Annunci
mercatoTurkish Airlines Euroleague

Nel mercato di Eurolega è già tempo di botti

Voci, certezze, necessità ed interrogativi in vista della stagione 2019/20

 

E’ bastata la sirena che ha sancito il successo del CSKA di Dimitris Itoudis alla Fernando Buesa Arena per  scoperchiare il pentolone di una mercato che, in realtà, già da mesi stava cuocendo, più o meno lentamente.

Senza dimenticare che, come sempre, la nostra linea è quella di credere solo ai comunicati ufficiali oppure al lavoro di chi, come www.sportando.basketball , segue questa parte del gioco con grande competenza ed informazione.

Tuttavia qualche “vocina” si rivolge pure a noi ed allora, nel pieno rispetto di quanto deve rimanere nella sfera riservata, è doveroso riportarne i contenuti.

I rinnovi dell’Efes

Fatta per il coach, lo stesso per Dunston e Simon, si lavora su Larkin. Efes oppure soltanto NBA nel suo futuro. La ricetta Ataman prevede solo conferme ed un paio di inserimenti di qualità. E’ stata individuata la necessità di  un profilo  4/5 che possa giocare sia “al posto di Dunston” che “con Dunston”, non necessariamente perimetrale. Obiettivo? Un passo in più rispetto a quest’anno, ovvero…

Walter Tavares e Vincent Poirier

Ci sarebbe un’offertona del CSKA sul centro capoverdiano: triennale da capogiro oltre i 2,3 mln. In quel caso tutta da verificare la situazione di Hunter ed Hines, ad oggi free agent. Altrettanto interessante la situazione del big man francese, probabilmente ad oggi il migliore di tutta la lega. Che sia profilo NBA è pressoché certo, mentre che preferisca andarci a discapito di un contrattone in una big del vecchio continente è ancora tutto da vedere. Si lega allo stesso Tavares ed ai due centri moscoviti attuali. Un movimento e potrebbe innescarsi un domino assoluto.

Kirolbet Baskonia Vitoria Gasteiz v Real Madrid - Turkish Airlines EuroLeague

Kostas Sloukas

Come molti contratti ad Istanbul, ci sono opzioni di uscita per il giocatore come per il club. Il fenomenale play greco aveva manifestato in tempi non sospetti la volontà, una volta che dovesse lasciare il Fenerbahçe, di tornare in patria, sponda Pana. Le nostre fonti ci parlano di un “no” secco attuale dei “greens”, con opzioni aperte anche verso l’Oly. Le spagnole non stanno a guardare per nulla.

kostas-sloukas-fenerbahce-dogus-istanbul-media-day-2017-eb17

Sergio Llull e gli spot 1-2 del Real Madrid

E’ necessità assoluta madrilena: una point-guard di livello che affianchi Campazzo e lo stesso Llull, le cui condizioni, dopo il grave infortunio di due estati fa, non sono mia più state al 100%. Di Sloukas si è detto, e sarebbe tecnicamente il meglio, mentre il ritorno del “Chacho” parrebbe soluzione percorribilissima.

La panchina di Milano

Se fino a qualche giorno fa il nome di David Blatt era gettonassimo, ora ci si è messo pure un sito di scommesse a confondere un po’ le idee, facendo il nome di Ettore Messina come più probabile dopo quello di Simone Pianigiani, favorito perché titolare di contratto. Raffreddata la pista Pascual, tutto di pende dalla dirigenza, molto più di quanto possa dipendere da un eventuale scudetto che, in ottica Eurolega, pesa il giusto.

La nostra idea, che è solo nostra e tale, probabilmente resterà? La coppia nella foto, senza alcun dubbio.

ettore messina

Livio Proli

Proli è fuori anche dall’Olimpia Milano. Una soluzione differente ci stupirebbe moltissimo e non ne comprenderemmo la fattibilità. Per essere chiari, come potrebbe l’attuale presidente riscuotere consensi all’interno di un gruppo da cui si è separato o da cui è stato allontanato, per ragioni che non conosciamo? Come potrebbe, ad esempio, richiedere un extra budget in certi momenti per determinate situazioni ed essere accontentato? Francamente difficile anche solo pensarlo e tutto ciò ci porta al punto seguente.

Maurizio Gherardini

Ad oggi è saldamente in sella al Fenerbahçe. Le sirene milanesi attraggono, tuttavia non vi è nulla più di un sondaggio che si è poi fermato per svariate ragioni. Unitamente al Pascucci che farà altro in NBA, apre uno scenario importante per l’Olimpia. Che non potrà di certo affidarsi a chi l’Eurolega ad oggi la guarda solo in televisione.

Jordan Mickey

Per noi è “il nome”. Detto che la NBA non lo trascura certamente, se la scelta dovesse essere quella di rimanere in Europa, si tratterebbe di nome che nei prossimi anni sposterebbe clamorosamente. Sinora grande silenzio: un botto non ci stupirebbe. Fossimo qualunque club ci butteremo a capofitto.

mickey

Sarunas Jasikevicius e lo Zalgiris

Aumento di budget, grande pressione per avere le Final 4 2020, con però concorrenza agguerrita dalla Germania, da Parigi e da quell’Atene che non si è mai ufficialmente defilata, Kaunas ci crede e fa bene ripartendo dal coach. Brandon Davies pare essere già del Real Madrid, sul resto si lavora.

Chris Singleton e Svetislav Pesic

Il Barça vuole rinnovare ma a cifre inferiori alle attuali. L’entourage del giocatore non pare averla presa benissimo. Sul coach situazione paradosso: eroe fino a qualche settimana fa, in discussione ora. Sulle Ramblas non si sa mai…

milos-teodosic-1-maxw-654

 

Altre situazioni non da poco? De Colo, Mike James, Will Clyburn, Cory Higgins, Gustavo Ayon, Derrick Williams ed un rinnovo di Itoudis che solo poche settimane fa sembrava essere per aria. E’ arrivata la grande coppa, il sereno è tornato: si firma?

Tutto questo all’ombra di Milos Teodosic. Che sposterà tanto, forse tutto. ma questo meriterà un capitolo a parte.

 

 

 

 

Annunci
Tags

Related Articles

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: