Annunci
EuroCupSquadre

Prepelic predica pallacanestro, la Leonessa si inchina a Badalona

Dopo la brutta sconfitta subita sabato in campionato contro la Happy Casa Brindisi, la Germani Brescia Leonessa va k.o anche sul parquet della Joventut Badalona. Dopo un primo tempo molto equilibrato chiuso sul punteggio di 35-36 in favore dei bresciani, la compagine catalana nei restanti 20′ gioca con più energia e conquista il successo con Klemen Prepelic sugli scudi, imponendo così la prima sconfitta europea alla squadra bianco blu.

81-68 il punteggio finale dell’incontro che andiamo ad analizzare attraverso i consueti cinque punti.

Klemen Prepelic

L’ex Real Madrid fornisce una grandissima prestazione, dimostrando di essere un vero e proprio punto di riferimento di questa squadra. Si traveste da Riccardo Muti e dirige i suoi compagni alla perfezione come se fosse un’orchestra, mettendosi in mostra con un paio di giocate decisive. 24 punti (5/7 da 2 e 8/9 TL), 5 assist e 25 di valutazione in 32′.

Lo sloveno avrà la possibilità di potere crescere e migliore ulteriormente sotto l’ala di un giocatore di grande leadership e talento come Nikos Zisis, che nonostante l’età (36 anni), ha ancora tanto da dare alla pallacanestro. Il greco ha è stato il secondo miglior realizzatore con 13 punti segnati in 28′.

«Volevamo migliorare su ogni aspetto, in particolare su quello difensivo e devo dire che aver subito meno di 70 punti è stato importante. In attacco credo che abbiamo tutte le carte in regola per poter segnare più di 70 punti. Questa sera (ieri ndr) abbiamo lottato ed abbiamo meritato di vincere. Sappiamo di essere una squadra molto giovane, ma abbiamo un coach che conosce molto bene la pallacanestro e che ci aiuta molto. La chiave del successo è stata sicuramente l’intensità che abbiamo messo in mostra nel secondo tempo». Commenta così il top scorer della gara

19

E’ il numero di palle perse collezionate dalla Germani Brescia Leonessa. Nella 7Days EuroCup nessuno ti regala nulla, in particolar modo quando vai a giocare in trasferta. Ieri sera, i ragazzi di coach Vincenzo Esposito in diverse occasioni sono stati frenetici e hanno perso palle che poi alla fine si sono rivelate sanguinose. Se si vuole vincere lontano dalle mura amiche con 19 palle perse è proibitivo.

Anche in quel di Brindisi, la Leonessa ne ha collezionate tante (15) e sappiamo tutti l’esito finale del match.

Il momento decisivo

Dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio seppur di una sola lunghezza (35-36), la compagine lombarda è rientrata sul parquet un po’ troppo contratta ed i padroni casa hanno allungato sulla doppia cifra vantaggio. Brescia però, ha cercato di non mollare e a metà dell’ultimo quarto era sotto solo di cinque lunghezze, ma nei minuti finali dell’incontro la benzina è finita e la Joventut Badalona ne ha approfittato per mettere  in cassaforte la partita e conquistare così la sua prima vittoria stagionale dopo un inizio in salita sia in campionato che in Europa.

Il tiro da 3

Oltre alle numerose palle perse, un altro dato statistico che certamente non ha aiutato la Germani sono state le bassissime percentuali al tiro dalla linea dei 6.75. Dopo aver tirato con il 35% (9/26) nella gara casalinga vinta contro l‘Unics Kazan, nella partita di ieri la Leonessa ha chiuso con misero 18% (4/22), che gli uomini di coach Esposito hanno pagato a caro prezzo. Da sottolineare in modo particolare lo 0/4 di Deandre Lansdwone che non brillato ed ha fatto molto fatica con solo sei punti messi a referto, ma a tutti può capitare una giornata storta.

Awudu Abass e Luca Vitali

Dopo aver segnato 15 punti nella sconfitta subita al PalaPentassuglia, l’ex Cantù e Milano anche ieri si è protagonista di un’altra positiva prova con altri 15 punti messi a referto in 29′. Nel momento di massima difficoltà ha provato a scuotere i suoi con un paio di giocate, che però non servite ad evitare la sconfitta. Oltre ad Abass c’è da mettere sotto la luce d’ingrandimento la prestazione di Luca Vitali. Il playmaker bresciano ha chiuso con 13 punti (3/4 da 2, 2/3 dalla lunga distanza e 1/1 dalla lunetta). Troppo pochi solo due giocatori in doppia cifra per pensare di spuntarla in EuroCup. Probabilmente è stato solo un caso, ma ieri sera nessun americano è andato oltre i 10 punti (Warner 2pt, Cain 9pt, Lansdowne 5, Horton e Moss 4pt).

 

Il prossimo appuntamento per la Germani Brescia Leonessa è fissato mercoledì 16 ottobre contro il Cedevita Olimpija Lubiana al PalaLeonessa. 

Annunci
Tags

Related Articles

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: