Annunci
mercatoTurkish Airlines Euroleague

Datome, Higgins, Udoh, Sloukas, Wanamaker e Clyburn: altra settimana rovente per il mercato di Eurolega

Settimana di grandissimi movimenti in Turkish Airlines Euroleague. Con quasi tutte le panchine occupate, i club si stanno muovendo in grande stile, a 15 giorni dalla “free agency” NBA che aggiungerà parecchi contenuti, insieme alle modifiche del regolamento cinese, molto importante per i riflessi sull’Europa.

  • Alex Abrines sta discutendo un possibile ritorno in terra catalana, dove ha giocato dal 2012 al 2016. Nessuna ufficialità ma discoro ben avviato.
  • Come da noi anticipato la scorsa settimana, i giocatori del Galatasaray sono oggetto di grande attenzione da parte dei club di Eurolega. Nigel Hayes per primo ha firmato un 1+1 con lo Zalgiris. Giocatore da 15,7 punti, con 5,6 rimbalzi, 1,8 assist ed 1,1 recuperi in 7days Eurocup.
  • Zalgiris che ha esteso il contratto del 18enne playmaker Rokas Jokubaitis per tre anni. Già positivo il suo esordio stagionale in EL.
  • Tra gli ex lituani c’è Axel Toupane che potrebbe rimpiazzare Michael Roll al Maccabi in caso di uscita dell’americano/tunisino destinazione Pana.
  • Altro ex di Jasi è Brandon Davies, ormai “blaugrana”. La bella casa bloccata dalla famiglia nel centro nella capitale catalana è più che una certezza. La curiosità riguarda il passaporto ugandese con cui giocherà, quindi non in quota USA. E’ anche nella lista del paese africano per i campionati continentali.
  • Il Barcellona si è assicurato anche ile fenomenale Cory Higgins, che aveva già annunciato la fine dell’esperienza moscovita di 4 anni, subito dopo la conquista dell’Eurolega. Per lui 3 anni e 10,5 mln lordi.
  • Perso Higgins, il CSKA ha rinnovato Will Clyburn, MVP delle Final 4, fino al 2022. Per Dimitris Itoudis «Will ha il potenziale del classico “franchise player”».
  • In casa CSKA si tratta con 6 giocatori attualmente senza contratto. Hackett, De Colo, Rodriguez, Peters, Hunter ed Hines.
  • Proprio Kyle Hines ha dichiarato che la sua volontà è di restare a Mosca, dopo 6 stagioni, ma che non dipende solo da lui. Parole di grande elogio, miste a tristezza, le sue per l’addio di Higgins: «E’ stato il mio compagno per eccellenza in 4 anni, siamo stati sempre insieme. Perdiamo un campione, gli auguro tutta la felicità del mondo».
  • Coach Aito Garcia Renenes, appena qualificatosi ufficialmente per la prossima Eurolega, ha rinnovato di una anno con l’Alba Berlino.
  • Lo stesso club della capitale tedesca ha esteso il contratto dell’ala Luke Sikma, MVP di 7dasy Eurocup, fino al 2023.
  • Kostas Sloukas ha offerte importanti tra i 6,1 mln del Barça, i 5,6 del Fenerbahce ed i 5,1 dell’Olympiacos. E’ notizia arcinota e pubblicata da mille diverse fonti. Quello che possiamo aggiungere grazie alle “nostre” fonti è che il giocatore, in un momento difficilissimo per la perdita del padre in settimana, sta apprezzando tantissimo il supporto di Obradovic e del club,  a livello umano ancor più che quello scontato tecnico (chi non vuol giocare per Zele?) ed avrebbe già espresso una chiara preferenza per la soluzione che prevede la sua permanenza sul Bosforo. Sullo sfondo potrebbe arrivare anche il CSKA, che sta lavorando duramente sul proprio roster.
  • Si lega a Sloukas anche la posizione di Gigi Datome. Che sia nel mirino della nuova Milano di Messina non è un segreto, ma, come tutti i giocatori e dirigenti del Fenerbahçe, c’è una sorta di patto per cui oggi si pensa solo ed unicamente alla finale, epocale, che si sta giocando in condizioni di grandissima difficoltà contro l’Efes (oggi alle 4pm gara 4 casalinga, sotto 1-2). Al Fenerbahçe ci sono uomini troppo seri per distogliere l’attenzione anche solo per un istante da un obiettivo così importante. Possiamo tranquillamente aggiungere che è stato lo stesso Gigi in passato a confermarci come le offerte di Milano, già tre stagioni orsono, fossero apprezatissime, ma che, come chiaramente espresso nella nostra ultima intervista «ho contratto, qui mi piace tutto, dalla città al club, e non voglio andare via. Se mi mandano via loro vediamo…»
  • Ancora Milano riguardo Ekpe Udoh, altro nome caldo. Nostre fonti ci hanno confermato che il giocatore, prima delle vacanze nigeriane, durante la sosta di  qualche giorno ad Istanbul, ha incontrato sia Obradovic che Ataman, nell’ordine. Entrambe, sempre in ordine, destinazioni a lui molto gradite. Ora la questione è semplicissima ed è aperta: quali sono le ragioni per cui due topo coach di tip club non hanno firmato immediatamente il dominatore di recenti stagioni di Turkish Airlines Euroleague? Ogni scenario è aperto.
  • Brad Wanamaker è molto vicino all’Olimpia Milano. La conferma ci arriva da una fonte europea. Potrebbe essere uno delle prime certezze del nuovo corso messiniano.
  • Brock Motum pare destinato a Valencia. Per usare un eufemismo, Ergin Ataman non ha apprezzato troppo che la notizia sia uscita in questi giorni, durante una finale in cui sta dando grande fiducia al suo giocatore (40’20” in campo in gara 2). Diciamo che non ha mancato di farlo notare, come sempre a modo suo…  Altrettanto vero che, in virtù del noto rafforzamento che Ataman vuole nel ruolo, seguendo con insistenza sia Johnny O’Bryant che Derrick Williams. l’agenzia dell’atleta vagli soluzioni alternative.
  • Il club “taronja” ha esteso di un anno il contratto di Jaume Ponsarnau, già assistente per due stagioni prima del ruolo di head coach quest’anno.
  • Fernando San Emeterio, già valenciano dal 2015, giocherà un’altra stagione col club, che ha esercitato la clausola di rinnovo. Sarà la sua nona stagione in Eurolega.
  • In casa Maccabi è pressoché ufficiale il rinnovo di Tarik Black ad 1,5 man di usd. Uscita NBA aperta fino al 15 luglio. La notizia è di www.sport5.co.il , a firma Roi Cohen.
  • Marcelinho Huertas lascia il Baskonia. Il 36enne playmaker ha passaporto italiano. Potenziale soluzione Olimpia? Nessun voce a riguardo per ora ed in ogni caso da verificare la coesistenza regolamentare con la situazione di Jeff Brooks.
  • Nella lega cinese CBA cambiamento epocale con effetti diretti sul futuro dei giocatori che vorranno andare a “fare cassa” in un campionato di cui si possono leggere solo le statistiche (se si vuole sorrider un po’…). I nuovi contratti degli stranieri potranno sostanzialmente essere annullati ogni due mesi, con taglio dell’atleta. Il “bancomat cinese” diventa meno interessante.
  • L’Olympiacos pare molto interessato a Vanja Marinkovic del Partizan, già sul taccuino di diverse squadre di Eurolega. Il modesto “buyout” dovuto in caso di uscita dal contratto in essere è assai attraente. La voce è di Eurohoops.
  • Rick Pitino , dopo il titolo contro il modesto Promitheas, il cui presidente ha però parlato di Eurolega entro il 2023…, ha detto che le possibilità di restare coi “greens” sono oggi del 50%. Già nella nostra recente intervista ci disse di aver molto apprezzato l’esperienza. «Parlerò con la mia famiglia, noi siamo una cosa sola. Se loro sono d’accordo, tornerò. Il proprietario del Pana mi ha promesso di mettere a disposizione una cifra incredibile per la squadra di tasca propria, una cosa straordinaria».
  • In tema di allenatori e di “greek connection” Ioannis Sfairopoluos ha preso posizione sul tema Olympiacos, supportando pienamente la sua ex proprietà. «Sanno quello che fanno ed è giusto che le cose in Grecia cambino».
Annunci
Tags

Related Articles

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: