Annunci
Final Four 2019Turkish Airlines Euroleague

Fenerbahce Beko vs Anadolu Efes: a Vitoria-Gasteiz va in scena il settimo ‘Clasico turco’

Le prime due forze in Turchia, rispettivamente la prima e la quarta dopo regular season e playoff continentali, apriranno la Final Four di Vitoria-Gasteiz

In ordine cronologico l’ultima squadra a violare con successo la Fernando Buesa Arena è stato il CSKA Mosca di coach Itoudis. Dal prossimo venerdì 17 maggio, però, tutto si azzera. L’arena iberica, tana amica del Baskonia di coach Velimir Perasovic, riaprirà le sue porte per l’ultimo e decisivo atto della stagione cestistica continentale: le Final Four di Turkish Airlines Euroleague.

Tra giocatori rivelatisi mattatori indiscussi della regular season continentale, passando anche per la tanta descrizione e lo stupore per sistemi di gioco sorprendenti ammirati nel corso del rush finale per la qualificazione alla post-season europea, l’ultimo mese di gare di playoff ci ha consegnato le quattro squadre più mature e pronte a competere per lo scettro di squadra regina d’Europa.

Il lato destro del tabellone offre il succulento match tra il già citato CSKA Mosca e il Real Madrid campione uscente, in uno scontro che illuminerà la serata della Fernando Buesa Arena. Ad alimentare l’adrenalina per il match tra moscoviti e i ‘Blancos’ di coach Pablo Laso, però, ci sarà un’altra sfida che sulla carta si preannuncia piena di pathos. Uno scontro che verosimilmente metterà sul piedistallo la squadra regina di Istanbul.

Sarà infatti il match Fenerbahce-Efes alle ore 18 ad aprire l’atto più elettrizzante e affascinante della stagione di Turkish Airlines Euroleague.

Dopo due settimane si riaccenderanno le luci alla Fernando Buesa Arena per le Final Four.

Fenerbahce Beko vs Anadolu Efes: i precedenti

Tra Fenerbahce ed Efes arriva dunque il settimo capitolo stagionale tra competizioni turche e continentali. Il record complessivo tra le due squadre di Istanbul in Super Coppa turca, i due precedenti nella regular season di SuperLigi Turca, i due precedenti di stagione regolare in Turkish Airlines Euroleague e lo scontro in finale di Coppa di Turchia, è in assoluta parità.

Sono 3 le vittorie conquistate da entrambe le compagini nei 6 precedenti sin qui disputati, a dimostrazione del grande equilibrio e deli grandi margini di miglioramento messi in mostra dalla squadra di coach Ataman, capace di arrivare al quarto posto continentale, completando l’opera centrando l’accesso alle imminenti Final Four di Vitoria a distanza di 18 anni dall’ultima volta. D’altro canto il Fenerbahce, vincitore del primo trofeo dell’anno solare 2019 (la sopracitata Coppa di Turchia) non vuole lasciare nulla ai propri avversari in vista del grande appuntamento di Vitoria-Gasteiz, puntando di diritto alla quarta finalissima consecutiva in Eurolega.

Gigi Datome in azione in coppa di Turchia, prima affermazione stagionale del Fenerbahce

Fenerbahce Beko vs Anadolu Efes: I risultati precedenti alle F4

La marcia d’avvicinamento delle due compagini turche alla semifinale di Turkish Airlines Euroleague è pressoché identico.

Sia la squadra di coach Zeljiko Obradovic sia la compagine di coach Ergin Ataman hanno vinto 8 delle loro ultime 10 partite disputate negli ultimi 45 giorni di gare fra SuperLigi turca e Playoff Eurolega. L’unica differenza sta nella varietà delle sconfitte.

Il Fenerbahce ha perso un solo match contro lo Zalgiris e ha incassato uno stop casalingo in campionato contro il Banvit (70-78). D’altro canto l’Efes ha solo perso le due trasferte al Palau Blaugrana contro il Barcelona Lassa di Svetislav Pesic, non sbagliando nessun match di campionato e legittimando così la testa della classifica del massimo campionato turco.

Fenerbahce Beko vs Anadolu Efes: lo stato di forma

Il primo vero punto di svolta in questo attesissimo duello tra Fenerbahce ed Efes potrebbe arrivare dalla condizione fisica di certo non ottimale del roster della squadra di coach Obradovic.

Come detto nelle ultime settimane sia Joffrey Lauvergne, sia il “nostro” Gigi Datome non saranno a disposizione in quel di Vitoria. Oltre a queste due assenze certe i problemi fisici accorsi a Nikola Kalinic e Marko Guduric e le non perfette condizioni fisiche di Jan Vesely e Kostas Sloukas annunciate due settimane fa, potrebbero riassottigliare ancora di più il gap con l’Anadolu Efes di Ataman, che arriva all’appuntamento più importante della stagione senza grosse preoccupazioni a livello fisico e con tutti gli uomini migliori a propria disposizione.

Obradovic vs Ataman: sfida a 5 stelle in panchina

Per la leggenda Zelijko Obradovic la strada verso la quarta finalissima consecutiva sarà dunque interrotta da un avversario difficilissimo da arginare. Dopo la sfida intensissima con Sarunas Jasikevicius e il suo mai domo Zalgiris Kaunas, l’ultimo ostacolo da superare sarà ovviamente coach Ergin Ataman.

Le sue idee e il suo giocattolo Efes, capace di far male in entrambi i lati del campo, si ergono come ultimo ostacolo da superare per il Fenerbache mattatore indiscusso della stagione continentale. Per la squadra rivelazione della stagione continentale, la strada della continuità e della fiducia, specie nei momenti clou del match, sarà la chiave mentale da sfruttare contro la tanta pressione a livello mentale a cui è sottoposta la compagine vice-campione d’Europa.

I notevoli miglioramenti fatti registrare nel corso della stagione, infatti, fanno spaventare e non poco il leggendario head coach serbo del Fenerbahce, che vuole tra le sue mani la sua decima Turkish Airlines Euroleague. Tutto ciò ovviamente si rivela più ostico del previsto viste le due importanti assenze di Lauvergne e Datome da mettere in conto. Servirà massima attenzione al piano partita, lucidità nell’esecuzione e nella capacità di controllo emotivo della partita, campo in cui il Fenerbahce è decisamente la squadra leader in Europa.

Obradovic vs Ataman: Fenerbahce vs Efes vede di fronte due fra i migliori allenatori in Europa

Fenerbahce Beko vs Anadolu Efes: le chiavi della sfida

Al netto dei piani gara e delle assenze sopracitate, Fenerbahce ed Efes mettono sul piatto un match dove il piano tecnico-tattico sarà messo a dura prova dalle indicazioni di due grandi maestri del basket continentale come Ataman e Obradovic.

Si affrontano il quarto e il quinto miglior attacco tra regular season e playoff (85.2 media punti Efes contro gli 83.9 del Fenerbahce) e di conseguenza la seconda e la terza squadra più efficienti del panorama cestistico continentale (101 di PIR medio fatto registrare a gara dall’Efes contro il 97.3 del Fenerbahce). Aldilà dei freddi numeri stagionali messi in mostra dalle due squadre turche, la prima vera chiave del match di Vitoria si concentrerà nella lotta sotto le plance.

Adrien Moerman, Tibor Pleiss e Bryant Dunston devono essere pronti a sfruttare il momento di forma deficitario di Jan Vesely e l’assenza di Gigi Datome (ben 18 rimbalzi conquistati complessivi nella serie contro lo Zalgiris), creando dunque nuove soluzioni nel pitturato oltre alle affidabili frecce perimetrali a propria disposizione (Shane Larkin, Krunoslav Simon e Rodrigue Beaubois su tutti).

Come può arginare Obradovic il grande momento psico-fisico del front-court dell’Efes? Sicuramente tanto gioco in small-ball con l’utilizzo del “nostro” Nicolò Melli da 5, con conseguente aumento dei movimenti senza palla degli esterni a disposizione dei vice-campioni d’Europa e di tantissima circolazione perimetrale apparsa devastante anche contro la solidissima difesa dello Zalgiris (17.3 assist di media fatti registrare nelle quattro partite di Playoff dal Fenerbahce contro i 18 di media fatti registrare in 5 partite dall’Efes), aprendo così il campo per conclusioni importanti dalla distanza. Qui giocheranno un ruolo fondamentale lo spacca partite Bobby Dixon insieme a Marko Guduric ed Erick Green. Potrebbero essere i tre specialisti a disposizione del Fenerbache a poter dare la giusta risposta agli specialisti dell’Efes, che devono essere molto efficienti con aiuti e close-out fondamentali dall’arco contro la squadra con le più alte percentuali da 3 punti in stagione (44.7% fatto registrare dalla banda Obradovic tra regular season e playoffs continentali).

In tutto ciò, giocheranno un ruolo fondamentale i nervi e la lucidità necessaria di una partita secca di Final Four. In queste grandi occasioni servono dunque due direttori d’orchestra pronti ad apparecchiare la tavola per uno spettacolo di basket eccelso e godibile al massimo. Vasiljie Micic e Kostas Sloukas dunque giocheranno un ruolo fondamentale e decisivo per entrambe le sfidanti, diventando di diritto i principali attori di questo grande spettacolo, e di conseguenza saranno loro a dirigere il duello principale nel corso degli intensi 40 minuti di gioco che si vivranno in quel di Vitoria.

Micic vs Sloukas: il duello più interessante del clasico turco

Mancano dunque poco meno di 48 ore all’inizio dello spettacolo più importante della Turkish Airlines Euroleague. L’attesa sta inesorabilmente terminando, il sipario di conseguenza è già pronto.  Fenerbahce ed Efes sono divise da un solo ostacolo prima della finalissima di domenica 19 maggio. Tra le due grandi forze di Istanbul, però, il sottile equilibrio sarà già interrotto molto tempo prima.  Chi accederà alla finalissima di Vitoria-Gasteiz? Non ci resta che attendere…

 

Annunci
Tags

Related Articles

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: