotersi ed hanno chiuso il primo tempo, con un break di 8-0. Al ritorno dagli spogliatoi, però in casa Leonessa, la scintilla non è scoccata ed il Darussafaka ne ha approfittato per trovare la doppia cifra di vantaggio ed allungare in maniera significativa.

35- 61 il punteggio finale della gara che andiamo ad analizzare attraverso i soliti cinque punti

 

35

Sono i punti totali segnati dai bresciani nell’arco dei 40′. Insomma, non c’è molto da aggiungere. Una prestazione offensiva così terribile credo che in una manifestazione europea e nazionale a livello professionistico non si sia mai vista.

Purtroppo, la pallacanestro è anche questa, ma serate del genere non sono così semplici da dimenticare, anche se ora la Leonessa dovrà rialzarsi e resettare il tutto velocemente,  perchè sabato sera arriva la Virtus Bologna di Milos Teodosic e non si scherza.

Emblematiche le percentuali al tiro: 7/35 da 2 (20%) e 5/26 dall’arco dei tre punti (19.2%). Così è impossibile vincere qualsiasi tipo di partita. 

 

Dominio turco a rimbalzo

Altro dato cha balza all’occhio dando uno sguardo veloce al foglio delle statistiche, è la netta differenza di rimbalzi catturati da parte delle due squadre.

Gli uomini di coach Vincenzo Esposito ne hanno conquistati 34 ( 7 O e 27 D), mentre la squadra di coach Selcuk Ernak ne ha presi 52 (11 in attacco e ben 41 in difesa).

In particolare modo da sottolineare i 12 di Johnathan Hamilton e di Bonzie Colson. 

 

Il protagonista 

E’ Bonzie Colson, l’MVP della sfida tra Germani Brescia Leonessa e Darussfaka. Il classe 96′ alla sua prima avventura nella 7Days EuroCup si è reso protagonista di una solida partita ed ha trascinato i suoi alla vittoria con una bella doppia doppia (21 pt e 12 rimbalzi), con 29 di valutazione in 25′. 

Nel post gara, in conferenza stampa il suo allenatore ha commentato così la prestazione: «E’ un giocatore che sta crescendo molto e sono sicuro che alla fine della stagione riuscirà a migliorare ancora di più».

 

Awudu Abass

Se si vuole proprio prendere qualcosa di positivo da una serata del genere, l’unica nota dolce in casa Brescia è quella della prestazione fornita da Awudu Abass.

L’ex Cantù e Milano, è stato l’unico dei suoi a chiudere in doppia cifra con 12 punti segnati, 8 rimbalzi e 18 di valutazione in 27′.

E’stato uno dei pochi che ha provato con un paio di schiacciate a tenere aggrappata agli avversari  la sua squadra, ma nonostante tutto non è bastato ad evitare la seconda sconfitta nel girone, dopo quella subita a Badalona. 

In conferenza stampa ha analizzato così il k.o: «Ovviamente non siamo felici per l’esito del match, perchè se in difesa abbiamo giocato bene, non posso dire la stessa cosa dell’attacco. Non ci sono scuse. Ora dobbiamo ripartire e pensare alla prossima partita senza ripetere gli stessi errori».

 

E adesso…

Dopo quattro giornate di EuroCup, il bilancio è in perfetta parità sul 2-2. Settimana prossima, la Germani Brescia Leonessa farà visita a Nanterre, una sfida in cui lombardi dovranno cercare in tutti i modi di portare a casa i due punti.

Vincere a Kazan, Lubiana e Istanbul non sarà così semplice, mentre con i francesi (Nanterre) e gli spagnoli (Badalona), Brescia è obbligata a vincere per non buttare all’aria il sogno delle Top 16. 

 

 

 

 

 

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Fenerbahçe senza Nikola Kalinic contro l'Olimpia Milano

L’ala serba Nikola Kalinic, che distrusse Milano col suo gioco in post basso lo scorso anno al Forum, non sarà disponibile per Coach Obradovic. Problema lieve ma, dopo i momenti difficili vissuti nei mesi decisivi dello scorso torneo, la prudenza regna sovrana sulla sponda asiatica di Istanbul.

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: