Annunci
EuroCupSquadre

7DAYS EuroCup – Alla scoperta della nuova Leonessa e delle sue avversarie

La Germani Basket Brescia si prepara per il secondo anno consecutivo a partecipare alla 7DAYS EuroCup. Dopo lo score negativo dello scorso anno con solo 3 successi ottenuti e 7 sconfitte subite, il club bresciano vuole riscattarsi e per farlo ha deciso di apportare delle modiche sia allo staff tecnico che al roster. Dopo aver vinto le prime due di campionato contro la Grissin Bon Reggio Emilia e l’AX Armani Exchange Milano, questa sera (ore 20.30) ospiterà al PalaLeonessa l’Unics Kazan.

La Squadra 

Per provare a coronare il sogno chiamato Top 16, la Leonessa ha scelto di ripartire da capitan David Moss, Luca Vitali, Brian Sacchetti, Awudu Abass, Tommaso Laquintana, Andrea Zerini e Marco Ceron (in attesa dell’idoneità sportiva, dopo il brutto infortunio subito lo scorso anno contro la Fiat Torino). Questi giocatori si ricorderanno dell’esperienza negativa nell’annata passata, ne avranno fatto tesoro e non vedono l’ora di potersi riscattare.  Insieme a loro ci saranno Tyler Cain, Deandre Lansdowne, Ken Horton e il neo acquisto Angelo Warner. Per Lansdowne e Horton si tratta di un debutto in EuroCup.

Per il momento sembra che le scelte fatte dalla società bresciana siano state azzeccate, ma è ancora molto presto per dare giudizi. Al parquet l’ardua sentenza…

Basket: Milano - Brescia

Il Coach

Dopo l’era di coach Andrea Diana, a cui va certamente riconosciuto il merito di essere stato l’allenatore che ha portato la Leonessa ad assaporare il profumo d‘Europa per la prima volta nella storia del club, si riparte da coach Vincenzo Esposito. Per il nativo di Caserta sarà un’occasione molto speciale, visto che farà il suo esordio in questa competizione. Nella passata stagione, Esposito ha già avuto modo di confrontarsi con la Fiba Europe Cup sotto la guida della Dinamo Sassari, ma la 7DAYS EuroCup è tutta un’altra storia.

presentazione Vincenzo Esposito nuovo coach della Germani Basket Brescia

Le Sfidanti

Cedevita Olimpija Ljubljana

Nata dalla fusione di due squadre che conoscono molto bene le competizioni europee (Cedevita e Olimpija Ljubljana), sarà curioso capire se la scelta che è stata presa di unire le due società potrà essere una scommessa vincente, oppure un semplice buco nell’acqua.

A guidare la squadra come play ci penseranno Ryan Boatright (ex Capo d’Orlando) e Codi Miller-McIntyre. Oltre ai due citati, come guardie si è deciso di puntare sulla leadership di Jaka Blazic e sulla coppia formata da Mirko Mulacic e Filip Kruslin. Infine, come centri coach Slaven Rimac potrà usufruire del carisma di Marko Simonovic e Maik Zirbes. A condividere con loro il ruolo: Martin Krampelj,  Mikael Hopkins e Andrija Stipanovic. 

L’obiettivo è molto chiaro: essere una grande squadra e disputare un’ottima annata. Tra i 14 giocatori presenti, la Germani Basket Brescia dovrà appuntarsi i nomi di Blazic, Simonovic e Zirbes, i quali conoscono molto bene la pallacanestro europea e sanno come si giocano queste tipo di partite. 

players-cedevita-olimpija-ljubljana-2-photo-olimpija-ec19

Darussafaka Tekfen Istanbul

Il Darussafaka dopo aver alzato questo trofeo nel 2018 è reduce da una pessima stagione nella massima competizione europea con un bilancio di 5 vittorie e 25 K.O.

Nel ruolo di playmaker ci si affiderà all’esperienza di Joe Ragland e di Sinan Guler. Il reparto  esterni si completa con Doron Lamb e Bonzie Colson. Invece, a ricoprire il ruolo di lunghi ci penseranno Jonathan Hamilton, Jarrod Jones, Mahir Agva ed Erkan Veyseloglu. Insieme all’Unics Kazan e al Cedevita Olimpija Ljubljana è una della papabili vincitrici del girone, ma staremo a vedere come andrà a finire.

Come capo allenatore ci sarà coach Ernak Selcuk, che ha già partecipato alla 7DAYS EuroCup con il Banvit (2014-15 e 2015-16).

Il club bresciano dovrà tener d’occhio in particolare tre giocatori: Joe Ragland, Sinan Guler e Jarrod Jones.

darussafa-players-in-preseason-2019-photo-darussafaka-ec19

Joventut Badalona

A dieci anni esatti dall’ultima partecipazione, la squadra spagnola ritorna a calcare il palcoscenico europeo. Dopo aver vinto l’Eurolega nel 2004 e l’EuroCup nel 2008, la Joventut Badalona è pronta per ritornare ed essere protagonista.

A guidare la truppa sarà coach Carles Duran, il quale conosce bene questa competizione visto che l’ha già disputata da capo allenatore del Valencia e di Bilbao. La società spagnola nutre grande fiducia nel coach ed ha deciso di rinnovare il contratto per altre due stagioni. I punti di forza di questa squadra portano il nome di Nikos Zisis e Klemen Prepelic, giocatori dotati di grande talento. Inoltre, da tener d’occhio c’è la fisicità di Luke Harangody, che ha giocato sia nella Turkish Airlines EuroLeague che nella 7Days EuroCup e Kerem Kanter, proveniente dal campionato lituano con 16.8 punti di media. e 7.3 rimbalzi.

Alen Omic, Nenad Dimitrjevic, Shawn Dawson, Pep Busquets, Joel Parra, Xabi Lopez-Arostegui, Conor Morgan, Albert Ventura, Vinicius Da Silva, Arturs Zagars e Simon Birgander sono gli altri componenti della squadra. Ad eccezione dell’ex Milano, i restanti giocatori sono tutti esordienti in questa manifestazione.

joventut-badalona-in-preseason-photo-joventut-ec19

Nanterre 92

Dopo esattamente quattro stagione, la squadra francese torna a disputare la 7DAYS EuroCup. Rispetto alla stagione 2018-19, il roster è completamente cambiato. In cabina di regia a guidare la squadra lo faranno Kenny Chery ed Anthony Da Silva.

Per quanto concerne il ruolo di guardie, coach Pascal Donnadieu potrà contare su Dallas Moore e Spencer Butterfield, quest’ultimo torna a Nanterre dopo due stagioni. Oltre a loro due ci saranno Swingman Damien Bouquet e  Isaia Cordinier. A dare cm a questa squadra ci penseranno Youssou Ndoye, Taylor Smith e Devin Oliver. 

Sarà molto interessante vedere in quanto tempo il coach dei francesi riuscirà a trovare la quadra, visto che si è cambiato così tanto. 

nanterre-92-im-preseason-photo-nanterre-ec19 

Unics Kazan

La compagine russa è una delle candidate per conquistare il primo posto nel girone e tra le candidate per la vittoria finale. Infatti, il club moscovita dopo aver raggiunto lo scorso anno la semifinale (16 W e 5 L), quest’anno vuole ripetere il successo ottenuto nel 2011. Si riparte da coach Dimitris Priftis, alla sua terza annata sulla panchina dell’Unics. Vista la positiva annata precedente, il club russo ha deciso di confermare anche Pavel Sergeev, Raymar Morgan, Errick McCollum, Artem Klimenko, Jamar Smith, Andrei Koscheev, Evgeny Kolesnikov, e Kostas Kaimakoglou.

Tra i nuovi spiccano gli arrivi di Alex Tyus (ex Maccabi Tel Aviv), Vangelis Mantzaris (ex Olympiacos) che dopo aver giocato la Turkish Airlines EuroLeague, giocheranno per la prima volta nella 7DAYS EuroCup. 

Questi ultimi due giocatori insieme a Errick McCollum, potranno essere i punti di riferimento di questa squadra e dovranno non far rimpiangere le partenze di Trent Lockett e Pierriá Henry, approdato al Baskonia. La Germani Basket Brescia dovrà fare molta attenzione a questi tre uomini.

unics-kazan-media-day-2019-ec19

Foto: Germani Basket Brescia

Annunci
Tags

Related Articles

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: