Annunci
Playoff 2019

Efes e Barcellona, una serie sul filo dell’equilibrio con due coach in grado di sorprendere chiunque

Efes-Barcellona si presenta come la sfida più equilibrata di questi playoffs, e non sorprende dato che parliamo di un 4 vs 5, ma soprattutto di due realtà che si sono rialzate in questa stagione dopo anni di delusioni europee. La serie avrà inizio a Istanbul il 17 Aprile.

I PRECEDENTI

I due precedenti stagionali recitano un totale di 1-1, entrambe con distacchi netti. Nella quindicesima giornata il Barcellona trionfa in casa 80-65 grazie a un bizzarro secondo tempo in cui l’Efes segna solo 15 punti, favorendo cosi la rimonta dei catalani guidati dai 14 punti di Oriola e dai 13 di Singleton.

Tutt’altra storia a marzo a Istanbul dove l’Efes domina 92-70 fin dal primo quarto con uno strepitoso Shane Larkin da 37 punti.
Se Larkin è incontenibile non sfigurano Moerman (22+11) e il solito Micic (14) mentre nel Barcellona solo Tomic e Hanga risultano produttivi nel lato offensivo.

LA CONDIZIONE DELLE SQUADRE

Il Barcellona si presenta senza particolari problemi fisici, vincendo 3 delle ultime 4 sfide di regualr season e perdendo allo scadere con il Bayern Monaco di Koponen.
Una squadra solida, con due ottimi costruttori di gioco come Pangos e Heurtel, aiutati in difesa da Hanga ma anche da Singleton, mentre sottocanestro Tomic è il solito giocatori umorale in grado di dominare ma anche di farsi dominare.

L’Efes è stata la prima squadra a essere certa del proprio posto (quarti) e questo ha permesso ad Ataman di gestire le energie nel finale di stagione. Regular season chiusa con 5 vittorie su 6, sconfitti solo in casa con il Cska Mosca. Dunston non è in perfette condizioni fisiche anche se contro l’Olimpia Milano è tornato in campo per ben 23 minuti, ed è chiaro che molto della qualificazione passerà da lui.
Larkin invece ha chiuso la stagione in crescendo mentre Micic è un assoluto top player della stagione e sicuramente il giocatore più migliorato, soprattutto se rapportato ai infortuni avuti in carriera.

IL CONFRONTO IN PANCHINA

Pesic vs Ataman, una sfida per niente scontata. Nessuno forse si aspettava un Pesic condottiero di un grande Barcellona (anche in Liga ACB) ma il coach serbo ha dimostrato di averne ancora molta, mettendo in piedi un ottimo Barcellona su entrambi i lati del campo, una squadra costruita con atletismo e razionalità in grado di creare sia vicino che lontano dal canestro.

Ataman invece ha portato una squadra ultima in classifica nel 2018 ad avere il vantaggio campo nei playoffs 2019. Serio candidato a coach of the year l’allenatore turco ha creato un sistema di gioco attorno a Larkin ma soprattutto a Micic, autentica rivelazione della stagione. Letale l’uso di Moerman per colpire dall’arco, ma in generale è una squadra che colpisce con molta pericolosità da tre punti, e questa nel basket moderno è sempre un’arma micidiale.

I PROTAGONISTI E LA CHIAVE TECNICA

I protagonisti potrebbero essere proprio i due coach in panchina, ma non si può non citare il duo Larkin-Micic per l’Efes, mentre per il Barcellona molto gira attorno alla classe di Heurtel e alle lune di Ante Tomic.

Dal punto di vista tattico il Barcellona deve necessariamente limitare il tiro da tre punti dei turchi, letali anche in situazione di Pick And Pop con Moerman, ma la realtà è che tutti i giocatori dell’Efes (tranne Dunston) sono perfettamente in grado di colpire da lontano.

L’Efes dovrà limitare l’estro e la genialità di Heurtel nella costruzione di gioco, mentre sottocanestro Dunston deve mettere in difficoltà Tomic e Seraphin facendosi valere sul piano fisico. Attenzione a Kyle Kuric, potrebbe essere il classico uomo che svolta le partite con due triple consecutive in pochi secondi.

Annunci

Dario Destri

Basket come droga. Da anni presente al Forum in tribuna stampa, nel mentre continuo a sognare un titolo dei Phoenix Suns, se non amate Steve Nash non vi voglio nemmeno conoscere (semi-cit.) Non esiste niente di più bello di una Final Four di Euroleague

Related Articles

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: